10/02/2009

58 - macchina vs autobus

Ho sempre odiato guidare.
E non ho mai avuto la macchina (a parte appena compiuti i 18 anni, che avevo un pandino bianco che potevo usare solo per andare da casa al paese: 1 km).
Ai tempi del liceo avevo appunto il pandino, che usavo solo il sabato pom per andare al paese. Le altre rotte mi erano proibite: è pericoloso, gli altri guidano male, ma dove vorresti andare, ma se ti succede qualcosa ecc.
Quindi quando poi son andata a roma ho definitivamente smesso.
Mio marito ha cercato di farmi guidare qualche volta: avrò guidato 3 o 4 volte la sua vecchia fiesta, durante gli anni della mazda non ho mai guidato (non sia mai un minimo graffio.. ci avrei rimesso la pelle), durante l'anno della prius mi sono un pò ributtata (5 o 6 volte).
Insomma, mi son sempre mossa bene con gli autobus.
Ma qui a san diego non è semplice muoversi con i bus.
Dove siamo ora ne passa uno ogni 30 minuti... e dove andremo a vivere non ci saranno bus, a parte uno a circa 3 km di distanza, che passa ovviamente ogni 30 minuti.
Prenderò la bici.... ma se spero di lavorare, molto prob mi toccherà avere una macchina.
E così da brava ragazza diligente sto ricomonciando a guidare (tanto per ora abbiamo ancora la macchina presa in affitto)... prima col marito affianco.. e un paio di volte anche da sola!
Per me è sempre un trauma. A parte che ci sono piccole regolette diverse rispetto all'italia... ma non è questo che mi preoccupa.. è proprio l'idea di guidare... il cambio di corsia poi mi traumatizza proprio... e quando l'ho dovuto fare in autostrada... beh... non ho avuto bei momenti!
Ma qui tocca riprendere la patente.. .e non posso andare a fare l'esame in preda al panico.
Quindi tocca allenarsi un pò.
E ora per esempio son appena tornata da una commissione in macchina.. che bello stare sulla terra ferma!
Ma almeno i californiani guidano in modo più tranquillo rispetto ai romani!

Prendere il bus invece è molto più rilassante!
Gli autobus qui son tutti puliti! Anche perchè c'è sempre il cestino per la spazzatura!
Cmq nessuno si sogna di imbrattarli con scritte o cose varie, nè dentro nè fuori.
La cosa buffa però son gli autisti, che ad ogni fermata dicono il nome della fermata ad alta voce, poco prima di arrivare!
Una volta invece me ne è capitato uno un pò esaltato che era un continuo parlare, del tipo:
"sono le 9.40 e siamo alla fermata caio"
"sono le 9.41 e alla vostra destra c'è x"
"sono le 9:42 e siamo all'incrocio tra z e w"
e così tutto il viaggio!

7 commenti:

Nikla ha detto...

Maki tu sai quanto ti capisco!!
Per solidarietà posso dirti che anch'io sto guidando, tutti i giorni per mezz'ora (affiancata)...ma che fatica...a Roma poi sò tutti folli al volante!

Marica ha detto...

tutti i giorni mezzora!!
ammazza, che brava!

allora la prossima volta penserò che anche tu lo stai facendo!

Crazy time ha detto...

la macchina purtroppo e' necessaria.
e vedrai che piano piano ti sembrera' normalissimo. In Italia io ho sempre guidato, quando sono arrivata qui ero terrorizzata, ho preso l'autobus per un anno! Sono stata capace di massacrarmi l'anima per 365 giorni, poi ho ceduto e ora mi fa paura l'idea di guidare in Italia perche' , come al solito, non rispettano mai le regole e invece qui in linea di massima le rispettano tutti.......

manulea ha detto...

Il CESTINO per la spazzatura in autobus?!?
Oh come sono avanti....

Marica ha detto...

si, infatti son abbastanza tranquilli alla guida.... meno male!

Sara ha detto...

Non preoccuparti marica, all'inizio è così. Mi ricordo che la prima volta che andai sul raccordo mi sembrava guidassero tutti come folli ed ero terrorizzata a cambiare corsia... adesso non saprei farne a meno dell'auto!... :-)

Marica ha detto...

si sara... spero di farcela... e di riuscire presto a sfrecciare anche io a tutta velocità!!!