2/06/2010

157 - la biblioteca

Devo ammettere che a Roma non sono mai stata in biblioteca (a parte quella di Castro Pretorio per fare qualche ricerca ai tempi dell'Universita', ma diciamo che non conta).

Invece qui ho deciso di fare la "library card" e di provare a prendere in prestito qualcosa.
Il tutto e' iniziato perche' volevo leggere qualcosa sulla storia americana, tanto per farmi un'idea, ma non mi andava di comprare un libro di storia americana....
Cosi l'altra settimana sono andata e mi sono fatta fare la tessera, piu' mi sono fatta aiutare per il libro di storia e alla fine ne ho trovato uno con cui mi sto trovando molto bene (e' pieno di figure, ehehehe!).
L'ambiente mi e' sembrato molto tranquillo e pieno di vita, tra persone che lavorano, volontari, clienti e ragazzi che studiano... non il "clima freddo" che temevo di trovare.

Quando ho fatto la tessera mi hanno poi detto che potevo sfogliare il catalogo anche on-line da casa e prenotare le cose da prendere in prestito.
Quindi sono tornata a casa e.. sono andata sul sito!
Ho cosi' scoperto che quando voglio prendere un libro, posso pigiare il tastino "hold" e loro me lo mettono da parte (lo tengono in hold per una settimana) e io posso andare a prenderlo quando voglio. Se il libro che voglio non e' disponibile in quella biblioteca, lo fanno arrivare da una delle altre biblioteche; se e' in prestito, mi mettono in lista... e quando e' pronto da prendere, mi mandano una mail! :-)
Ma questo non solo per i libri... anche per riviste, cd, dvd e altro materiale!
Quindi ne sto approfittando per vedere dei film.... e stamattina ne ho ritirati 3!
Poi quando devo restituire il prodotto, posso anche metterlo fuori nella "buca della restituzione", quando la biblioteca e' chiusa (cmq e' aperta anche il sabato e la domenica).
Ah, e se un prodotto voglio tenerlo piu' tempo rispetto a quello permesso, posso "rinnovare" sempre on line.

Ora che riporto questi film, volevo prendere il National Geographic, che avevo pensato di fare l'abbonamento, ma poi non l'ho piu' fatto.

E poi organizzano anche tornei di scacchi, ripetizioni per i ragazzi, lezioni di musica....

Purtroppo non so come sono le biblioteche a Roma (magari Livia o Stefania mi sapranno dire qualcosa), ma qui mi ci sto trovando bene....

E il tutto fa parte della regola delle 3 R (Reduce, Reuse, Recycle)!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ma che sorpresa trovarti al di là dell'oceano! avevo perso le tue tracce nella blogosfera e invece ti ho ritrovata!
leucosia

Marica ha detto...

eheheheh!
eh si, mi sono spostata di un bel po'! :-)