4/01/2010

231 - Badminton

Ieri sera siamo andati a giocare a Badminton.
Di solito ci giochiamo al parco, nella versione "passatempo da parco", ma il marito mi ha spiegato che in realta' e' un vero sport... e dato che in palestra ci sono due giorni a settimana in cui il campo da basket viene riconvertito in campo da badminton, abbiamo deciso di provare.

Siamo arrivati con largo anticipo (mea culpa che ho sbagliato l'orario), per cui ci siamo andati a sedere in caffetteria per far passare quella mezzoretta... impressionante: alle 19 la caffetteria stava chiudendo e gli ultimi stavano consumando la cena :-/
Alle 19:30 siamo andati nel campo e ci siamo buttati nella mischia.
Avevano preparato 4 reti, quindi 4 campi.
Io e il marito ci siamo presi un campo e abbiamo iniziato a giocare.
Solo che lui ci sa giocare molto meglio di me, per cui mentre io correvo come una matta su e giu' per cercare di prendere tutte le "palline", lui se ne stava comodamente a centro campo :-)
Quindi dato che io ero distrutta ma lui no, mi ha proposto di unirci a qualcun altro per fare un doppio...
Cosi ci siamo uniti a Robert e a non so chi (ci siamo ovviamente presentati come Mike and Monica) e abbiamo giocato il nostro primo doppio di Badminton.
Sinceramente non ho capito tutto delle regole.... ma per fortuna mentre il mio compagno di squadra (Robert) correva come un matto su e giu per il campo (e io praticamente mi riposavo), il compagno di squadra del marito era invece molto piu' statico e molto piu' parlante "ma qui toccava a te, ma qui era tua, ma che fai, ecc"... per cui alla fine possiamo dire che ha vinto la mia squadra :-)

In fondo e' stato divertente e forse replicabile.

[Quando poi sono tornata nello spogliatoio (erano quasi le 21) ero praticamente quasi sola....
In italia invece l'orario 19-21 credo che sia il piu' gettonato per andare in palestra...]

2 commenti:

Gaia Marfurt ha detto...

Che bello! Ma è quello che io chiamo il volano! Quello che giocavano Lady Marian e Lady Cocca in Robin Hood! :)
Sara ed io ci giocavamo spesso! Era una trovata di mio padre, perché la pallina leggera non gli rovinava le rose!
Io, ovviamente, ero Lady Cocca! :)

Marica ha detto...

anche se non ho presenti i personaggi, credo che sia proprio quello!
geniale tuo padre :-D