4/23/2010

256 - giochi televisivi

Sono un paio di sere che gironzolando per i canali tv mi capita di soffermarmi sui giochi televisivi: "who wants to be a millionaire" e "deal or no deal".

Il primo e' praticamente uguale a "chi vuol essere milionario": stesso ambiente, stessa musica, stessi simboli, stesse regole, stesso stile di presentatore, cambia solo la lingua! Ah, altra cosa diversa e' che non ci sono quelle pause interminabili tra quando il concorrente da la sua risposta e quando il presentatore svela la risposta esatta, con quelle inquadrature di concorrente-presentatore-moglie del concorrente-moglie del presentatore ecc, ma e' tutto piu' veloce!
E cosi ieri nell'arco della stessa puntata si sono susseguiti almeno 4 concorrenti, e il tutto e' piu' dinamico.
La cosa buffa e' che quelle domande che per gli americani sono ovvie, per noi sono quelle che ci lasciano spiazzati, e viceversa.

"Deal or no deal" sarebbe il nostro gioco dei pacchi, pero' e' molto diverso.
L'ambiente, la musica, la sigla, e' tutto diverso, anche se il concetto e' lo stesso: chiamare i pacchi e ogni volta decidere se accettare o meno l'offerta che viene fatta "dall'alto".
I pacchi non sono rappresentati dalle regioni, ma ci sono delle vallette, vestite ogni volta in modo diverso.
Il presentatore e' piu' "dinamico", potrei definirlo come uno che in passato ha fatto l'animatore e che ora cerca di essere serio.
Ma la cosa piu' forte e' che non c'e' quell'atmosfera italiana quasi angosciante, quelle lacrime represse, quella disperazione quando invece di vincere 100 mila vinci solo 10 mila e sembra che ti abbiano fatto uno sgarro.
Il tutto e' molto piu' allegro. I concorrenti sono proprio uno spasso, non so da dove li tirino fuori, ma stanno li che urlano, ridono, giocano, ballano, fanno di tutto.
Ovviamente non ci sono le tipiche pause italiane con inquadrature di concorrente-presentatore-moglie-figli ecc, ma anche qui e' molto piu' veloce.

Insomma, credo di preferire la versione americana!

3 commenti:

elfonora ha detto...

hai mai visto Jeopardy? http://www.jeopardy.com/
non so se c'è anche in Italia, io lo uso spesso in classe come ripasso prima di un quiz...

Marica ha detto...

no, non l'ho mai visto, ma ora mi hai fatto incuriosire :-)

erix ha detto...

ahahaha, e ci credo che preferisci la versione americana!
qui in italia ti rompono le scatole con quelle pause... ETERNE... ma quale suspance e suspance!
che stamo affà? e poi le pause pubblicitarie, che pure per annunciare quelle ci mettono in mezzo quei 2minuti di suspance...

non ha senso!