5/13/2010

288 - crackers

ieri mi aggiravo per i corridoi del supermercato e mentre disperata guardavo gli yogurts (eh si, devo ancora trovare uno yogurt che mi piaccia...) mi è venuta nostalgia dello yogurt muller, che era il mio preferito... crema di riso... ma anche quello alla stracciatella o al cioccolato bianco... uhm, che bontà... mentre davanti a me avevo gusti improbabili quali lime o blueberry....
quindi non ho preso nessuno yogurt!

ho imboccato il corridoio "cookies and crackers" per prendere dei biscotti e mi è venuta nostalgia anche dei crackers, che in fondo non è che ne andassi matta.... ma nei momenti di mangiucchiamento ci stanno sempre bene!
dopo diversi minuti spesi per capire quali dei tanti "crackers" potessero essere i più simili a quelli che abbiamo in italia, ho optato per questa confezione "original whole grain crackers".
tornata a casa e sistemata la spesa, ho assaggiato i "crackers"....
:-|
che brutta sensazione quando ti aspetti un sapore in bocca e te ne ritrovi un altro completamente diverso!!!!!!
ho letto gli ingredienti e vi ho trovato "estratto di te verde".... puah!!!!
io il te verde non lo sopporto nemmeno a berlo, figuriamoci i crackers al sapore di te verde!!!! :-(

10 commenti:

Gaia Marfurt ha detto...

Io vado matta per lo yogurt di Vipiteno! Lo trovo migliore anche del Mueller! Mi ricordo che quando ero in Germania sentivo la mancanza dell'olio d'oliva, perché la famiglia in cui lavoravo cucinava quasi solo con burro e strutto!
Poi mi mancava la mozzarella e...anche a me mancavano tanto i biscotti da "tociare" nel latte a colazione! :) Perché non provi a farli tu in casa? Io qualche volta ho fatto delle gocciole, gli abbracci e anche le treccie siciliane. Sicuramente trovi le ricette in internet, altrimenti se ne hai bisogno te le mando! Auguri per l'anniversario!

elfonora ha detto...

prova le saltines...sono molto più simili ai nostri crackers, te lo dico io che ho fatto la prova nutella....

Anonimo ha detto...

...ma alla fine sei felice a san diego???io vorrei trasferirmi...ma moglie figli..non son propio daccordo

Marica ha detto...

uh, anonimo, che domanda!
cos'e' la felicita'? :-)

diciamo che in generale si vive bene, in generale stiamo bene, in generale qui io sono molto piu' rilassata (almeno per ora), il marito fa un lavoro che gli piace e ci mette solo 10 minuti per andare e per tornare.
il lato negativo e' che a volte ci sentiamo un po' soli.
ma sicuramente qui si vive bene, la qualita' della vita e' migliore di quella che avevamo a roma!

Anonimo ha detto...

comunque vi invidio(benevolmente)....io avevo un'attivita a milano,poi un po la crisi, un po la voglia di cambiar settore,adesso abbiamo un locale quasi sulla spiaggia in sardegna(stagionale)..e per quei mesi d'inverno vorrei provare a viver a san diego.con 2 bambini ma il piu grande a 5 anni.(quindi problemi di scuola al momento non ci sono)..ovviamente vorrei capire cosa si potrebbe fare li...ciao ivan

Marica ha detto...

ciao ivan....
vivere a san diego d'inverno e' veramente bello perche' il clima e' mite.
il problema piuttosto e' il visto.

Anonimo ha detto...

immagino..infatti l'obiettivo iniziale è fare un paio di mesi...e poi si vedra'..

Anonimo ha detto...

anche perche' in estate l'attivita è qua...almenoche'si vende.ma di questi tempi è dura ...ciao a presto.vi seguiro'

Marica ha detto...

in bocca al lupo!

Marica ha detto...

per elfonora: GRAZIE! :-)