6/20/2010

339 - la fiera

Ieri siamo andati alla fiera.
Non sapevo di preciso di cosa si trattasse, e dopo averla vissuta posso dire che e' stata un'esperienza molto americana :-)

Siamo andati insieme alla nostra vicina di casa, i suoi due figli (maschio e femmina) e un'amica della figlia.
Gia' andando c'e' stato il primo momento di stupore, dato che abbiamo preso una navetta dal parcheggio di scambio e quando si trattava di scendere.. sorpresa!
In italia tutti si sarebbero alzati contemporaneamente e tutti avrebbero cercato di scendere per primi. Qui no. Si sono alzati quelli delle prime file e sono scesi, poi quelli delle seconde file, poi quelli delle terze ecc... in maniera perfettamente ordinata! :-)


In cosa consiste la fiera... scriverlo e' un po' come fare il riassunto di Lost (si riduce a una cavolata), ma ci siamo divertiti molto.
C'erano degli stands di vari tipi di prodotti per la casa, c'erano dei fiori in esposizione (che avevano partecipato a una competizione), c'erano alcuni che lavorano il legno, poi c'erano quelle che io chiamo "le giostre" (insomma, quelle cose da luna park), c'erano degli animali in esposione (ma animali domestici, tipo galline, oche, galli, mucche, pecore e maiali...), degli spettacoli e soprattuto tante cose da mangiare! :-)

Abbiamo camminato tantissimo, io poi ho accompagnato il ragazzino (di 9 anni) sulla ruota panoramica, mentre il marito ha accompagnato la ragazzina (di 12 anni) su una di quelle giostre che... che alla fine quando e' sceso stava per vomitare (lui, non lei)! :-)

Abbiamo visto una di quelle "gare" con delle macchine "usa e getta", il cui solo obiettivo e' quello di scassare le macchine degli altri :-)
Abbiamo mangiato (anzi, il marito ha mangiato) la pannocchia di mais e il cosciotto di tacchino, che e' quella cosa mostruosa che si vede a volte nei cartoni animati :-)

E alla fine abbiamo bevuto esattamente quella bibita che beveva Juno (nel film "Juno" per l'appunto), quel bibitone blu che io mi sono sempre chiesta cosa cavolo fosse, e che lasciava la lingua blu! Anzi, i ragazzini hanno preso la versione blu (dal blue-berry o qualcosa del genere) e poi ci hanno fatto ammirare la lingua :-), mentre io mi sono limitata a un piu' naturale rosso ciliegia.

A lot of fun :-)

2 commenti:

erix ha detto...

macchebbono quel cosciotto di tacchino!
me fà venì 'na fame...

spero che il sapore fosse degno dell'aspetto... che ha detto michele a riguardo?

Marica ha detto...

sisi, ha detto che era proprio buono! :-)