7/21/2010

372 - Costco (dialoghi)

Cos'e' Costco: e' un negozio all'ingrosso, tipo Metro in Italia (a quanto ho capito).
Qui tutti ne parlano bene, allora quando ieri sera la vicina mi ha detto che oggi sarebbe andata e mi ha chiesto se volevo acccompagnarla, ho risposto di si.
Fin'ora non ero mai andata perche' per entrare bisogna fare una tessera (che poi e' una carta di credito) e pagare tipo 50 dollari l'anno... il che non mi ispira affatto.

Raccontero' il tutto per mezzo dei dialoghi che ci sono stati tra me (M) e la vicina (V), che credo rendano bene l'idea.

Ieri sera, dopo aver accettato l'invito.
V: "e poi guarda questo pacco da 12 confezioni di dischetti per togliere il trucco, l'ho pagata solo 14 dollari, tieni, prendine 2..."
M: "grazie, ma io non...."
V: "no, no, prendi prendi, costano poco"
M: "ecco, veramente io non li uso perche'... non mi trucco...."
V: "ah..."

Oggi, dentro Costco.
V: "guarda, devi comprare assolutamente questo!"
M: "... cosa sarebbe?..."
Mi porge un barattolo da un litro (almeno) di non so cosa sia.
Mi guarda stupita e mi fa: "crema idratante per il corpo"
M: "ehm... credo che ne faro' a meno, grazie..."

V: "guarda, guarda qui, questi sono buoni, dovresti comprarne un pacco"
E mi indica una confezione di fagiolini congelati.
Solo che questa confezione era grande come tutto il mio freezer.
Omettendo che il marito non mangia fagiolini e che io ci metterei almeno un anno a mangiare quel quantitativo, le dico: "ma e' troppo grande, non mi entra in freezer"
V: "certo, perche' tu hai un frigo solo! devi averne almeno 2! anzi, devi avere un freezer a parte, cosi metti tutti i surgelati!"
[tutti i surgelati? io ho solo il gelato nel freezer...]

V: "e guarda, qui ci sono gli smoothie (potrei tradurlo con il termine 'frullato'?), io li compro sempre, cosi ogni mattina faccio uno smoothie ai miei figli"
E mi indica delle buste surgelate con su scritto "smoothie"
Non ho risposto... mi sono limitata ad annuire allibita...
ma come cavolo si fa a comprare il frullato surgelato?????????

V: "guarda, qui ci sono i sughi!"
e mi indica dei barilotti di salsa gia' pronta
M: "ehm, preferisco farmelo da me il sugo..."
V: "e qui ci sono le lattine di brodo di pollo!"
e mi indica una confezione da almeno 12 lattine
M:"lattine di brodo di pollo?.. ehm, no grazie... il brodo magari me lo faccio da me..."

V: "guarda, gli assorbenti! guarda che prezzi!"
E mi indica una confezione da 100 tampax....
Ho omesso che non uso i tampax, ma soprattutto che ultimamente ho fatto un acquisto di tutto altro genere... e poi 100???
Magari prima di finirli vado in menopausa!

V: "ora devo prendere dei piatti, bicchieri e posate di plastica"
e mi porta in questo reparto dove sono letteralmente ammutolita... sopraffatta dalle quantita' industriali di articoli usa e getta... confezioni da 400 bicchieri o 500 posate o 300 piatti.... un disastro ambientale...

V: "ecco, prendo l'acqua, guarda che prezzi, conviene!"
E prende a soli 5 dollari un pacco di n bottigliette di quelle piccole.
V: "cosi ogni giorno do una bottiglietta d'acqua ai miei figli per il pranzo"
M: "si, il prezzo e' buono... ma mi ricordo che un mesetto fa hai installato a casa il filtro per l'acqua... perche' non riempi le bottigliette con l'acqua del rubinetto?"
Mi guarda con un espressione pensosa e mi fa: "che strana idea...."
... oh my god... davanti ai miei occhi un altro disastro ambientale!

V: "guarda, guarda questo! devi comprarlo anche tu! a tuo marito piacera'! e' gia cotto, devi solo scaldarlo nel forno!"
E mi mostra una confezione (ovviamente enorme) di carne gia' cotta con relativa salsina marrone ....
M: "ehm... no, grazie.... non penso...."

V: "guarda, guarda la carta igienica che prezzi!"
E prende una confezione da 40 rotoli, ovviamente tutti singolarmente incartati con altra plastichina... :-/

Insomma, lei aveva detto che doveva comprare solo poche cose e alla fine e' uscita con un carrello strapieno e con 300 dollari di meno.
Per quanto mi riguarda, ho comprato: una confezione da 500 grammi di mozzarella di bufala campana, proprio fatta in italia (che ci avevano regalato tempo fa, comprata da costco, e che quindi sapevo di trovare), una confezione da 340 grammi di prosciutto crudo di parma e una confezione di 24 ghiaccioli alla frutta.
E ho speso 36 dollari.

Uscendo mi fa: "certo devi cambiare proprio questa mentalita', troppo europea... qui ti conviene comprare all'ingrosso, avere un secondo frigo, avere una macchina grande dove mettere tutta la spesa, non puoi continuare cosi..."

Questa gita a Costco mi e' sembrata un'esperienza tutta Americana.
E' vero che comprando grandi quantitativi si risparmia, ma ... credo sia contro la mia natura... e poi, che noia... a me piace cambiare, provare cose diverse... come si fa a comprare 40 rotoli di carta igienica tutta uguale? :-)
O 24 lattine di brodo di pollo?

Vero' e' che nel frigo ora ho mozzarella di bufala campana e prosciutto crudo di parma :-)

Faremo anche noi la tessera?
O meglio... ci americanizzeremo a questo livello?

9 commenti:

Elfonora ha detto...

queste cose mi fanno rabbrividire, alla fine dei conti loro pensano di risparmiare, ma non lo so..

Marica ha detto...

gia'... alla fine ha speso cmq 300 dollari...
e quando per esempio ha preso la cassetta di pesche ho visto che cmq il prezzo per libbra era piu' alto di quello che fanno per esempio da henry's... non contando che prima o poi le pesche vanno a male...
mah...
non mi convince al 100%....

Ali ha detto...

Oltre a Costco c'è anche BJ, dove ho fatto la tessera e trovo: prosciutto crudo Citterio (molto buono!) il Parmigiano (vero) i pelati per fare il sugo (quelli al naturale, senza ingredienti aggiuntivi) la carta igienica (è vero, conviene prenderla li perchè costa un botto in giro!) e poi a volte si trova la mozzarella di bufala e il mascarpone. Poi anche la frutta conviene (costa meno che al farmer's market) insomma, la tesserina io l'ho fatta, non è una carta di credito ma una specie di ID con foto e una volta al mese, devo dire, un giretto lo faccio....

Marica ha detto...

si, il parmigiano! mi e' sembrato di averlo visto anche li, ma non ho fatto caso se era quello "vero"!

sulla frutta e la verdura costco non mi ha convinta...

questo BJ invece non l'ho mai sentito nominare...

nonsisamai ha detto...

che strano, anche noi siamo appena andati dopo anni che sentiamo dire dai nostri amici (non americani) quanto sia conveniente. e anche noi siamo rimasti delusissimi. anche le cose italiane che ci sono non hanno prezzi piu' bassi che in altri posti, dove almeno puoi comprarne quanto ne vuoi...no, costco non fa per me

Francesca ha detto...

Noi invece a costco ci siamo andati spesso (circa una volta al mese). Prosciutto crudo, mozzarelle, parmigiano, detersivi, alcune cose da bagno e il vino (hanno un gran scelta, almeno nel nostro). Ci abbiamo comprato carta per la stampante, stampato foto e preso qualche prodotto di elettronica. Il resto era in confezioni troppo grandi, pero` non mi sono mai trovata male...forse dipende da cosa si cerca.

Anonimo ha detto...

le maxi confezioni sono pensate soprattutto per la famiglie..e per gli americani che si nutrono di junk food (gelati, patatine, bibite, cibi precotti e surgelati etc..) quindi a loro conviene fare la scorta pluri mensile.
noi italiani siamo abituati a cibo più salutare (quindi che scade prima) e facciamo spese settimanali se non giornaliere...
però non ho capito la riluttanza a comprare grandi confezioni di prodotti indeperibili come la carta igienica..40 confezioni non mi sembrano poi tanto, prima o poi si usano!

marco

Moky ha detto...

E' vero, difficilmente andavo da Costco (che io chiamo sempre Price Club, perdche' quello era il nome originario fino a circa 15 anni fa) e spendevo meno di $300!!
Per cosa conviene? Come hanno detto altri che ne fanno uso (visto che io da quando siamo qui non ci vado piu', e' troppo lontano per noi), vale la pena per cose che non vanno a male, tipo carta igienica, tovagliolini di carta, etc. oppure se devi fare un party e ti serve 1 chilo di fragole per la macedonia etc.
Il rovescio della medaglia e' che ci puoi passare ole ore e che finisci di solito a comprare anche cio' che non ti serve veramente. Io che ho una famiglia abbastanza grande non lo rimpiango. Mi sa che alla fine butto via meno soldi!!

Marica ha detto...

allora allora....
ok per mozzarella, prosciutto e parmigiano... se non fosse che bisogna fare la membership, ci andrei solo per quelle 3 cose!
e poi... e' anche vero che se ci vado nessuno mi obbliga a comprare quei quantitativi industriali di cibo...
e' anche vero che per le cose che non vanno a male (carta igienica e scottex nel mio caso, che altro non mi sembra di usare) magari conviene economicamente, ma ci sono 2 contro:
il primo e' che da anni ormai uso solo carta igienica e scottex ecologici (cioe' quelli ottenuti dal riciclo della carta), che da costco non ho visto, e quindi non mi va di fare un passo indietro in questo senso...
il secondo e' puramente psicologico ed infondato razionalmente, lo so... ma comprare quei quantitativi enormi mi fa pensare che ho sempre preso in giro mia mamma per questo (perche' lei lo fa, anche se vive in italia) e mi da un'idea di "immobilita' della vita", non so spiegare... si lo so, e' puramente infondato... magari col passare del tempo cambiero'...

il tutto, quindi, sara' deciso in base alla qualita' della mozzarella e del prosciutto che ci accingiamo a mangiare per pranzo :-)