9/16/2010

437 - si fa presto a dire "picnic"

Nel nostro peregrinare domenicale, ci siamo imbattuti in un prato cosparso di teli e sedie, rigorosamente vuoti, tutti orientati verso un palco su cui stavano allestendo degli strumenti musicali.
Bene, ci siamo detti, qui sta per iniziare un concerto!
E ci siamo messi ad aspettare (erano verso le 2:30 del pomeriggio).

E mentre lentamente la preparazione del palco andava avanti, lentamente iniziava ad affluire gente.
C'e' stata una prima fase in cui sono stati posizionati teli e sedie (e ovviamente nessuno ha fatto il furbo, sia nel senso di spostare delle sedie per prendere i posti migliori, sia nel senso di spostare le sedie in modo, ehm, definitivo), seguita da una seconda fase in cui sono arrivati i legittimi proprietari, con l'attrezzatura da picnic.
[A questo punto va precisato che i teli a terra non sono stati usati per sedersi, ma per poggiarci sopra vivande, tavolini e le stesse sedie.]

Qualcuno e' arrivato con un semplice cestino da picnic (ma che carino!):

Qualcuno aveva anche il tavolino smontabile e qualcun altro non si e' fatto mancare proprio niente, portandosi dietro tanto di carrettino stracarico di roba!


Sedie e tavolini meritano un po' di descrizione.
Le sedie hanno rigorosamente il portabibita di lato, hanno una tasca dietro (dove mettere teli, coperte, libri, ecc), e hanno gli spallacci (? e' questa la parola giusta?) tipo zaino (sono quelli che vedete sotto la sedia), per poter essere portate comodamente in spalla!

Il tavolino che andava per la maggiore (che nella foto vedete smontato, a terra tra le due sedie) era trasportato in un contenitore tubolare, per poi essere velocemente montato in 3 fasi: srotolato, stabilizzato da stecche longitudinali, provvisto di 4 gambe.
Geniale!

Ma i Californiani non hanno limiti... ci hanno sorpreso con una sirena sventolante al vento (ma io mi chiedo ancora.. perche'??)

e con il portacalice da picnic!
Eh, qui le cose si fanno per bene!!


E mentre intorno a noi tutto cio' continuava a proliferare, ci siamo resi conto che noi invece eravamo non solo smuniti di picnic, ma addirittura seduti per terra sull'erba, come due mendicanti... quindi alle 5, quando il concerto iniziava, e mentre gli altri erano nel pieno della loro cena, noi abbiamo raccolto le nostre cose (vale a dire noi stessi) e ce ne siamo andati! :-)

3 commenti:

Francesca ha detto...

Riconosco la scena. noi in 4 anni ci siamo sempre sentiti disorganizzati rispetto all'americano medio in versione pic-nic. Anche quando abbiamo provato a dare il meglio di noi stessi, tutto era decisamente meno "brilliant"!

Baci!

Anonimo ha detto...

non vedo i cooler per le bevande ghiacciate :D, di solito l'hanno sempre!

mike

Marica ha detto...

francesca: gia'... certi livelli sono irraggiungibili per noi italiani! :-)

mike: sisi, c'erano.. ma non li ho fotografati! :-(