11/05/2010

502 - l'anestesia e l'inglese

L'altra volta, quando mi sono risvegliata dall'anestesia (per altri motivi), non riuscivo a capacitarmi del fatto di aver perso minuti della mia vita, di essere stata incosciente mentre altri lavoravano sul mio corpo e mi sembrava orribile, una sensazione bruttissima...

Stavolta invece ho aperto gli occhi e ho pensato "ma che di gia'? no, fatemi dormire ancora!! approfittatene, datemi una sistematina un po' a tutto, ma fatemi dormire ancora, si stava tanto bene ... " :-)
Ma la cosa piu' strana e' che ho iniziato a parlare Inglese.
Certo, l'infermiera mi chiedeva in Inglese come stavo e io in Inglese rispondevo... ma poi ho iniziato a parlare spontaneamente (cosa che non faccio mai, timida come sono!), le ho detto che stavo sognando (e sul momento ricordavo il sogno, ora non lo ricordo piu'), le ho detto che era stato cosi' veloce, che un attimo prima ero li e poi subito dopo ero di la', le ho chiesto come era andata l'operazione ecc...
Dopo pochi minuti e' arrivato mio marito, e ho iniziato a parlare Inglese pure con lui, a raccontargli come era la sala, il sapore dell'anestesia in gola, a chiedergli cosa avesse fatto lui nel frattempo... fin quando lui ha chiesto: "Ma Marica, perche' mi parli in Inglese?" e io gli ho risposto: "I don't know...".

E ora, che sono passate 24 ore, mi chiedo se questi dialoghi siano veramente avvenuti o se me li sono sognati!

5 commenti:

Elfonora ha detto...

che brutta sensazione quella di non saper distinguere realtà da sogno. Se è successo davvero allora complimenti, hai finalmente imparato l'inglese! (senza sarcasmo eh, te lo dico da insegnante)

Marica ha detto...

aspetto conferma dal marito :-)

Emanuele ha detto...

Se impari anche una terza lingua, prometto che mi anestetizzo a casa. Devo provare!
Buon risveglio...
Emanuele

Marica ha detto...

ahahaha :-)

Zorro ha detto...

Marica...

aspetta di ritrovarti, sia pure in sogno, in una conversazione del tipo:

"What?? Dici sul serio? You are kidding me, I can't believe it. No, non ci credo, non e' possibile. You are joking..."

Poi mi fai sapere ;-)