11/22/2010

523 - Marcia

All'inizio, quando mi chiedevano il nome e io dicevo "Marica", seguivano un 5 minuti circa di tentativi falliti di ripetere il mio nome, fin quando mi arrendevo e dicevo "sisi, bravo, mi chiamo proprio cosi'".
Stessa cosa per il marito.
Non lo so perche', ma non ci riescono.
Per cui alla fine ci siamo "rinominati", perche' quando la commessa in un negozio o lo sconosciuto per strada o il barista da starbucks chiedono il nome, non e' mica necessario essere sinceri... meglio semplificarsi la vita!
Cosi' io sono diventata "Monica", mentre il marito e' diventato "Mike".

Ci sono pero' casi in cui bisogna fornire il vero nome, per esempio quando si e' in fila per le analisi del sangue, o si va a fare una visita dal dottore, o si fa la tessera in biblioteca ecc...
E io puntualmente scrivo "Marica" ma vengo chiamata "Marcia".
Puntuale, sempre.
Cosi' come il marito viene chiamato "Michelle".
Vabene, uno ci passa sopra, corregge la tipa di turno "guarda che e' Marica, non Marcia" e amici come prima.

Ora... dovevano mandarmi un assegno (via posta) per rimborsarmi di una spesa.
Arriva l'assegno, lo apro ed e' intestato a "Marcia".
Ma porca banana!!!
Ma mentre ero li' che mi preoccupavo "ora devo rispedirlo indietro, poi farmelo rifare ecc", il marito mi fa "Marica, non ti preoccupare, vai a versarlo tranquilla".
E cosi' e' stato... ho fatto la gnorri e l'ho versato, anche se era per "Marcia".

Ora pero' basta... che tra rughe, capelli bianchi e fiato corto, solo sentirmi chiamare Marcia mi manca!

15 commenti:

Elfonora ha detto...

Anche a me capita spessissimo e mi è successa la stessa cosa con l'assegno, mentre io ero tutta preoccupata, la tipa della banca non ha nemmeno controllato, pensa te. Dopo aver lottato due anni per il mio nome mi sono detta 'nuovo stato, nuovo nome' ed ecco che in Connecticut mi chiamo Nora.

Marica ha detto...

mi conforta sapere che non sono l'unica ad avere questi problemi :-)

eh, ma tu hai lottato 2 anni! io mi sono arresa subito! :-)

Daniela ha detto...

No non sei l'unica! io ho un nome relativamente facile ma riescono a storpiare anche quello. Il mio nome ormai e' Daniella haha.....o Danielle....a volte non riesco neanche piu io a dirlo giusto :-(

gG ha detto...

...io siccome ho il nome del prototipo del pizzaiolo italo-americano, vado alla grandissima!

Emigrante ha detto...

Io non gliela faccio vincere. Ci provano a chiamarmi Andre', manco per niente.

cri ha detto...

ciao, ho scoperto oggi per caso il tuo blogger, noi abbiamo vissuto 6 anni e mezzo a san diego (del mar heights), mi fai venire una nostalgia!adesso siamo un po' piu' a nord, ma non c'e' paragone! cri

cri ha detto...

scusa volevo dire il tuo blog, ormai non so piu' l'italiano e manco l'inglese!

Zorro ha detto...

A volte e' una questione di sopravvivenza. Tu ordini qualcosa, ti chiedono il nome, tu fai lo spelling loro chissa' cosa scrivono. L'ordine e' pronto, il tizio lo prende, legge sullo scontrino e pronuncia qualcosa che non somiglia a nulla... e tu aspetti... e aspetti... e aspetti ancora... c$$zo, sono solo 7 lettere... consonanti e vocali, come si fa a non far uscire un sono decente? E allora mi chiamo Jack, vediamo se anche questo e difficile! In realta', non capita spesso. A parte le consonanti doppie, non ci si puo' lamentare.

Marica ha detto...

Daniela: :-)

Luigi: ahahahah, vero!!

Emigrante: maddai, di Andre' non ti puoi proprio lamentare!!!

Cri: che bello!!!! anche noi abitiamo dalle parti di del mar height! ma a est della I5 :-P
E ora dove vivete?
Eh, si, qui si sta benissimo, con l'oceano a 2 passi :-)

Zorro: esatto, a volte e' una questione di sopravvivenza :-)
Uhm, quindi te non ti lamenti dello storpiamento del tuo nome, che pero' non sappiamo quale sia :-)

cri ha detto...

adesso viviamo un'ora a nord di los angeles, ma per noi san diego resta sempre "casa", un posto dove mi sento rilassata e in pace col mondo. anche noi abitavamo east of I5, su tiverton road, una traversa vicino all'incrocio el camino real e del mar heights rd. tutte le mattine passavamo davanti a torrey pines beach per andare a lavorare, che bello! sara' che abbiamo vissuto li' i primi anni dopo il matrimonio, che avevo il mio primo "lavoro". ah il mio nome adesso e' sempre "cristina-no-k-no-h", ma spesso mi chiamano cristine o peggio mi chiamano col nome di mia figlia!

Zorro ha detto...

Marica,

mi chiamo Zorro!!! Da bambino volevo essere come Zorro, ero sempre travestito da Zorro...

Comunque, se ti dicessi da quale citta' del meriodione vengo, probabilmente indovineristi subito...

Marica ha detto...

cri: capito! stiamo praticamente nella stessa zona!
torrey pines beach con la sua laguna e' il mio posto preferito :-)
(http://vitaasandiego.blogspot.com/2010/09/434-i-confini-del-mondo.html)
in bocca al lupo per la vostra vita a nord di LA

Zorro: ho capito... sei zorro :-)

Emanuele ha detto...

E un bel giorno, senza neanche accorgertene, ti firmerai anche qui Monica. Che strano cambiarsi nome...
Ciao,
Emanuele

Anonimo ha detto...

Io invece sono fortunella, lo pronunciano all'Americana ma generalmente la domanda è "Perchè hai un nome Americano?", ora non ho idea del perchè lo pensino ma almeno non lo sbagliano.
Rosanna ^__^

Marica ha detto...

la miglior cosa sono i nomi "ambivalenti", cioe' che si scrivono o che si pronunciano nello stesso modo nelle due lingue,
ogni tanto ne scopro uno nuovo :-)
quindi grazie, rosanna! :-)