12/08/2010

539 - a Snake called Hope

Dopo tutto questo tempo...
dopo tutte queste cose...
dopo tutte queste decisioni...
pensavo di averli eliminati tutti!

Invece stamattina ne ho scovato uno.
Piccolo.
Dentro il mio cuore, non nella mia testa.
Che si alimentava di piccoli indizi insignificanti.
Avrei potuto far finta di niente, chiudere gli occhi, lasciarlo crescere, mentendo a me stessa.
Ma preferisco puntargli i riflettori addosso, urlargli "vai via! come puoi solo esistere??", cercare di farlo uscire, anche se non so come fare.
Forse gia' ammetterlo qui e' un piccolo passo avanti.

I just want my body to work again...
I just want to flush my endometrium down the toilet, together with the little Snake.
I hope it will happen soon....
I'm not asking too much.. I think!

3 commenti:

Moky ha detto...

Keep the faith. Stay positive, even against all odds.

Nina ha detto...

Mi sento capita. Casa.
Non si possono alimentare certi penseri, che se gli dai spazio è la fine. Arriva il ciclo e te ne vai tu, sparisci proprio. Sarebbe illudersi, non sarebbe sperare, c'è un abisso e questo non si fa. IO non me lo posso permettere di sognare e sperare ora, so a cosa vado incontro, so il male che mi procurerebbe la disillusione. E' facile dire "Fai bene a sperare..." ma le conseguenze so che le pagherei care. Rende troppo bene l'idea del serpente sai...spero mi lasci presto :)

Marica ha detto...

si, speriamo ti lasci presto...
non perche' "la cosa" sia impossibile, ma mille volte meglio non sperarci (ed avere l'eventuale sorpresa) che non sperarci (e restare deluse).

purtroppo il serpente si annida ed e' difficile mandarlo via...