1/19/2011

596 - gli americani vanno avvisati per tempo

Lunedi' ho scritto una email alla Vicina dicendole che...
[Perche' ho scritto una email alla Vicina anziche' bussarle alla porta?
Lo so, non e' normale.. ma ultimamente ogni volta che la vedo mi parla di quella cosa, mi dice che sto sbagliando, che invece dovrei fare un'altra cosa... e il culmine lo abbiamo toccato a Dicembre prima della mia partenza per l'Italia, quando eravamo tutti a cena fuori e lei ha ritirato fuori l'argomento e si e' messa li' a parlare ad alta voce del mio utero e dei miei problemi riproduttivi, davanti ai figli, ai camerieri e a quelli dei tavoli vicini, tirando fuori soluzioni come conigli da un cappello...Quindi, le ho scritto un'email..
.]
...dicendole che magari un weekend potremmo fare un picnic tutti insieme e giocare a badminton con i ragazzini o con il fresbee o con la palla, insomma ste cose...
Siccome so che i figli hanno sempre milioni di cose da fare, le ho scritto:
"Guarda, non questo weekend perche' Michele deve partire, non quello dopo perche' Michele deve tornare, ma quello dopo ancora, cioe' il 5-6 Febbraio".
E pensavo di averla avvisata con largo anticipo.

E invece no, mi ha scritto che quel weekend i figli devono fare questo e quest'altro, e poi il weekend dopo ancora devono fare quell'altro e questo, quindi mi ha dato disponibilita' per Sabato 19 Febbraio, da confermare.
Un mese.
Per giocare un po' all'aria aperta al parco.

Magari fanno tantissime cose interessantissime, ma.... poveri ragazzini :-)

8 commenti:

Emanuele ha detto...

Purtroppo la situazione non è diversa neanche qui... nel mio gruppo scout era sempre più frequente sentire di ragazzini "senza tempo" perché impegnati in mille attività. Da un lato è positivo, dall'altro si è perso il concetto di "tempo libero".
Ciao,
Emanuele

marco ha detto...

sottoscrivo. ... "per non essere da meno": nuoto, musica, inglese, calcio, catechismo, ecc ecc

credo che per capire il valore del Tempo possa aiutare quel branetto del Piccolo Principe dove dice che il tempo risparmiato con la pillola che toglie la sete lo impiegherebbe per andare lentamente verso una fontana. Non è demagogia. E' ponderare con pesi diversi le cose che facciamo in base al valore che le diamo, e non tutte uguali, tutte da fare.

erix ha detto...

AHAHAHAHAH
assurdo!

fcliffhanger ha detto...

A settembre, appena arrivata, mia mamma mi ha dato un contatto: il classico amico, dell'amico dell'amico che vive in CAlifornia e quindi devi vederlo e mi raccomando vestiti bene, che loro.....'MAMMA STOP, siamo in California!'. Vabbè, non divaghiamo.
Gli ho scritto un paio di mail e ci siamo dati appuntamento...per il weekend del 22 gennaio! Io ero sconvolta? Non sapevo nemmeno se sarei stata ancora qui per quella volta(cioè adesso)....e il bello è che, l'ho risentito a Novembre, ma non ho più avuto sue recenti notizie...credi che si aspetti di vedermi???

Anonimo ha detto...

Anche qui...nello Stati in cui vivo.
I bambini sono impegnatissimi tutti i giorni con tantissime attivita' extrascolastiche, compresa la domenica.
Si e' perso il senso del "cazzeggio" che poi cazzeggio non era, perche' il momenti ludici e di noia ci stimolavano a sviluppare la creativita'.

Pollon!

Anonimo ha detto...

ps. Stato

Pollon!

Marica ha detto...

Emanuele: oh, non pensavo!

Marco: eh....

Erix: :-)

Fcliffhanger: secondo me si aspetta di vederti :-P

Pollon: esattamente d'accordo!!

Manu ha detto...

Cara Marica...

Con le opportune educate maniere ha cercato di stabilire un contatto amichevole e relazionalmente valida. In Italia le cose forse non sono così esasperate ma se lo fossero credo che ne perderebbe la qualità della vita. La creatività e le relazioni sono le cose più importanti: il tempo per le relazioni sono un bisogno e un valore non negoziabile per noi che siamo animali sociali ma forse nella società e nella filosofia occidentale a tutto diamo un prezzo un costo monetario nel paniere economico ed allora non mi sorprende se all'istituto Feltrinelli a Milano si pagano con moneta sonante i ragazzi che sono più bravi. L'ascolto il silenzio il dolce far niente il gioco non sono valori profittevoli. Il nostro demonio e la nostra angoscia è il denaro. Si dice che il tempo è denaro vero? Ecco....in realtà siamo schiavi non del tempo ma se ci pensi bene del denaro.

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)
manuplasmati@tiscali.it