1/24/2011

602 - le opere idrauliche lungo le strade (parte 1)

[Mi e' sempre piaciuto il termine "opere idrauliche", perche' conferisce una certa dignita' a parole quali "tombino" o "canaletta" o "fognatura" :-)]

Guidando per le strade di San Diego si notano, soprattutto di notte, dei catarifrangenti di colore blu, messi qui e li', piu' o meno nel mezzo della strada.
Eccone uno:



Per diverse settimane ci siamo chiesti a cosa servissero, per poi scoprire che servono per indicare, di notte, la posizione dell'idrante antincendio! Infatti, ogni volta che si vede un catarifrangente blu nel mezzo della strada, sul bordo della strada ci sara' un idrante!




Nella California del sud uno dei pericoli principali e' costituito dagli incendi... e di notte le strade sono buie.

Lungo tutte le strade ci sono poi le canalette di drenaggio (per le acque piovane) alla francese.
La cosa mi ha sopreso molto, perche' qui non piove quasi mai, eppure tutte le strade hanno la canaletta (di dimensioni proporzionali all'importanza della strada).
Eccovi una foto:



Si tratta di quella fascia non asfaltata, tra la pista ciclabile e il marciapiede.
Da questo disegno si puo' apprezzare la sezione trasversale.
"La cunetta alla francese ha una forma triangolare e consente di poter essere percorsa longitudinalmente dai mezzi che si muovono lungo le strade senza eccessivi pericoli (ad esempio un ciclista può finire dentro la cunetta e non cadere)."

Le acque raccolte dalle canalette vanno poi a confluire nel sistema di drenaggio sotterraneo per mezzo di caditoie a bocca di lupo:



Personalmente, preferisco le caditoie a griglia! Queste a bocca di lupo raccolgono, oltre all'acqua, anche tante palline da tennis e oggetti caduti accidentalmente... meno male che i californiani non buttano niente di proposito, altrimenti il sistema fognario sarebbe intasato :-)

Le acque raccolte in questo modo non vanno a confluire nel sistema fognario, ma vengono scaricate direttamente nell'Oceano Pacifico o nel San Diego River.
Per questo per esempio e' vietato lavare le macchine per strada o buttare nelle canalette acqua sporca di detersivi, olii ecc. E su ogni caditoia c'e' qualcosa che ce lo ricorda:





PS non ho fatto le foto per il tema "sistema di distribuzione delle acque"... alla prossima puntata!

6 commenti:

erix ha detto...

come sei pro!
decisamente un ing pro!!!

:D

Gaia ha detto...

Interessante!
Ma invece gli scarichi fognari non vanno direttamente nel mare, vero?

Marica ha detto...

erix: spesso quando vedo ste canalette ripenso a tutti i disegni del drenaggio del piazzale della power house :-)

gaia: per fortuna no! :-) anzi, ci sono un paio di trattamenti delle acque reflue qui a san diego, che producono acqua riciclata, utilizzata per innaffiare... un giorno ci faro' un bel post!

Anonimo ha detto...

Oddio, sei proprio un'ingegnere! Non avrei mai guardato le canaline di scolo. I catarifrangenti forse sì, ma le canaline di scolo proprio no.
Clara V
:)

Marica ha detto...

ehehehe, deformazione professionale :-)

Zio Gian ha detto...

da Google h preso la foto della cadotoia a bocca di lupo per evidenziare il problema dei classici tombini a caduta che a Torino dove passano i bus sprofondano... https://www.facebook.com/groups/285557188235602/