2/11/2011

632 - la non-logica della convenienza: la carta igienica

La logica della convenienza mi ha insegnato che al crescere del quantitativo comprato diminuisce il prezzo unitario.
Faccio un esempio: se compro una confezione da 350 gr di biscotti pago X euro, se compro una confezione da 700 gr dello stesso tipo di biscotti pago Y euro, con Y minore di 2X.
Altro esempio: se compro una penna pago 1 euro, se compro una confezione da 5 penne pago 4 euro anziche' 5 euro.
Solitamente e' cosi', perche' per chi produce diminuisce il costo degli imballaggi e perche' cosi' si incentiva il consumatore a comprare di piu' (questo e' il mio modesto parere).

E quindi ho sempre pensato che e' piu' conveniente comprare confezioni piu' grandi, partendo dal presupporto che si tratta di cose che avrei usato in ogni caso, che non occupano troppo spazio e che non parliamo di quantitativi assurdi (tipo 20 litri di succodifrutta o 10 kg di biscotti).

Facendo la spesa qui a San Diego ho pero' fatto caso che ci sono diversi casi in cui conviene comprare piu' confezioni piccole anziche' una confezione grande...
Un esempio e' la carta igienica che compro di solito, la Seven Generation.
Ho fatto le foto con il cellulare e quindi la qualita' e' scadente, ma il succo e' questo:
- 4 rotoli costano 3.99$,
- 8 rotoli costano 8.49$.





E quindi compro due confezioni da 4 :-)

[No, non e' un problema... e' solo che questo fatto mi incuriosisce...]

15 commenti:

Fra ha detto...

in effetti è strano...!

Anonimo ha detto...

Ogni tanto capita... non so il motivo.
Posso dirti però che capita anche in Italia. Alla PAM vicino a casa ho lo stesso problema con le sottilette

Emanuele ha detto...

E' assurdamente strano (e confermo che capita anche qui).
Ciao,
Emanuele

Marica ha detto...

In Italia non ci avevo mai prestato attenzione in effetti....
.. mah..

Anonimo ha detto...

che strano!
valescrive

palbi ha detto...

puo' capitare in diversi casi. Un esempio e' quando il produttore passa uno sconto su una SKU per avere una promozione ma sul punto vendita hanno ancora in stock scorte di quella acquistata senza sconto.
Lousy management, most of the times

Marica ha detto...

valeria: si

palbi: oh! grazie, ora faccio caso se e' quindi una cosa temporanea o se e' sempre cosi'...

Nikla ha detto...

maki ma il pacco da 8 sembrano rotoli più grandi rispetto a quello da 4...
c'è scritto big rolls, controlla che non siano differenti...

Bruno ha detto...

Misteri del commercio e dell'economia. Non stare a sentire Palbi, questo è un mistero degno di Fatima, NON esiste una spiegazione razionale :)

Jack ha detto...

@Nikla su entrambi c'e' scritto big rools, poi ci sono anche le misure sotto e sono identiche!
Ovviamente la superficie in piedi quadrati e' doppia sul pacco da 8 (matematica da carta igienica.. non c'e' un corso universitario? ahah)

Nikla ha detto...

@Jack non avevo ingrandito la foto x controllare :)

evidentemente si vendono molto di più i pacchi formato big family e i pacchi più piccoli sono in esubero, abbassando il prezzo li vendono di più :P

Marica ha detto...

Nikla: vero, potresti aver ragione... gli americani tendono a fare grandi scorte e a comprare sempre le confezioni enormi, quindi quelle piccole si vendono meno e... costano meno! :-)
E' paradossale, ma ha una sua logica :-)

camu ha detto...

Ma occhio che quelli sono 8 BIG rolls, in genere contengono circa la metà in più di carta di un rotolo normale :)

Marica ha detto...

no, camu, anche gli altri sono big rolls, sono esattamente uguali!

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Cara Marica,

a parte le disquisizioni sul saving economico sull'acquisto molto interessante. Come è andata a finire?? Nei supermercati americani ho sempre visto delle confezioni gigantesche addirittura una confezione di 24 batterie DURACELL da 1,5 Volt che ho acquistato e mi sono durante tantissimo..
E le confezioni di latte a lunga conservazione sembravano fustinio di dash liquido...:-))

Un caro saluto

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)
manuplasmati@tiscali.it