2/24/2011

649 - l'urgent care

[premessa: non vi spaventate :-) ]

Cos'e'.
Negli USA oltre al pronto soccorso (Emergency Room o ER) esiste anche l'Urgent Care Center (UCC). La differenza tra i due e' che nel primo si va per le emergenze (giustamente), mentre nel secondo si va quando si ha bisogno di cure immediate, ma non si e' in grave pericolo... oppure quando non si e' in condizioni di prendere un appuntamento con il proprio dottore (e' notte, e' un giorno festivo, si e' fuori citta' ecc).
Essenzialmente, se si e' in grado di andarci "con le proprie forze" allora e' il caso di andare all'UCC e non al ER.
Casi tipici per cui si ricorre al UCC sono: slogature, influenza, rash sulla pelle, tagli o ferite, morsi di animali, leggera asma...

Per trovare il piu' vicino Urgent Care Center basta consultare questo sito.

Come funziona.
Appena arrivati la receptionist prende i dati del paziente ed inserisce tutto nel database; dopo pochi minuti l'infermiera di turno accompagna il paziente in una prima stanza, dove prende i segni vitali (battito, pressione, respiro), fa alcune domande ed inserisce tutto nella scheda del paziente, assegnango un codice in base alla gravita' della situazione.
Dopodiche' si viene accompagnati in una stanzetta, solitamente munita di lettino per il paziente, sgabellino per il dottore, una serie di strumenti medici.. e in alcuni casi viene fatto indossare il camice. La stanzetta ha sempre una porta con una finestrella in vetro e... sembra proprio di stare dentro un episodio di Dr. House! :-) Dopo un tot di tempo (che dipende dall'urgenza del caso) arriva il dottore con la cartella in mano, la legge, fa altre domande e procede alla visita.

La nostra esperienza.
Noi ci siamo sempre trovati bene (anche se dire cosi' e' un po' ironico).
Siamo andati due volte all'UCC e non abbiamo mai trovato fila (una volta era di notte, l'altra era ora di pranzo del weekend), ma mi chiedo se siamo stati fortunati (sempre ironico) o se e' cosi' sempre ed ovunque.
[mi farebbe piacere ricevere qualche testimonianza].
Non so nulla dell'ER, ma per l'UCC posso dire che funziona bene... fin quando si ha un'assicurazione sanitaria! Infatti facendo il check-in oltre alla descrizione dei propri sintomi bisogna fornire anche la tessera dell'assicurazione medica e la carta di credito (usata per il pagamento del copay). in ogni caso, e' sicuramente molto piu' economico che andare all'emergency room.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

non sapevo esistesse :(
valescrive

Marica ha detto...

valeria, ma sono sette anni che abiti qui!! :-)
va bene, vuol dire che non ti e' mai servita, diciamo cosi' :-)

TuristadiMestiere ha detto...

mi faccio un giretto nel tuo blog: io adoro viaggiare ma mi rendo conto che vivere all'estero è tutta un'altra storia. Sono proprio affascinata da questo tuo "diario". P.S. io l'UCC nn l'avevo mai sentito nominare, l'ER sì...in TV! :)

Eleonora ha detto...

Ho cercato un urgent center dalle mie parti, questo è stato il risultato: There are no urgent care centers listed in the FindUrgentCare database within 50 miles of the area you searched.
Evviva

Marica ha detto...

turistadimestiere: eh, lo so che non tutti lo conoscono... per quello ci ho fatto il post :-)

eleonora: oh!!!! pensavo che fossero molto piu' diffusi! :-/

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Carissimi Marica e Eleonora

Ahooooo,

ma mica stai scherzando Eleonora! Non ci credo che non esista un ER a meno di 50 miles (non km!!) da te. Grazie Marica per la spiegazione chiara e sintetica. Sei bravissima nelle tue descrizioni per me che voglio imparare. Del copay avevo sentito parlare il cugino di mia madre quando ero stato a Boston. Mi sovviene però una considerazione: là tutto ha un costo valutario in pecunia..e se la pecunia dovesse venire a mancare per qualche ragione? L'assistenza sanitaria se ne va in frittelle tarallucci e vino? Ora capisco la battaglia capitale di Obama...

Jack ha detto...

se non puoi pagare non hai assistenza sanitaria, allegria!

Marica ha detto...

manu: credo che eleonora si riferisse al UC (giusto?), spero che invece abbia un ER piu' vicino :-/

jack: gia'... se uno non puo' pagare... si attacca :-(

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Al solo pensiero che solo chi può godere di un certo censo può ricevere cure mediche mi sento male. Scusate lo sfogo. :-(...
Penso agli anziani soli e abbandonati...o semplicemente sfigati per qualche ragione che non dipende da loro...

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)
manuplasmati@tiscali.it

Marica ha detto...

Manu: si... anche perche' i prezzi sono alti! Tipo noi abbiamo pagato 20 dollari ogni volta all'UCC, ma il costo del servizio e' stato una volta 160 dollari e l'altra volta 360 dollari :-/
Finch'e' hai soldi, in America stai bene, anzi benissimo...
L'altro giorno ho visto un signore anziano, con un cartello, che diceva tipo "sono un cittadino americano anziano, ho sempre lavorato ecc, vi chiedo un piccolo aiuto per andare avanti"
:-(

Anonimo ha detto...

ragazzi è vero che in america l'assistenza sanitaria è spietata se non hai soldi e un'assicurazione decente ma non pensiate che in italia si stia molto meglio...perchè l'unico risparmio vero lo si ha per le "scemenze" come i vaccini o comunque per cose non gravi e urgenti,nel momento in cui si abbia impellente bisogno di controlli e cure qui o paghi o te lo prendi in quel posto.. un esempio semplice ma importante: la media di attesa x fare una gastroscopia in ospedale pubblico con prenotazione al cup (ticket da una 40ina di euro) è 3-4 mesi. se la gastroscopia te la vuoi fare xchè hai mangiato cotechino e lasagne a colazione puoi aspettare,ma se hai un'ulcera o un qualsiasi altro problema devi andare a fartela per cavoli tuoi in una clinica privata che anche se "convenzionata" te la fa pagare almeno 200 euro. non parliamo poi di casi più gravi,perchè in italia se stai veramente male e vuoi delle cure serie e professionali te ne devi andare in posti che sono tuttaltro che gratis. forse sembro esagerato ma se avete avuto modo di trovarvi in brutte situazioni potete capire,la leggenda della sanità pubblica gratuita deve finire, in america come in italia se non hai i soldi e\o un'assicurazione sanitaria sei fregato.anzi in italia lo sei doppiamente,perchè ti prendono pure per il culo. scusate lo sfogo :) Danny

Jack ha detto...

hai fatto bene Danny, infatti non credo che nessuno criticava il sistema americano qua, se quello amreicano tratta in questo modo chi non e' coperto da assicurazione, in italia ricevi le cure ma non si sa di che tipo, se, quando, dove e come :) E non sai nemmeno se il tuo dottore e' un tossicodipendente, o ha precedenti penali, o e' stato radiato dall'albo per qualche ca**ata sul lavoro e poi riammesso con metodi alquanto oscuri. Credo che negli USA queste cose sono davvero rare... Ogni sistema ha i suoi lati positivi e negativi, il bello sarebbe poter prendere il positivo da entrambi ma e' un po' complicato :D

Marica ha detto...

danny e jack: oh, non volevo criticare il sistema americano :-/
e' verissimo che anche in italia spesso ci si trova a dover pagare, visto che l'alternativa sono mesi e mesi di attese per rientrare nel pubblico :-/
pero' e' anche vero che in america i prezzi sono piu' alti che in italia!
certo, anche il servizio offerto e' migliore, io qui mi sono sempre trovata benissimo! e c'e' tanta trasparenza :-)
Con un'assicurazione in mano, posso dire che sara' difficile tornare al sistema sanitario italiano... ma non so come sia la vita per quelli senza assicurazione... in italia almeno tutti hanno il medico di base gratis (per esempio), qui una visita dal medico di base se non hai l'assicurazione ti costa 150$, magari giusto per farti controllare la tosse :-(

Anonimo ha detto...

La critica non è verso quello che scrivi tu Marica,anzi sei sempre chiara e dai un tuo legittimo punto di vista che è più che obiettivo,la critica è dovuta alle troppe persone che sento il sistema sanitario italiano al confronto di quello americano.preciso che non mi ci sono mai trovato personalmente (in quello u.s.) ma a mio modesto parere è meglio pagare x avere servizi decenti piuttosto che pagare un po' meno x avere un qualcosa di scadente e indefinito in ogni sua parte. Anche xché quello Che non pAghi ai dottori lo paghi con le tasse. E sono fermamente convinto Che se uno sta veramente male in italia e non ha soldi fa prima a mettersi l'animo in pace.. Poi vabbé non voglio sembrare il solito anti italia a prescindere, in America capita anche Che I pompieri non ti spengano un incendio dentro casa xché non hai pagato I 100 $ Di fee Ed é la parte piu bieca del capitalismo Che Potrebbe e dovrebbe migliorare.. Peró a conti fatti in generale paghi Ed hai Servizi decenti,cosa non da poco. Danny

Marica ha detto...

Danny: si, di certo i servizi che si ricevono (a livello di sanita') sono molto buoni, io almeno mi son sempre trovata bene. Pero' guarda, posso farti un altro esempio. Proprio qualche giorno fa ho scoperto che il raschiamento e' costato piu' di 6000 dollari (quasi 7000)... noi avendo l'assicurazione abbiamo pagato "solo" 500 dollari. In Italia credo che sia gratis, o sbaglio?
Insomma, si, se hai l'assicurazione stai bene :-)