4/25/2011

720 - ... ho anche vinto!

[attenzione: questo post rischia di essere noioso e .. pieno di me, a voi la scelta]

Come ho scritto diverse volte, vivere a San Diego e non fare sport e' praticamente impossibile :-) Il tempo (metereologico) e' d'aiuto, gli spazi ci sono e poi le occasioni per gareggiare non mancano!
In particolare per gli amanti del running c'e' l'imbarazzo della scelta :-P
Le cinque mezze maratone principali sono:
- Carlsbad half-marathon (e maratona) che si svolge a gennaio,
- La Jolla half-marathon, aprile,
- America's Finest City half-marathon, agosto,
- San Diego Rock'n'Roll half-marathon (e maratona), giugno,
- Silver Strand half-marathon, novembre.
Chi finisce le prime tre nello stesso anno solare vince il cosiddetto "triple crown".

Oltre a queste ci sono tante gare piu' corte, ed e' ad una di queste che abbiamo partecipato sabato mattina (per me la prima gara, una 10k).
La sveglia alle 5:30 e' stata traumatica, ma sono cmq riuscita a vestirmi e a salire in macchina. Una volta arrivati nel parco da cui si sarebbe partiti ho iniziato a guardarmi attorno con attenzione, per individuare i "punti deboli della gara", e invece non vedevo altro che persone giovani e atletiche, stavo iniziando a scoraggiarmi (perche' no, non volevo essere l'ultima ad arrivare), fin quando non ho visto una signora anziana (veramente anziana) e mi sono rincuorata! Ma il marito mi ha subito detto "Marica, se questa signora sta qui, con tanto di pantaloncini corti e di gps al polso, non ci sta certo per farsi due risate".

Alle 7 siamo partiti, con mio grande disappunto la strada non era stata chiusa al traffico ma ci hanno fatto correre lungo la pista ciclabile, visto che eravamo circa 500 persone (poche, non abbastanza per giustificare la chiusura al traffico)...almeno ci hanno dato il chip da mettere sulla scarpa per rilevare i tempi! :-)
Ho iniziato a correre e ho capito perche' gli altri facevano il riscaldamento prima della partenza: mi sembrava di avere le gambe pesantissime! Subito dopo ho ritrovato "il mio passo" e, tra quelli che avevo davanti, ho "puntato" un ragazzo alto con la maglietta rossa e mi sono detta "marica, non devi fartelo scappare".
E cosi' mentre correvo cercavo di non far allontanare troppo questo tipo; quando siamo arrivati all'inversione a U (meta' percorso) ho visto che il mio tempo non era affatto male e, presa dall'entusiasmo, ho deciso che potevo anche accelerare un po'! Cosi' e' successo che ho anche raggiunto e sorpassato il ragazzo dalla maglietta rossa, ma lui dopo un po' mi ha risuperata.. e alla fine siamo arrivati praticamente insieme.
Questo il percorso:


Quando sono arrivata ero contentissima del mio tempo (in allenamento non ero mai andata cosi' veloce), fin quando il marito mi ha fatto notare che 40 secondi dopo di me era arrivata.. la signora anziana! :-/
Che umiliazione (per me)! E che brava questa signora!

Dopo che tutti ci eravamo riposati e rifocillati c'e' stata la "cerimonia di premiazione": i primi tre uomini, le prime tre donne. Poi sono arrivati i premi per fasce di eta', per esempio "il primo uomo over 40", "la prima donna tra i 40 e i 60", "la prima donna oltre i 60", "la prima donna tra i 30 e i 39" ecc; siccome qualcuno era andato gia' via, se il primo non c'era il premio veniva dato al secondo o al terzo classificato.. e cosi' e' successo che ho preso il premio nella categoria donne tra i 30 e i 39, dato che le prime due non c'erano e io ero la terza :-P
E' stato buffo, non me lo aspettavo proprio :-D Il fatto di essere pochi ha aiutato!

Un po' di numeri sulla mia prestazione:
sono arrivata 70esima su 369 persone arrivate entro il tempo massimo (gli altri sono stati dati per dispersi), 20esima su 252 donne (wow, gara al femminile), terza nella mia fascia d'eta' (escluse le prime 3 donne in assoluto, che cmq erano sui 30 pure loro)... ma sono anche arrivata 24 minuti dopo il primo uomo e 12 minuti dopo il marito (il quale si e' classificato 17esimo).

E quando sono usciti i risultati ho scoperto che la signora anziana in questione ha 77 anni! E' la numero 84:



Ah, cos'era il premio: ho vinto un buono sconto da 15$ da parte di uno degli sponsor. Bene, solo che lo sponsor vende un prodotto particolare: braccialetti identificativi (con nome e numeri di telefono da contattare) da indossare mentre si corre o si fa sport e non si portano con se' documenti o cellulari che permettono di essere identificati (in caso accada qualcosa).
A questa cosa non ci avevo mai pensato... mi sembra perfettamente "americana" nel senso che e' meglio essere preparati a tutto (be prepared!)\
Ecco, dal sito, il racconto di come tutto e' iniziato.

Prossima gara: 15km a luglio! :-)

14 commenti:

palbi ha detto...

se ti puo' consolare pare che la sig.ra garrett sia primatista nazionale americana nella categoria anzianotti
http://bit.ly/dLrf93 (ero incuriosito)

Altra cosa che magari ti puo' consolare e' che ieri io ho corso 25min (25!) e dicevo di schiattare negli ultimi 50 metri

Marica ha detto...

palbi: sisi, e' proprio lei!!!
oh mamma, quindi a inizio mese aveva settato il record nazionale americano categoria anzianotti!
e dice che ha iniziato a correre solo 4 anni fa!!!!
oh mamma, che donna!

per le tue prestazioni: non ti preoccupare, un po' alla volta si migliora :-) io ho ricominciato a novembre, correndo 20 minuti quando andava bene!
l'importante e' correre, bravo palbi!

cmq, se vuoi, io ho sempre qui una "tabellina allenamento condiviso a distanza" :-)

Anonimo ha detto...

Ma potevi dirlo ieri che avevi pure vinto un premio!!Complimenti!!!!
E noi che abbiamo fatto i complimenti solo al marito per essere arrivaro tra i primi :-D

romina

Clara V ha detto...

Hehehe! beh comopime ti ad entrambi e alla signora Garrett. Ma ogni italiano si sarebbe grattato con un regalo del genere, anche se devo ammettere che è pragmatico e comodo perchè anche io quando il marito correva avevo questo pensiero. Ma la domanda adesso è: vi farete il braccialetto?

Emanuele ha detto...

Uhm, in effetti il braccialetto non sarebbe una cattiva idea quando mi avventuro da solo nel bosco in bici. Non credo che qui esistano...
Comunque incredibile la signora e complimenti a te! Io però preferisco la bici alla corsa... :-P
Ciao,
Emanuele

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Grande Maricaaaaa!!!

Ammazza che donna!!! E Michele che uomo!! Io non ho il tempo per correre al limite mi dedico a visiatare qualche mostra e a qualche passeggiata in montagna. Ora comincerà la stagione e allora potro andare sulle mie montagne con il fiatone che mi farà scoppiare. La pancia da informatico incombe! Mi è piaciuto quando hai scritto:

Una volta arrivati nel parco da cui si sarebbe partiti ho iniziato a guardarmi attorno con attenzione, per individuare i "punti deboli della gara", e invece non vedevo altro che persone giovani e atletiche, stavo iniziando a scoraggiarmi (perche' no, non volevo essere l'ultima ad arrivare), fin quando non ho visto una signora anziana (veramente anziana) e mi sono rincuorata! Ma il marito mi ha subito detto "Marica, se questa signora sta qui, con tanto di pantaloncini corti e di gps al polso, non ci sta certo per farsi due risate".

Mi sono messo a ridere...ho visto persone veramente anziane oltre gli 80 andare in montagna come treni e io in apnea...

Quando vengo a trovarti ci facciamo quattro risate. Parteciperò ad una gara e mi daranno per disperso prima che inizi la gara!!!!:-))))

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)
manuplasmati@tiscali.it

Gaia Marfurt ha detto...

Brava Marica! :)

sfollicolatamente ha detto...

Brava Marica, congratulazioni!!!!
Veramente un ottimo risultato!
Che bella questa cosa che tu e il marito gareggiate insieme, oowww <3

Marica ha detto...

romina: ahahah

clara: eh, sai che io ci sto pensando davvero?
cioe' prima non ci avevo mai pensato e quando ho letto il sito ho pensato "i soliti americani super-previdenti"... pero' ora mi si e' messo il tarlo in testa :-/
a maggior ragione visto che ho lo sconto :-/

emanuele: puoi comprarlo on-line se ti interessa :-P
si, complimenti alla signora davvero!

manu: ahahahaha :-D
e' vero, non bisogna giudicare dalle apparenze... quando diventero' anziana spero di essere in forma anche io, certo non punto a quei livelli :-)

gaia: :-P

sfollicolatamente: beh, gareggiamo insieme e' un parolone... l'ho visto alla partenza... e poi l'ho rivisto dopo il traguardo! :-(

Giacomo ha detto...

Fallo il braccialetto che e' utilissimo, sai quante persone si trovano senza riuscire a dargli un nome o sapere chi avvisare? Poi ovvio si lascia sempre detto dove si sta per andare prima di uscire.
Comunque se il buono sconto e' di $15 quanto cavolo costa 'sto braccialetto? O_o

Giacomo ha detto...

ah e sugli italiani che si grattano con un regalo del genere e americani superprevidenti: in Italia sei obbligato dalla legge a circolare con un documento identificativo sempre con te appena esci di casa: quindi patente, carta d'identita', passaporto... un foglietto o braccialetto non va bene, un mio amico l'hanno portato in questura per identificarlo perche' faceva jogging col passamontagna e non aveva documenti (ah e sempre per legge non ci si puo' coprire il volto in nessun modo in pubblico.. questo anni prima di tutta la bufera del burqa eh)

Marica ha detto...

Giacomo: eh, costa 20 dollari :-)
maddai, io in italia nemmeno mi portavo niente dietro quando facevo sport :-/

Giacomo ha detto...

Perche' sei una criminale ahah.
No comunque e' vero la legge esiste da un bel po' di anni, il problema dell'Italia e' che non c'e' nessuno che la applica :P (o la applica solo per rompere le scatole a qualcuno..)

distrattamente me ha detto...

No vabbè ma BRAVISSIMA!!!!