5/25/2011

746 - andare a scuola a San Diego

Qualche settimana fa la Vicina mi invito' ad andare con lei a vedere la "recita" di fine anno del figlio a scuola. Sono andata di buon grado ed e' stata una bella esperienza: il palco con i bambini sopra che recitavano e cantavano, la platea di sedie con genitori che facevano le foto ed applaudivano... proprio come si vede in tv!
[e io ero seduta in prima fila a fare da fotografa, prob l'unica che non aveva figli sul palco :-p]
Prima della recita c'e' stato il discorso introduttivo del preside, poi quello della responsabile di non so che e poi dell'insegnante di canto/recita. Il succo del discorso era questo: in questa scuola (super-mega-fighissima) offriamo questo programma per i vostri figli, che e' costruttivo, li aiuta a liberare le loro energie e la loro creativita', li aiuta poi a studiare meglio bla bla bla.. questo programma va avanti solo grazie alle vostre offerte, in base a quello che offrite quest'anno faremo un programma per l'anno prossimo, considerate che ai bambini piace bla bla bla, l'offerta suggerita e' di 800 dollari a figlio".
Non so se sia tanto o poco, a me e' sembrato abbastanza.

Ora come ora il problema "scuola" non mi riguarda mimimamente, ma in passato ho anche ricevuto domande su come funzionano le scuole a San Diego, quindi scrivo qui qualche considerazione e qualche informazione utile (correggetemi se e dove sbaglio).

In pratica, in base a quello che e' l'indirizzo di residenza della famiglia, i ragazzi vengono assegnati alla relativa neighborhood school (link allo school finder), che e' una scuola pubblica e presuppongo che sia non-a-pagamento (giusto?).
Queste scuole vengono finanziate con i soldi pagati dai cittadini per le tasse di proprieta', cioe' ogni anno chi ha una casa paga l'1% del valore della casa in tasse, e di questo 1% il 44% va a finanziare le scuole; vien da se' che in una zona dove le case costano di piu' le scuole sono piu' ricche e viceversa.
Una scuola con piu' soldi a disposizione e' migliore di una scuola con meno soldi? In linea di principio non dovrebbe, ma e' vero che se una scuola dispone di piu' denaro puo' organizzare piu' attivita' extrascolastiche, laboratori, e quant'altro.
[e ci sono persone che cambiano residenza in base alla scuola in cui vogliono mandare il figlio]

Per chi desidera frequentare una scuola diversa da quella a cui si e' assegnati ci sono varie alternative, illustrate qui nel sito del San Diego Unified School District. Non sono entrata nel dettaglio delle differenza tra scuola magnet e scuola charter o tra il VEEP e il PISC, ma l'alternativa piu' nota e' la charter school: si tratta di una scuola pubblica, ma in cui soldi, burocrazia, criteri, insegnanti, materie sono gestiti in modo autonomo... si dice che siano piu' innovative e meritocratiche. Per accedere a queste scuole non vige il criterio della residenza, ma... si partecipa alla lotteria :-) (american style!).
C'e' un film-documentario che parla del sistema scolastico pubblico americano, in particolare delle charter schools: Waiting for Superman. Io non l'ho visto (vorrei farlo), ma il marito si... e mi ha detto che, beh, che e' strano vedere come il destino di alcuni bambini dipenda dall'estrazione di una lotteria... si, perche' se si vive in una zona povera con scuole non buone il proprio livello di educazione dipendera' da questa lotteria, quindi la possibilita' di andare al college, il proprio futuro lavorativo, il futoro reddito, stile di vita ecc... tutto dipendera' da questa lotteria.
Per chi fosse interessato, questo e' l'articolo del TIME sull'argomento.
Mentre maggiori informazioni sulle charter schools si possono trovare qui.

Infine c'e' l'alternativa "scuola privata", di cui non so niente, a parte che sono care :-)

E vi metto anche il link al post di Emigrante sulle scuole.

Last but not least, come sapere se una scuola e' buona o meno?
Semplice! Basta andare sul sito GreatSchools, dove si possono cercare informazioni sulle scuole in base alla collocazione geografica, nome o quant'altro.
Una volta selezionata una scuola si ha accesso a tutta una serie di informazioni: numero medio di alunni per classe, anni di esperienza lavorativa degli insegnanti, etnia degli studenti, soldi spesi per studente, programmi extrascolatici (uh, che belli!)... e soprattutto il punteggio della scuola, che e' attribuito in base ai punteggi che ricevono gli studenti ai vari tests che sostengono durante l'anno scolastico.
Piu' complicato a spiegarlo che ad usarlo, il sito GreatSchools e' proprio fatto bene e credo possa essere utile a molti.

Piccola nota personale.
Noi abbiamo scelto di vivere dove viviamo non in base alle scuole, ma tutti ci dicono che a Carmel Valley le scuole sono buone... ora e' vero che qui si puo' anche morire di noia, pero' ho scoperto che si, e' vero, le top-rated schools di San Diego stanno per lo piu' qui. Magari in futuro ci tornera' utile.

14 commenti:

dado ha detto...

beh l'offerta che gli hanno chiesto non è altissima...alla scuola di mio figlio mi hanno detto che nella raccolta fondi annuale si aspettano circa 1200$ a bambino!

Anonimo ha detto...

Il sistema americano è totalmente differenet dal nostro e questo è un bene nelle eccellenze, ma un male nella media. Da noi la scuola bene o male è garantita a tutti su buoni standard e bassi costi in modo che anche chi ha redditi bassi possa avere l'opportunità di venire fuori. Io cmq ammiro lo stile americano in queste cose e questo sistema scolastico rispecchia la mentalità tipica dell'americano che ha la percezione che con impegno e un po' di fortuna si puo' scalare la montagna sociale. Dopotutto è il paese delle grandi opportunità, anche se in questo momento è difficile pure negli USA.
Se fossi un bambino o un adolescente avrei la bramosia di provare questo sistema, stesso discorso per i college.
Non so se si è capito bene...
Saluti bodyhi

Giacomo ha detto...

c'e' la scuola pubblica gratuita.. ma c'e' anche la scuola privata se proprio non ti piace la pubblica :P certo li' partono anche $8000 all'anno solo di tuitions lol
Ma io mi chiedo che ci faranno con tutti questi soldi scuole ed università, ricevono anche donazioni stratosferiche da vecchi studenti, ma sono sempre in cerca di piu' soldi, sara' che in Italia ci si fa bastare quello che passa il convento per far tutto oppure bo?

dado ha detto...

guarda giacomo a me la scuola privata di mio figlio mi ha detto che le donazioni extra servono per assicurare oltre a molti corsi extra scolastici anche delle retta non troppo elevate...mi stavo mettendo a ridere quando mi ha detto la seconda motivazione visto che la rette annuale di mio figlio è approssimabile a uno stipendio annuale di un operaio in italia.

Marica ha detto...

dado: ah, buono a sapersi...

dobyhi: in generale e' vero quello che dici della mentalita' americana... ma in questo caso specifico (delle scuole) dove vedi che con impegno si puo' venirne fuori? io vedo solo la componente "fortuna"
(mi riferisco alla lotteria)

giacomo: si, e' che queste scuole private costano assai...

dado: ohmygosh!

Cri ha detto...

Se ti interessa il sistema scolastico americano ti consiglio di vedere anche il film-documentario "Race to nowhere", che approfondisce l'aspetto della competizione estrema (e che va sempre peggiorando). allora io mi ritengo superfortunata, la nostra scuola elementare pubblica ci chiede 220$ a bambino ed e' una delle migliori della zona!

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Scusate ma io manifesto tutto il mio disagio e disgusto IMHO. Alla faccia dell'opportunità. Come si fa a decidere della vita e del progetto di vità di un bambino di un uomo in base ad una lottery? Questo è l'esito del federalismo fiscale? Ah davvero? E allora se nasci in zone depresse? Tocca cambiare la residenza. Io sono pienamente concorde con Emigrante che ringrazio per il suo sintetico e efficace post. L'istruzione è un diritto fondamentale dell'uomo. Una buona istruzione. Punto e non transigo. Scusatemi lo sfogo ma è un argomento che mi sta a cuore. Poi davvero le cifre che dado e Marica hanno indicato sono ragguardevoli eppure se tutti pagassero 1% del valore catastale dell'abitazione l'ammontare del beneficio dovrebbe garantire una eccellente istruzione. A nulla valogo siti e servizi, competitività e operatività startosferiche se non si tutelano i diritti dei più deboli. Non sono assistenzialista ma questo eccessivo pragmatismo mi fa male. Si eccede nel senso opposto. Grazie marica per questo post

Cari saluti

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)

P.S. Un bacino da Damiano

Marica ha detto...

cri: grazie per il consiglio

manu: :-) grazie per il commento..e per il bacino da damiano, ahahah
contraccambio!

Anonimo ha detto...

Hey thегe јust wantеd to give уou а quick
heaԁs up. The words in yοur contеnt seеm tο be гunnіng off thе screеn in Chromе.
I'm not sure if this is a format issue or something to do with internet browser compatibility but I thought I'd poѕt to lеt уou know.

The lаyοut lоok great though!

Hοpe you gеt the problem sοlved soοn.
Mаnу thanks

my ωеb-ѕite - iphone 3 covers

Anonimo ha detto...

I'm really impressed with your writing skills as well as with the layout on your weblog. Is this a paid theme or did you modify it yourself? Anyway keep up the nice quality writing, it is rare to see a great blog like this one these days.

Look at my blog - best iphone 4 cases

Anonimo ha detto...

I believe this іs among thе sо muсh vitаl іnfο for mе.
And i'm glad reading your article. But wanna remark on some general issues, The web site taste is ideal, the articles is truly great : D. Just right task, cheers

Here is my website; iphone 4s case

Anonimo ha detto...

Ηi there to every one, the сontentѕ present at
this website аre in fact awesome for peοple experience, well, kеep up the nicе work fellowѕ.


mу homeρage :: Jagurkalsel.Com

Anonimo ha detto...

Now ӏ am gоing аway tο do my breakfast, once
having my breakfast comіng agаin to read aԁdіtіonal news.


Here iѕ my blog post :: http://cold-war-Mind-Warp.com/

Anonimo ha detto...

Manu, in Italia, nonostante la mole incredibile di imposte che tutti, anche chi non ha figli, versa nel calderone della pubblica istruzione, se hai la sfortuna di nascere in certe province, ti garantisco che riceverai un'istruzione sommaria. Molto sommaria. La qualità media nazionale è molto vicino alla mediocrità, e in molte zone, ti assicuro che è molto carente.