6/14/2011

774 - affrontare le proprie paure

Credo che ognuno di noi abbia le proprie paure, anche se puo' essere difficile ammetterlo... paure che ci bloccano o ci impediscono di fare qualcosa, sotto la voce "non mi piace" o "non mi interessa" o "non voglio".
Che poi magari e' anche vero che non ci piace e/o non ci interessa, ma non e' giusto che la paura vinca su di noi!

Ho diverse paure, ma la paura che ho iniziato ad affrontare oggi e' quella dell'acqua, vale a dire: non so nuotare e oggi sono andata in piscina per la prima volta.
Non ho mai imparato a nuotare (perche' avrei dovuto?) e il non saper nuotare non e' mai stato un problema per me, tanto quando vado "al mare" a me piace stare a prendere il sole, non ci provo gusto a stare in ammollo. Ho paura dell'acqua, non so perche'... nel corso degli anni qualcuno ci ha pure provato a insegnarmi, al mare, ma senza risultati.
E avrei potuto continuare benissimo a vivere cosi', senza saperlo fare.... ma il marito, che mi conosce, sa come toccare certi tasti.

Un paio di settimane fa siamo andati a comprare il costume da piscina.
Martedi' scorso sono andata nella piscina della palestra (dove vado di solito) a chiedere informazioni, ho spiegato la mia situazione, ho detto che non so stare nemmeno a galla, che volevo delle lezioni private per iniziare. Mi hanno presentato il mio istruttore ( un gran bel ragazzo :-P) e ho lasciato il mio numero di telefono.
Il mercoledi' il tipo mi ha chiamata e mi ha detto che avremmo iniziato oggi (martedi') alle undici del mattino. Bene.. solo che la mia ultima settimana e' stata un inferno, e la notte scorsa e' stata peggio della notte prima di un esame o di un volo aereo, mi svegliavo all'improvviso e con le preoccupazioni piu' strane.

Il primo problema e' stato: come ci vado dallo spogliatoio fino alla piscina? Nel senso: con quale abbigliamento addosso? Uscendo dallo spogliatoio bisogna passare davanti allo spogliatoio maschile, poi bisogna fare un lungo corridoio che porta alle sale dove si fanno le varie lezioni, poi bisogna uscire fuori e camminare davanti ai tavolini della caffetteria e sotto le vetrate della sala pesi, davanti ai lettini di quelli che prendono il sole, per poi arrivare finalmente alle vasche. E io sono timida, e fare tutto questo in costume non mi andava.


View Larger Map
Insomma, il problema dell'abbigliamento.. e poi gli occhialetti come si mettono, e le lenti a contatto se mi danno fastidio, e i capelli come li lego... ma soprattutto "e se mi butta in acqua?", "e se mi sento male?", "e se non riesco?" ecc.

Alla fine mi son fatta coraggio e (con un asciugamano avvolto attorno alla meno peggio) alle 11 mi sono presentata li' al gabbiotto, sorridendo ho detto "eccomi qui", loro mi hanno guardata e mi hanno detto "si, ma dovevi stare qui alle 10:30, ora il tuo istruttore e' impegnato con altra gente".
E io "come le 10:30? era alle 11!" e poi non mi sembrava il caso di insistere, visto che sono io quella che non parla inglese... ma la differenza tra "eleven" e "ten thirty" la capisco ancora... :-/
Da qualche parte pero' devo avere un angelo custode, perche' nel gabbiotto c'era un'istruttrice donna che fa "aspetta, potrei fartela io la lezione" e a me non sembrava vero, perche' avere un'istruttrice donna era quello che desideravo, che il belloccio mi metteva ancora piu' soggezione di quanto potevo averne gia' di mio!

L'inizio della lezione e' stata una tragedia.
L'acqua mi e' entrata negli occhialetti, una lente a contatto mi si e' spostata, sono riuscita a toglierla, ma di rimetterla a posto non c'e' stato verso! Allora l'ho buttata e ho proseguito con un occhio vedente e l'altro non vedente, ma poi si e' spostata anche l'altra lente.. per fortuna avevo avuto l'accortezza di mettere quelle giornaliere e di portarmi dietro gli occhiali (che non si sa mai). Dopo aver combattuto con lenti a contatto e occhialetti per diversi minuti, alla fine ho trovato una sorta di equilibrio, anche se non capivo la seconda lente in quale parte dell'occhio fosse finita.. e quindi praticamente sono andata avanti "senza vedere molto" :-)

L'istruttrice e' stata paziente.
Alla fine della lezione sono stata in grado di andare con la testa sott'acqua, di espirare e di aprire gli occhi (ma sempre con gli occhialetti). Ho anche camminato lungo la corsia muovendo le braccia e senza tenermi al cordolo. Piccoli progressi, ma quel che conta e' che ho avuto il coraggio di iniziare ad affrontare questa cosa.
Ora devo allenarmi da sola nella piscina del condominio a fare queste cose, e tra una settimana torno da lei.

I will survive!

42 commenti:

Giacomo ha detto...

brava! Anche io non vedo una pippa e al mare vado senza occhiali e senza lenti! Credo sia l'unica... Tanto non devi vedere i dettagli! :)

Anonimo ha detto...

Bravissima Marica!!! :-))))))

romina

Marica ha detto...

Giacomo: dettagli... ehm... mi chiedo ancora come ho fatto a fare tutto il percorso indietro fino allo spogliatoio senza perdermi :-)

Romina: eh, per ora sono sopravvissuta, ora vediamo se riesco a fare i compiti per casa :-/

giulia (from SB) ha detto...

Brava Marica!! Io senza piscina non so stare! Se regoli bene l'elastico degli occhialini, non dovrebbe entrare una goccia d'acqua e le lenti dovrebbero stare al loro posto. Il cloro nelle piscine qui e' molto piu' forte che nella piscina che frequentavo in Italia. Qui, nonostante mi faccia la doccia appena uscita dalla piscina, l'odore di cloro mi rimane attaccato, e la mattina successiva sotto la doccia la mia pelle lo sprigiona nuovamente! Che strano..

Comunque bravissima, e vedrai quando inizierai a nuotare da sola che soddisfazione!!

giulia (from SB) ha detto...

PS: ho smesso di usare le lenti in piscina quando ho visto capelli nella doccia e ragazze che si depilavano allegramente sotto la doccia davanti a tutte. Adesso vedo sfocato ed e' moooolto meglio :)

b & k ha detto...

Brava! Io ho dovuto affrontare la mia paura di volare...ho pure fatto un corso! Un CORSO per fifoni, ci capiamo??? Ma hai ragione: solo afrontando le nostre paure le possiamo superare...

Pentapata ha detto...

brava! io adoro l'acqua e ti consiglio piscine con acqua bassa per prendere confidenza.

Ali ha detto...

Lo sai che esistono gli occhialini da piscina graduati? Io avevo un amico "cieco" che si faceva le vasche andando solo con l'istinto!!! Allora ci siamo informati!

Alberto ha detto...

complimenti, bravissima.
Io ho iniziato a nuotare quando avevo 11 anni, non prima.
E in bicicletta a 13 ahahahha!

Marica ha detto...

Giulia: grazie per l'incoraggiamento! Ora provero' a regolare meglio gli occhialetti, ma domani provo senza lenti a contatto...
Un passo alla volta :-)
ah, ok, quindi tu senza lenti a contatto.. certe cose meglio non vederle :-D
ma a me manca tanto, uhm... vedremo (si fa per dire)

b &k: in che senso hai fatto un corso per volare? nel senso di pilotare qualcosa o nel senso da passeggero? :-/

pentapata: si! mia cognata dice l'opposto di quel che dici tu, ma io appoggio la tua teoria!
oggi ero nella zona profonda 3 piedi e 6 inches, che sarebbero... un metro e 10 cmq tipo, va bene come inizio?

ali: davvero??? non immagino quanto possano costare... mi sa che nel caso faro' il lasik :-P

alberto: grazie!!
in bicicletta a 13? really? :-)
non e' mai troppo tardi! :-)

Anonimo ha detto...

Wow Marica! Sei stata fantastica!
Quelli non sono piccoli progressi...sono grandissimi progressi in un solo giorno!
Bravissima!

Pollon

Nega Fink-Nottle ha detto...

Bravissima!!! ^___^
Vedrai che nuotare è molto bello e ti divertirai molto :)))
(Ma forse io sono di parte, visto che mio padre mi ha buttato in acqua a 4 anni per farmi imparare :D)

E a proposito di non vedere benissimo... conosco solo gente che porta occhiali e che quando nuota vede così così :D Per cui, troverai anche tu la tua dimensione e i tuoi settaggi :)))

erix ha detto...

marica!
BRAVISSIMA!!!
io ho imparato a 21anni, nn sapevo fare nemmeno il cagnolino, il morto a galla o simili!
c'ho messo un pochino a prender confidenza (avevo proprio paura, mamma mia!), ma poi... CHEBBELLO!

Ps: vedrai che le lenti nn ti serviranno poi a molto: sott'acqua quasi ci vedi come portassi gli occhiali!

sfollicolatamente ha detto...

Brava Marica!! Cosi si superano le paure, che bell'esempio!
(ma scusa ma...la Piscina del Condominio?! parliamone....:-))

Giacomo ha detto...

dai lo vedrai un muro da un sentiero! ahah
ho appena visto la mappa, ma che bella piscina! tutto pulito e ordinato, e le casette attorno, e le strade perfette, e waaahh.. :( dai dimmi che almeno l'acqua della piscina era schifosa

PS: non sapevo che su Google Maps si poteva angolare la visuale a 45°, adesso e' ancora tutto piu' bello!! (e ho la conferma che con un po' di zoom ben fatti vedi cosa succede dentro casa di qualcuno dallo spazio ahah)

digitalnomad ha detto...

Marica sei davvero fortunata a vivere in un posto da sogno come San Diego. Posso farti una domanda un po impertinente? la faccio :-) ma tu ritieni di essere fortunata a vivere da quelle parti? o faresti a cambio con una città italiana?

Francesca ha detto...

Marica, grandissima! io non ho paura dell'acqua, ma non nuoto e mi dispiace...magari seguo il tuo esempio!

LaLalla ha detto...

che bello Marica! guarda quanti incoraggiamenti! hai già vinto mettendoti alla prova! non puoi far altro che continuare e migliorare!
io sono mezza orba. non ho mai usato le lenti a contatto, indi per cui quando sono in acqua non ci vedo 'na mazza! ma è bellizzzzimo lo stesso! ;)

lucia ha detto...

Ebbbrava marica! Sai che io adoro nuotare: quando io e mio marito abbiamo inziato ad andare in piscina lui era esattamente come te, con una fifa blu dell'acqua (il colore in questo caso non è casuale :-)), ma piano piano si è sbloccato e adesso va come un fulmine :-D le capacità dell'istruttore sono fondamentali, spero che tu riesca a trovare feeling con questa ragazza ;-)

Ali ha detto...

Non è un prezzo inaccessibile, anzi... sono sui 40€ e c'è la possibilità di differenziare i due occhi.

http://www.lentine.it/catalogo.php?cat=31

Sicuramente costa meno che fare il lasik. :)

Anonimo ha detto...

brava marica!

interessanti gli occhialini graduati, non li conoscevo..

per l'abbigliamnto spogliatoio -piscina ti consiglio un accapatoio in microfibra...leggero e funzionale


mike

Emanuele ha detto...

Mi raccomando non demordere che, secondo me, nuotare è una delle cose che "bisogna saper fare" nella vita perché può sempre tornare utile!
Ciao,
Emanuele

Pookelina ha detto...

Ma bravissima!!! In bocca al lupo con gli esercizi della settimana... e aspetto di leggere che, piano piano, tu e l'acqua siete diventate buone amiche :)!

Gaia ha detto...

Bravissima Marica!!!
Mio papà da giovane era istruttore di nuoto, per cui siamo stati in acqua fin da piccolissimi, per me imparare a nuotare è stato come imparare a camminare, anzi molto più bello, da piccola potevo stare a mollo per 12 ore al giorno e dovevano tirarmi fuori a forza!
Insomma per i bambini nuotare è bellissimo!! ...Per caso ho toccato anche io il tasto giusto? :-)

Wanesia ha detto...

Oh Mein Gott!La piscina del condominio,la voglio pure ioooo!!Non parlarmi di casini con lenti a contatto, e quando un moscerino fa splash nella tua lente e incominci a lacrimare e neanche puoi aprire l´occhio,mi e´ capitato molte volte e sempre in strada,niente specchio niente acqua per lavarmi le mani....indice e pollice e addio le mensili :)
e comunque non devi avere paura dell´acqua....e´ bellissimo...!

Ilaria ha detto...

Brava! Sarai orgogliosissima! ... E anche tuo marito :-)

Marica ha detto...

Pollon: grazie! grazie per il tuo incoraggiamento!!

Nega Fink-Nottle: io avevo proprio il terrore che mi buttassero in piscina, come si fa con i bambini! Per fortuna non e' successo :-)
Cmq prima che arrivero' a dire "e' bellissimo" ne passera' del tempo...

erix: :-) non sapevo che avevi imparato "relativamente tardi" anche tu, ma ricordo il tuo amore per la piscina.. bene, chissa' che non arrivera' anche per me quella fase! :-)
cmq prossima volta provo senza lenti e niente e vediamo come va, d'altra parte non devo veder molto in acqua..
tu vai senza lenti?

sfollicolatamente: grazie!
ahahah, vero, la piscina condominiale... forse merita un post :-P

giacomo: l'acqua era perfetta, e anche riscaldata... ma nonostante questo stavo tremando per il freddo! l'istruttrice mi ha detto che avevo freddo perche' sono una "zero fat person" e non ho il "fat" che mi protegge, e a forza di stare ferma pure gli 80F dell'acqua non bastano :-/

digitalnomad: sul mio "sentirmi fortunata" avevo fatto un post tempo fa, eccotelo:
http://vitaasandiego.blogspot.com/2011/02/640-siamo-fortunati.html
cmq senza dubbio a san diego si vive bene :-)

Francesca: si si si!!!

LaLalla: allora mi confermi che si puo' stare in acqua senza veder nulla :-) e cmq sopravvivere :-P

Lucia: evviva!!! la storia di tuo marito mi incoraggia tanto!

Ali: grande!!! non pensavo costassero' cosi' poco! ora vedo come va, nel caso le ordino e me le faccio spedire in italia, e poi ad agosto le prelevo :-P
grazie!

mike: accappatoio in microfibra, grazie... si perche' con l'accappatoio standard mi sentivo troppo buffa... :-)

Emanuele: :-)

pookelina: speriamo.. gia' dovevamo andare stamattina, io e il marito perche' da sola ho paura, ma poi faceva freddo e abbiamo rimandato a stasera... uhm

gaia: diciamo che ti sei avvicinata :-)

Wanesia: gia', dannate lenti a contatto... :-)

Ilaria: eheheh, grazie!

grazie a tutti per il vostro incoraggiamento! lo terro' a mente nei momenti di sconforto che sicuramente arriveranno!

digitalnomad ha detto...

grazie Marica ;-)

Marica ha detto...

ma grazie a te :-)

erix ha detto...

in piascina sempre senza lenti... tanto la vasca è dritta, nn posso sbagliare!
sott'acqua io ci vedo molto bene, a dire il vero... eppure mi mancano 4 e 5 gradi... MAH!

Anonimo ha detto...

Marica,

guarda che su Amazon US gli occhialini graduati costano sui 16/20 dollari, non c'e' nessun bisogno di comprarli in Italia

Ecco il link
http://www.amazon.com/TYR-Corrective-Optical-Performance-Goggle/dp/B001MWRSAU/ref=pd_sim_dbs_sg_2

Comunque se hai il pensiero di farti il lasik, mio marito l'ha fatto e si e' trovato benissimo. Dice che lo rifarebbe mille volte.

Che poi se pensi solo ai soldi di visite oculistiche e occhiali che risparmi alla fine il costo si ammortizza negli anni.


Dora in MD

Marica ha detto...

erix: bene!

dora: wow! ma si possono comrpare cosi? senza prescrizione intendo??
da paura! grazie!!!
anche il mio di marito si e' fatto il lasik :-P

Giacomo ha detto...

prescrizione? e che sono medicinali? :P credo basti sapere quale gradazione serva, come per gli occhiali. Ora anche in Italia vendono gli occhiali gia' fatti nei supermercati e autogrill, pero' personalmente rimango sempre su quelli dell'oculista che li fa apposta e sono sicuro che vado per il meglio :/

Anonimo ha detto...

Marica non ho controllato ma mi sembra di si perche' dovrebbero essere una cosa che non usi costantemente come gli occhiali o le lentine ma solo quando vai in piscina e quindi dovrebbero darteli senza prescrizione. Altrimenti prova a chiedere all'oculista di darti l'approval, visto che comunque hai gia' la visita per le lentine no? si tratta solo di un paio di gogles per la piscina.
Come si e' trovato tuo marito?

Giacomo, qui' per gli occhiali, le lentine, ci vuole la prescizione dell'oculista, anche le lentine non gradate, perche' vanno negli occhi e potrebbero portare delle infezioni se l'occhio ha dei problemi di base suoi. Per gli occhiali da sole che sono esterni invece no.

Dora

Giacomo ha detto...

Forte! Non sapevo grazie Dora!

Marica ha detto...

Giacomo: esatto, come dice Dora qui ci serve la prescrizione anche per comprare le lenti a contatto... e pensa che per comprare le lenti mensili e quelle giornaliere occorrono due prescrizioni diverse, quindi due visite diverse... assurdo

Dora: bene...ora vedo come vanno le prossime immersioni in piscina, ma prob provo a prenderle, costano cosi' poco! Solo che la mia prescrizione dell'oculista e' scaduta, qundi spero che non serva...

distrattamente me ha detto...

E' dura all'inizio,ma se riesci a farlo gradualmente,vedrai che alla fine magari non ti piacerà da impazzire,però sarai in grado di nuotare e di sentirti più sicura!
Per dire io ancora oggi quando capito nelle corsie dove non tocco,bè non è che mi senta proprio a mio agio,e non è che abbia mai avuto paura.
E come ti hanno detto gli altri,anche con gli occhialini prenderai confidenza,ti diventerà automatico sitermarli per bene!
E poi magari ti godrai di più lo splendido oceano che hai a disposizione!;)!
Brava!!

Anonimo ha detto...

Marica,

ho chiesto a mio marito, ha detto che per i gogles se conosci la gradazione non ci vuole la prescrizione, quindi vai tranquilla, dovrebbero avere anche le mezze diottrie, a seconda del tipo che ordini.

Dora

Marica ha detto...

distrattamente: grazie mille per le tue parole :-)

dora: oh, bene!

Paul ha detto...

ciao marica complimenti :D
io a 24 anni non so ancora andare in bici, vedrò di rimediare quest'estate, un po' come stai facendo tu con il nuoto

buona fortuna a noi ^^

Marica ha detto...

bravissimo!!!!
allora mentre affoghero' nella piscina ti pensero' :-D

Anonimo ha detto...

"Non ho mai imparato a nuotare (perche' avrei dovuto?)" scusa ma questo è un atteggiamento molto sbagliato. Una persona può vivere benissimo senza aver mai imparato a pattinare o giocare a tennis, ma il nuoto non è un semplice sport. Saper nuotare può salvare la vita, può sempre capitare di finire in acqua accidentalmente... e morire perché semplicemente non si sa nuotare mi sembra imperdonabile.