7/11/2011

794 - come facciamo shopping

Come fa shopping Marica.
Qualche settimana fa ho capito che era giunto il momento di comprare una borsa nuova: piu' capiente di quella che ho, piu' sportiva, piu' colorata, piu' comoda, piu' funzionante ecc.. da quando ho preso in cuor mio questa decisione a quando sono passata all'azione ho fatto trascorrere diverse settimane.
Dopodiche' ho iniziato a fare qualche ricerca on-line, ho salvato dei links, ho chiesto consiglio, ho ridotto la scelta a due modelli; ho deciso che pero' non potevo comprare una borsa senza "toccarla con mano", quindi ho individuato tre possibili negozi dove poterle vedere e nel weekend abbiamo fatto un giro.
Nel primo negozio c'era una delle due borse, che quindi ho aperto, chiuso, studiato da tutte le angolazioni, indossato, soppesato, riflettuto ecc.
Nel secondo e nel terzo negozio pero' non ho trovato quello che cercavo... amareggiata sono tornata a casa, e ieri sera dopo cena abbiamo aperto insieme i vari links.
Mi sono messa li' con carta e penna per scrivere le dimensioni, i prezzi, i siti web dove si vendevano... (e di un modello su ogni sito trovavo dimensioni diverse).. ho trovato un sito con dei video che illustravano le varie borse, li abbiamo visti piu' volte, sono stata indecisa fino all'ultimo sia sul modello che sul colore, ho letto le recensioni degli utenti, ho fatto altre considerazioni e alla fine l'abbiamo acquistata on-line li' dove costava meno e senza spese di spedizione.
Durante la notte ho continuato a sognare borse e mi sto ancora chiedendo se la scelta che ho fatto sia la migliore.

Come fa shopping il marito.
Mentre studiavo la borsa nel primo negozio gli cade l'occhio su un paio di pantaloncini da uomo, e mi fa "marica, guarda che belli", e io "si, sono belli... ma allora questa borsa qui, le cinghe, la lampo, il colore ecc, che ne dici?", e lui "sisi hai ragione tu, aspetta che mi provo questi pantaloni".
E io "ma come? li hai appena visti e gia' ti piacciono? fai almeno un confronto con le altre cose dentro questo negozio...", e lui "ma no, mi piacciono, basta".
E io "ma la taglia, e' quella giusta?", e lui "e' una small, andra' bene".
Va in camerino, esce dal camerino "mi stanno bene, vero?".
E io "si, ma almeno... sai quanto costano?", e lui "boh, che importa, mi piacciono".
Siamo andati alla cassa e... ho anche dovuto pagare io, visto che aveva dimenticato il portafoglio in macchina.

E alla fine i suoi pantaloncini sono costati piu' della mia borsa.

19 commenti:

Ali ha detto...

Hehe, in effetti va bene soppesare le spese... ma forse così è un po' esagerato! :D
Io sono più come tuo marito. Considera che è raro che riesca a trovare qualcosa che mi piaccia, quindi quando succede ne approfitto.
Poi, solitamente se esco con l'idea di fare compere e soprattutto con qualcosa di specifico in testa, non trovo mai nulla, se sono in giro per caso trovo di tutto. E' un assioma. :)

Emigrante ha detto...

Ma', ma 'sta borsa e' di coccodrillo alieno?

Marica ha detto...

ali: vero, cosi' e' esagerato... devo lasciarmi andare di piu'... :-/

emigrante: ahahahahahaha :-D

Anonimo ha detto...

io faccio come tuo marito :)
valescrive

Alessandra ha detto...

...ma che pazienza!!!!!

distrattamente me ha detto...

Pensa te che il CoinquilinoAlto va a comprarsi qualcosa solo quando non ha più nulla da mettersi.In senso letterale proprio.Altrimenti non lo convinci in nessun modo!!

Ecco per quanto riguarda me invece..io nel dubbio avrei preso tutte le borse che mi piacevano,che decidere è proprio una brutta faccenda!!!:D

Depa ha detto...

Solidarietà al marito: occorrerebbero delle attività ricreative per soli uomini in tutti i negozi di scarpe e borse da donna...

Californication ha detto...

ecco perché quando c'è da fare shopping non esco con una ragazza nemmeno se mi punta una pistola alla tempia :D
anche se credo che sia una cosa tipica delle ragazze italiane...sbaglio?

Kia ha detto...

Hahaha, mi marito e' uguale al tuo ;) ma non mi lamento visto che io odio far shopping e lui e' veloce.
Sempre meglio di me che ci vado solo quando non ho più nulla da mettersi. :P

Giacomo ha detto...

come tuo marito :-P se proprio mi tocca comprare qualcosa punto già quello che mi interessa prima di entrare nel negozio così entro, prendo, pago e vado. Già provare i vestiti mi mette un nervoso.. :-P Però il prezzo lo controllo..

Laura ha detto...

Dopo questo post non ci fai vedere la borsa che hai comprato?? :D

Ali ha detto...

Giusto. Vedere borsa!

Nikla ha detto...

Io faccio shopping come tuo marito :) per me conta il colpo di fulmine...a quel punto compro anche online e anche se non ho toccato con mano :)

Marica ha detto...

valeria: eh, fai bene... vorrei anche io fare cosi', ma non ci riesco

alessandra: si... anche perche' non e' la prima volta che succede! ;-)

distrattamente: ahahaha, comprarle entrambe non sarebbe stato male :-)

depa: ahahahah! ma non era un negozio di scarpe e borse da donna... era un bel negozio di quelli che io definisco "da montagna/campeggio" :-)

californication: ma cosa e' tipico delle ragazze italiane? essere indecise come me? pare di no (dai commenti) :-)

kia: :-)

Giacomo: ahahaha... beh, anche io spero di avere un giorno la liberta' mentale di comprare senza guardare i prezzi... ma dubito di riuscirci...

laura: eheheh.. quando arrivera' mettero' su una foto :-)

ali: pazientare, pazientare :-)

nikla: wow! :-)

Californication ha detto...

Marica prova a chiedere al commesso di un negozio di abbigliamento italiano se preferisce un acquirente uomo o una donna :) credimi ho abbastanza esperienza in tal senso da poterti confermare che nel 99% dei casi la risposta sarà "uomo" :)

Marica ha detto...

californication: messa cosi, come non darti ragione :-)

Anonimo ha detto...

Decisamente come tuo marito, l'unica cosa che guardo e' che non ci siano inserti in pelle o pelliccia vera o cuoio o di origine animale, o se si tratta di prodotti per la casa o creme e trucco che non sia testato sugli animali, per il resto se una cosa mi piace la prendo e basta, spesso senza neanche misurarla, se poi non mi va la restituisco e ne prendo un'altra.

Dora

Marica ha detto...

:-)

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Caspita Marica, dovevo leggere questo post prima di vedere la borsa.

Sulle tue abitutidini di scelta soprassediamo, diciamo che sei perfezionista. L'importante è decidersi meglio decidere che non decidere di decidere ma in tempi ragionevoli. Se il campionario mi piace anche per me è dura decidere. E spesso se l'oggetto è bello resto tanto tempo a pensarci su con un lato fammi dire femminile non legato al prezzo o alla praticita ma all'estetica soprattutto. Cmq vi vedo ben assortiti..anzi direi nei vostri comportamenti cosi liberi e spontanei proprio una bella coppia.

Nel vestiario spesso faccio decidere anche a mia moglie che secondo me ha piu gusto di me e ci vede lungo. Ma questo è il bello di stare insieme. Là dove non può arrivare l'uomo arriva la donna e viceversa...

Cari saluti

Manu & Cla di Pocapaglia