7/28/2011

813 - brevi note sul guidare e sul parcheggiare

[Cerchero' di essere breve e chiara... ma non garantisco di riuscirci :-P]

Guidare su strade a piu' corsie.
Le autostrade (freeway) hanno almeno cinque corsie, le strade normali ne hanno tre, le "stradine" ne hanno due o una (ma bella larga).
Rispettare i limiti di velocita' vuol dire non solo "non andare piu' veloce di...", ma anche "non andare piu' piano di...": in teoria tutti dovrebbero andare alla stessa "velocita' limite". Quando siete in autostrada dove il limite e' 65mph non e' vero che potete mettervi sulla corsia di destra e andare a 45mph "tanto mi sorpassano", rischiate come minimo una multa! In autostrada tutti a 65mph nella corsia che piu' vi aggrada :-). Quando poi capita che lentamente (perche' andate entrambi a 65mph) vi avvicinate alla macchina davanti, potete cambiare corsia: destra o sinistra e' lo stesso, in base a quanto sono libere le altre corsie o in base a quando dovete uscire, l'importante e' controllare sempre negli specchietti e girarsi con la testa sopra la spalla per controllare il punto cieco (ebbene si... io questa cosa all'inizio non riuscivo a farla, ma ora e' il contrario!). Volete interpretarlo come "sorpasso a destra"? Sinceramente non mi sembra l'espressione piu' adatta....



Piccola nota: in autostrada spesso la corsia piu' a destra e' quella che "esce" oppure quella in cui si immette il traffico entrante, quindi vi sconsiglio di indugiarci troppo :-)


Rampe autostradali.
Le rampe per accedere all'autostrada hanno un semaforo, che e' acceso solo durante le ore di traffico, e serve per evitare che si formino ingorghi in autostrada: per ogni verde passano due macchine.



Dopo la rampa c'e' (quasi) sempre lo spazio necessario per lanciarsi e raggiungere la velocita' di crociera, idem all'uscita :-)

Parcheggiare lungo le strade.
Gli americani hanno i macchinoni e in america c'e' spazio, per cui i parcheggi ci sono e sono larghi.. e per lo piu' sono a spina (per la mia felicita').
Lungo le strade si puo' parcheggiare se il bordo del marciapiede non e' colorato e se non ci sono cartelli che lo vietano; in caso di bordo del marciapiede colorato:
- rosso vuol dire: assolutamente vietato parcheggiare (vi portano via la macchina),
- blu vuol dire: parcheggio per disabili,
- verde vuol dire: parcheggio a tempo (solitamente 15 o 20 minuti, cmq c'e' scritto),
- bianco vuol dire: carico e scarico passeggeri (solitamente 5 minuti),
- giallo vuol dire: carico e scarico merci se non ricordo male (in ogni caso non ci potete parcheggiare :-) ).

Parcheggiare a tempo.
Se non c'e' nessun cartello, il parcheggio e' a tempo illimitato. Negli altri casi i cartelli indicano la durata massima consentita per la sosta, solitamente una o due ore, nella fascia oraria dalle 8am alle 6pm. Se il parcheggio non e' a pagamento, ci si basa sulla fiducia: l'americano sa che non puo' tenere la macchina li' per piu' di due ore e quindi la toglie per tempo; in alcuni casi c'e' apposito vigile urbano (che in realta' non e' un vigile urbano) che passeggia lungo le strade e con un gessetto segna le ruote delle macchine, poi ripassa dopo tot tempo e fa le multe :-P.

Pagare il parcheggio.
Quando il parcheggio e' a pagamento c'e' l'apposito cosino (come si chiama ?), uno per ogni spazio in cui si puo' parcheggiare; il cosino funziona o con le monete o con la carta di credito (quelli piu' evoluti!). Il costo del parcheggio varia molto di zona in zona: ne ho visti alcuni che chiedono un dollaro per ora, altri che chiedono un dollaro per ogni 15 minuti... Di solito la domenica e i festivi non si paga.
In questa foto: bordo del marciapiede colorato, spazi per terra per segnare i parcheggi e cosino per pagare.



Altri parcheggi.
Parcheggiare a San Diego non e' un problema, il parcheggio lungo la strada si trova sempre, a volte basta essere disposti a camminare un po' di piu'.
In molti casi ci sono poi i parcheggi appositi, come per esempio per Balboa Park, per lo Zoo, per il Seaport Village, per i centri commerciali, per i supermercati ecc... In alcuni casi gratis, in altri a pagamento.
Se volete uscire la sera per andare a Gaslamp troverete tanti spazi dove parcheggiare per 10 o 20 dollari a serata :-/... ma basta andare oltre la decima street e parcheggiate gratis.
Se poi volete andare in qualche locale/ristorante per bene e non vi va di cercare parcheggio, potete sempre sfruttare l'opzione "valet parking": con disinvoltura arrivate davanti al locale, lanciate le chiavi al ragazzo di turno, e poi a fine serata vi fate riportare la macchina li davanti (il prezzo di questo servizio e' mooooolto variabile).

22 commenti:

Silvia Pareschi ha detto...

Grazie Marica, adesso ho capito: 1) perché mio marito si gira sempre a guardare da sopra la spalla (non osavo chiederglielo, ma mi sembrava un po' goffo); 2) che non sono tutti criminali perché mi sorpassano a destra e quindi non è legittimo che io li insulti.

b & k ha detto...

Hey!Un momento!Qui da noi NON e' legale sorpassare sulla destra...O__o

Silvia Pareschi ha detto...

Ecco, adesso mi confondo...

Nega Fink-Nottle ha detto...

Adesso ho capito perchè nei film americani vedi sempre sorpassi da tutte le parti: sinistra, destra, sopra, sotto :D

Il "cosino" del parcheggio mi piace un sacco XD
Ma quindi ce n'è uno per ogni piazzola? Fico!Mica come qui che devi fare km prima di trovare quello che vale per due/tre zone :D

Paul ha detto...

molto carino questo post :)

Giacomo ha detto...

iii il post che aspettavo tanto :-P
b&k occhio alla differenza sorpassare e passare! cmq mi ricordo che negli stati dell'est questa cosa non so se si poteva fare.. ma e' anche vero che e' sempre meglio incontrare uno che cambia corsia in quella destra piuttosto che un guidatore del Massachusetts ahahah, ne ho visti tanti, pur di passare guidano sulla corsia d'emergenza :-/
Cmq troppo belle le autostrade... vanno tutti alla stessa velocita'.. e poi calcolano anche come farti entrare se sei sulla rampa! se c'e' la fila sulla prima corsia ti fanno sempre spazio... il tutto a 65mph!
E non rischi di trovare l'ebete che va piantato a 45 in autostrada o quello che va a 100..

Giacomo ha detto...

ah comunque il "cosino" si chiama park-o-meter :-P addirittura quelli con le carte di credito? oooh..

digitalnomad ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
digitalnomad ha detto...

Marica c'è qualcosa in questa sentence che non mi torna:
"Quando poi capita che lentamente (perche' andate entrambi a 65mph) vi avvicinate alla macchina davanti"

mmm sia la cinematica che l'esperienza mi suggeriscono che se due oggetti si muovono lungo la stessa direzione alla stessa velocità non si avvicineranno mai :]

Ali ha detto...

Il parchimetro? Anche io lo trovo comodissimo, ogni macchina ha il suo... qui per fortuna si trova solo nelle zone di downtown o su International Dr (la via più turistica) per il resto i parcheggi sono gratuiti...

Mi stavo giusto accingendo a studiare per il test della patente, che tra 2 settimane ci scade e non ci siamo ancora mossi!!! Nuoooooooo

gG ha detto...

@digitalnomad è perchè chi scrive è ingegnera. Devi essere comprensivo. Intendeva dire che "andate entrambi a una velocità che è vicina nei limiti dell'incertezza statistica (e umana) a 65 mph.

che poi mph non è manco sistema internazionale...

Marica ha detto...

Silvia: :-D

b & k: non lo fate? e come fate? cioe' se per esempio io sto sulla mia corsia e ad un certo punto mi accorgo di aver raggiungo quello che sta sulla corsia alla mia sinistra, cosa dovrei fare? anziche' continuare tranquilla per la mia corsia, dovrei spostarmi di due a sinistra, passare e poi rispostarmi di due a destra? :-/

Nega Fink-Nottle: si, uno per ogni posto macchina! :-)

Paul: grazie :-D spero sia utile...

giacomo: vero, tutti ti fanno entrare in autostrada... son gentili :-)
park-meter, vero!

digitalnomad: infatti quel lentamente l'ho messo in corsivo :-P, perche' magari che ne so uno va a 63mph e l'altro a 66... capita :-)

Ali: ecco, ieri sera ne parlavamo... ma quando scade bisogna rifare il test? che pizza :-( e la pratica?

gG: mi hai tolto le parole di bocca :-)

Giacomo ha detto...

parking meter, oppure park-o-meter, park-meter non l'ho sentito mai!
comunque hanno cominciato a fare quelli generici per piu' posti auto anche in america :-(

http://en.wikipedia.org/wiki/File:Multi-space_parking_meter.JPG

proprio questo e' a Ann Arbor, MI, quando ci sono stato non l'ho visto, spero lo tolgano il prima possibile!

il bona ha detto...

Cmq si parcheggia molto facilmente anche nelle nostre città in Italia...ahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahhaha

Marica ha detto...

giacomo: ma quanto sei puntiglioso pero'... :-)

il bona: :-D

Silvia ha detto...

Le prime volta che vedevo qualcuno girare la testa sopra la spalla per controllare il punto cieco mi prendeva un colpo...pensavo che nessuno ci avrebbe salvato da un tamponamento!
devo ammettere che dopo 5 anni negli States mi fa ancora senso vedere la macchina in movimento e il guidatore che guarda dalla parte opposta!!!! credo che in Italia venga sconsiglaito dagli istruttori...non sono sicura però perché io la patente l'ho presa da privatista:)
Silvia

Ali ha detto...

No, ci scade quella Italiana che vale solo per 6 mesi (meno un giorno) da quando ti trasferisci... Noi siamo qui ufficiali da febbraio. Sigh.
Non credo che si debba rifare il test quando scade quella americana, penso che siano solo delle pratiche, forse una visita medica come in Italia? Dunno!

Xeno ha detto...

Grazie Marica, proprio il post che mi serviva a meno 3 giorni dalla partenza!!!! :D

Marica ha detto...

Silvia: ma anche io questa cosa fi girare la testa in italia non l'ho mai fatta e non la farei mai... ma credo che sia perche' il modo di guidare e' completamente diverso: in italia devi stare attenta a quello che succede davanti (gente che frena all'improvviso, motorini che si infilano, pedoni che vogliono suicidarsi ecc), mentre la probabilita' che hai uno affiancato nel punto cieco e' molto bassa... qui invece la guida e' piu' ordinata e tranquilla, ma e' molto probabile che nella corsia affianco ci sia qualcuno...

Ali: ah, ecco... quindi quella italiana vale 6 mesi, sai che non lo sapevo proprio?
allora in bocca al lupo per l'esame :-)

Xeno: ecco, infatti l'ho scritto per te :-D
Buon viaggio!

Dindomia ha detto...

ottime dritte, visto che fra pochi giorni mi toccherà guidare in USA!!! pensa che io non amo guidare, chissà cosa verrà fuori!!

Marica ha detto...

anche io odiavo guidare... o meglio, in italia non guido, ma qui vado tranquilla :-)

Anonimo ha detto...

il cosino si chiama parchimetro.
w(°o°)w

In Italia non è vietato il superamento a destra, è vietato il sorpasso. La differenza è che nel primo caso si ha la propria corsia libera e una macchina più lenta a sinistra. SENZA cambiare corsia si può passare oltre. Si chiama superamento. Il sorpasso prevede il cambio di corsia ed è vietato. http://www.poliziadistato.it/articolo/2094/