9/19/2011

850 - la proposition 65

Vivendo in California mi e' capitato diverse volte di trovarmi di fronte al cartello di warning della California Proposition 65, come per esempio questo qui che ho trovato nel negozio di souvenirs dello zoo:



Altri posti in cui l'ho trovato sono: dentro i negozi di ferramenta, all'aeroporto prima di salire sul finger o sull'aereo, nei parcheggi al coperto (ma non necessariamente chiusi)... sicuramente c'e' in tanti altri posti, ma non vi ho prestato opportuna attenzione.
Questo non vuol dire che questi posti (o prodotti) siano piu' pericolosi (tossici, nocivi o quel che sia) dei corrispondenti posti (o prodotti) che si trovano al di fuori della California, ma semplicemente qui siamo avvisati quando c'e' il rischio di esposizione a sostanze chimiche il cui potenziale carcinogeno e' stato riconosciuto scientificamente.
La lista dei chemicals viene aggiornata annualmente, e la sua ultima revisione e' consultabile qui.

La proposition 65 e' nata nel 1986 come "The Safe Drinking Water and Toxic Enforcement Act of 1986": richiede ai businesses di notificare i Californiani della presenza dei suddetti chemicals (in modo che questi possano poi agire di conseguenza), ed inoltre vieta il rilascio dei suddetti chemicals nelle acque... questo ha portato ad un maggiore livello di conoscenza riguardo l'esposizione a sostanze tossiche e alla loro conseguente eliminazione dai prodotti.
Altre informazioni sono reperibili sul sito dell'OEHHA (pagina principale, domande/risposte).
Leggendo la paginetta di Wikipedia, ho apprezzato molto il passo che viene riportato:
"The people of California therefore declare their rights:
(a) To protect themselves and the water they drink against chemicals that cause cancer, birth defects, or other reproductive harm.
(b) To be informed about exposures to chemicals that cause cancer, birth defects, or other reproductive harm.
(c) To secure strict enforcement of the laws controlling hazardous chemicals and deter actions that threaten public health and safety.
(d) To shift the cost of hazardous waste cleanups more onto offenders and less onto law-abiding citizens."

[quando si dice: le leggi che nascono dal popolo]

La parte di enforcement della legge e' affidata all'Office of the Attorney General, dal cui sito web e' anche possibile mandare dei complaints o consultare le cause in atto.

Altro aspetto interessante della proposition 65 e' che il pubblico puo' in qualche modo partecipare, ad esempio attualmente c'e' una lista di 5 chemicals, di cui si sta valutando l'opportunita' di inserimento nella lista e di cui e' fornita una certa documentazione scientifica, ed il pubblico e' invitato ad esprimere la propria opinione al riguardo tramite email (da inviare entro le 5 pm del 17 ottobre).
Questa la pagina.
[questa e' per pochi: eh.. l'estrogeno e il progesterone combinati.. sospiro...]

E infine sul sito Prop65News ci sono tutte le news collegate in qualche modo alla proposition 65 (l'ultima e' di un certo prodotto per capelli... io l'ho sempre detto che i capelli e' meglio lasciarli al naturale :-) ).

[e in Italia intanto continuiamo a fumare in faccia (in senso letterale) alle donne incinte....]

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Interessante. In Italia le donne incinte continuano a fumare e bere...
Marco

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

NON CI POSSO CREDERE Marica!!!!

Questo mi lascia allibito sul senso di partecipazione e adesione. In un certo senso mi lascia terrorizzato sulla incombenza dei prodotti liberamente in commercio qui in Italia soprattutto quelli di provenienza da mercati non evoluti. Parlo soprattutto in merito all'esposizione dei nostri figli. Immagino che la commissione giudicatrice sia estranea a lobby commerciali almeno ci voglio credere e aderente a valutazioni prettamente scientifiche. Sapere che si realizzano prodotti che fanno male alla gente mi fa sentire male. Sapere che ci sono persone che lavorano e guadagnano sapendo di esporre la gente a pericoli non è bello.

E' bello invece sapere che ci sono stati come la California che cercano di tutelare i loro cittadini.

Grazie per questo post!

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)

Laura ha detto...

Quoto Manu, sono scioccata! E qui Marica mi fai venire una voglia matta di mollare tutto e venire a vivere in California!!

:( quanto continua a deludermi l'Italia da questo lato!!

Ali ha detto...

Si, però in Europa certe sostanze tipo il BPA sono vietate, ngli USA no e la gente non è informata...

Marica ha detto...

marco: anche questo e' vero...

manu: e' vero, la cosa che piu' preoccupa sono le cose che vengono prodotte nei paesi in cui queste cose non sono regolamentate, che poi arrivano qui e vengono usate dai nostri figli :-/

laura: eh... cmq va anche detto che, a parte la conclusione un po' fuorviante del post, il tutto va visto come "california vs resto degli usa" e no come "california vs italia"

ali: ma sei sicura di questo? io ho fatto un po' di ricerca e ho trovato sul sito del EFSA (european food safety authority): BPA is permitted for use in food contact materials in the European Union, under Commission Directive 2002/72/EC of 6 August 2002 relating to plastic materials and articles intending to come into contact with foodstuffs.
questo il link: http://www.efsa.europa.eu/en/topics/topic/bisphenol.htm

studiare in inghilterra ha detto...

ma é una legge solo della california? gli altri stati che fanno?

Marica ha detto...

studiare in inghilterra: gli altri stati? boh... la california in tema ambientale sta avanti, non c'e' che dire ;-)

Giacomo ha detto...

battuta tristissima: infatti si vede quanto gli stanno a cuore l'erbetta e i funghetti! :-P

enzo ha detto...

Ho comprato una tazza e c'è l'etichetta...dove dice che potrebbe contenere questi prodotti di cusi si parla nella prop65..cosa mi consigliate di fare di berci dentro o lasciarla inutilizzata ? ci tenevo tanto a quella tazza ma mi son cadute le braccia nel leggere l'etichetta

Marica ha detto...

guarda, io ci berrei... sta scritto veramente ovunque, altrimenti bisognerebbe stare chiusi dentro casa e vivere di alimenti autoprodotti :-/