10/06/2011

871 - la spiaggia e' per tutti

A San Diego (e presumo in tutta la California) le spiagge sono pubbliche, cioe' non ci sono stabilimenti, lettini e ombrelloni, ma ognuno va' dove vuole portandosi dietro quello che gli serve.
Io e il marito siamo molto contenti di questo (anche se non facciamo molta vita da spiaggia), ma quest'estate confrontandoci con Tizio e Caia abbiamo scoperto che non per tutti e' meglio cosi', dato che vengono a mancare quelle comodita' quali gli stabilimenti per prendere da bere o i lettini su cui sdraiarsi... Come si fa? Presso alcune spiagge ci sono dei chioschetti che affittano sedioline e ombrelloni (tipo a Del Mar), in altri casi si possono trovare facilmente posti dove prendere da bere o da mangiare (tipo a Pacific Beach), ma in altri casi non c'e' nulla (tipo a La Jolla Shores). Come fanno gli americani allora ad andare in spiaggia con i bambini portandosi tutto da casa? Non lo so, eppure lo fanno (spesso e volentieri con due o tre bambini al seguito, mica uno solo), lo scopriremo nei prossimi anni :-) Quello che cmq vedo spesso e' una sorta di carrettino trainato a mano, dentro il quale mettono sia i bambini che la borsa frigo e tutto il resto ;-) (eccone qui un esempio!)
(si inizia a capire perche' hanno bisogno di queste macchine enormi!)

Le spiagge, oltre ad essere aperte a tutti, sono anche accessibili a tutti.
L'altro giorno eravamo a Mission Beach che pranzavamo (esattamente qui dove ci sono gli ombrelloni bianchi) ed ho fatto questa foto (guardando verso l'edificio dei baywatch, che e' quello con la croce rossa):



Si tratta di sedie a rotelle da spiaggia, nella versione motorizzata (quella blu davanti) e nella versione "qualcuno mi deve spingere" (quella verdina dietro).
Sono da spiaggia perche' hanno le ruote larghe, che consentono di andare sia sulla sabbia sia in acqua.
Sul sito web della California Coastal Commision c'e' anche l'elenco di tutte le spiagge della California presso cui prendere in prestito queste wheelchairs (gratis), con relativi numeri di telefono per fare eventuali prenotazioni.
Il sito dice: "The California Coastal Commission is committed to helping all residents of the state experience the beach firsthand"

Infine, in tema di spiagge, queste sono le cose vietate:
- bevande alcoliche,
- contenitori di vetro,
- fumare,
- lasciare rifiuti,
- fare rumori fastidiosi,
- campeggiare di notte.
E per quanto riguarda i cani:
"From November 1 through March 31, dogs are not allowed on the beach between 9:00 a.m. and 4:00 p.m. From April 1 through October 31, dogs are not allowed on the beach between 9:00 a.m. and 6:00 p.m. At all other hours, dogs must be leashed. Owners are expected to pick up after their dog. Dogs are prohibited at other hours of the day, except at Dog Beach (adjacent to Ocean Beach) and Fiesta Island (in Mission Bay)."
[tratto da beach amenities and regulations]
Ci sono in realta' spiagge in cui i cani non possono mai accedere, come Torrey Pines State Beach, dato che fa parte di una riserva naturale... in quest'ultimo caso pero' basta andare qualche km piu' a nord e si trova una "spiaggia per cani".

AGGIORNAMENTO
Ho dimenticato di scrivere che tutte le spiagge hanno i bagni pubblici e le docce, il che non e' poco :-)

18 commenti:

Giacomo ha detto...

il carrettino l'ho visto parecchio al Detroit Zoo, comunque portatevi la borsa frigo!! se poi la volete a temperatura ghiaciale ci mettete dentro acqua ghiaccio e sale, quindi per forza per trasportarla vi servira' un carrettino :-P

Nega Fink-Nottle ha detto...

Troppo carino il carrettino!! :D Dovrebbero usare le bici che hanno nei paesi nordici (quelle che ho postato sul blog) :D

Io sono per la spiaggia libera tutta la vita :D Sarà che i miei mi hanno sempre abituato così e ho sempre fatto vacanze easy in campeggio. Poi a me piace preparare la nostra borsa, praticamente un trasloco ogni volta XD
Stuoie, tendina da spiaggia, borraccia, maschera, pinne, racchettine, libri, macchina foto, panini... XD
Sembriamo dei piccoli sherpa :D

ila ha detto...

Ciao...piacere io sono Ila!...e sono dall'altra parte del mondo rispetto a te, nel senso che sono in Italy!!! :))
Sono stata da quella parte del mondo, ovvero dove sei tu ora, per 16 giorni ad agosto...le mie più belle vacanze in assoluto!
Trovarti in giro per la rete è stata una gran fortuna, così potrò seguirti e rimanere aggiornata su quello che succede lì! San Diego è una città bellissima...ti invidio un po'!
Ciao a presto e passa a trovarmi se ti va....un saluto dall'Italia...

Santarellina ha detto...

Anche io sono per le spiagge libere sempre e ovunque! Noi eravamo in 5 e ci bastavano 5 teli, 5 panini, un paio di bottiglie d'acqua, un ombrellone e la crema da sole per una giornata al mare. Ci si rivestiva e si saliva in macchina quando il costume era asciutto, e una volta a casa ci si liberava da sale, sabbia, fame, sete. Le coste italiane di adesso mi danno il voltastomaco... :(

Brioscina ha detto...

Mi piace l'idea del carrettino, almeno butti tutto là dentro!
In Italia se le spiagge fossero così si sarebbe già creato un commercio di bevande/ombrelloni abusivo... che tristezza...

Gaia ha detto...

Ahaha mio marito si è inventato un accrocchio fantastico: su un semplicissimo carrellino a due ruote (tipo quelli per spostare i pacchi) ha montato una borsa frigo rigida con gli agganci per ombrellone,lettini e borsona portatutto.. se siamo in posti ventosi ci sta pure la mezzatenda paravento.. ci piace stare comodi a noi.. ma liberi!

Comunque la California è troppo, troppo avanti. Veramente un altro mondo!

ondalunga ha detto...

anche io trovo che le spiagge in California siano fantastiche. Fosse per me in Italia butterei giù tutti gli stabilimenti, e poi lasciamo perdere la vergognosa questione del non poter portare i cani, come se fossero i cani a dare fastidio in spiaggia... :)

Silvia Pareschi ha detto...

Sedie a rotelle da spiaggia gratis. Piccoli segnali di grande civiltà.

mariantonietta ha detto...

nelle spiagge vicino lisbona ci sono minuscoli stabilimenti e tutto il resto è spiaggia libera. a me piace molto così perché puoi scegliere.
i carrettini dove mettere bambini e viveri sono geniali e le sedie a rotelle da spiaggia dovrebbero essere obbligatorie ovunque (qui ci sono e ci sono anche dei ragazzi che fanno assistenza!)
ma se venissi in spiaggia lì dovrei rinunciare al mojito del tramonto??? ;_;

Laura ha detto...

quoto in toto Silvia, è veramente un segno di grande senso civico!
Ottima idea il carrettino.. così se i bimbi son piccoli non c'è problema di farli camminare..ed essendo tanti è ottimo..pensa a 2 passeggini piu tutto l'occorrente?
ok che gli serve la macchina enorme ma alla fine cercano di ottimizzare dai ;)

marco ha detto...

Siete in un altro mondo! inutile negarlo o trovare giustificazioni.
Un altro concetto di Qualità della vita.
marco

destinazioneestero ha detto...

Io adoro la spiaggia libera! Queste spiagge fanno al caso mio...

Marica ha detto...

giacomo: acqua ghiaccio e sale? questa non la sapevo! :-)
grazie

nega: vero, le bici con il carrettino porta bambini dietro... belle sono! anche qui ogni tanto se ne vedono, ma non cosi' tante come in nord europa!
evvai con il piccolo trasloco :-)

ila: sono contenta che sei stata in vacanza qui e che ti sei trovata bene :-) eh si, san diego e' proprio un bel posto...

santarellina: pure noi ora siamo per il bagaglio leggero, ma magari per chi ha dei bambini ci sono piu' cose da portarsi dietro... ah, ma una cosa non ho scritto! che i bagni pubblici, compresi di docce, ci sono sempre! ora lo aggiungo al post, grazie che mi ci hai fatto pensare ;-)

brioscina: gia'....

Marica ha detto...

gaia: bellissimo!!!! mi piacciono queste idee ;-)

ondalunga: :-P

silvia: esatto!!
e poi si stupiscono quando mi chiedono dove si vive meglio e io rispondo "california" :-)

mariantonietta: probabilmente poter scegliere e' l'opzione migliore, visto che ognuno ha esigenze diverse... mi piace! :-)
ahahah, ma se vieni e vuoi un mojito al tramonto... ti porto al Hotel Del Coronado, che ha una sorta di zona bar con tavolini e poltroncine che affaccia sulla spiaggia... ma sulla sabbia nn si puo' andare con la bevanda in mano :-)

laura: esatto esatto!

marco: si... siamo in un altro mondo... decisamente la qualita' della vita e' migliore...
[uhm, ma non e' che sia proprio tutto rose e fiori qui.. forse devo fare qualche post in cui parlo delle cose negative :-P]

destinazioneestero: :-D

Giacomo ha detto...

E si'! Fai una prova, metti acqua fredda con ghiaccioli in un recipiente, aggiungi il sale, mescola un po' e buttaci dentro che ne so, una bottiglietta d'acqua a temperatura ambiente, te la ghiaccia in pochissimi minuti! E intendo 3-4 gradi centigradi! Utile per fare un frigo che dura fino a qualche oretta :-D

Nega Fink-Nottle ha detto...

Ecco, i bagni pubblici sempre presenti sono una gran cosa!!!!

Nemmeno io sapevo quella dei ghiaccioli + sale! Grazie!! :)

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Cara Marica,

io ho presente Revere Beach a Boston. Si tratta semplicemente del rispetto delle differenze.Una questione etica che creo sia connaturata nell'anima dell'americano medio. Assaggeremo la superba qualità di queste spaigge.Il carrettino ricorda quasi un giocottolo e credo che per i bambini sia una bellissima avventura oltre ad essere una comodità per i genitori. Sogno di passare con voi qualche giorno in spiaggia.

Nel frattempo ti annuncio che sarò in USAAAAA!!!! Dal 4 al 14 novembre a Boston in occasione del matrimonio di mia cugina. Non verrà ne mia moglie ne Damiano. Andrò da solo. Là mi stanno aspettando con ansia come se fossi uno di loro da sempre. Questo in preparazione del viaggio che faremo tutti insieme alla prossima occasione e allora ci vedremooooo!!!

Grazie per i tuoi post. Quando non posso leggerli mi mancano...

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)

Marica ha detto...

giacomo: :-)

nega: :-)

manu: bello che verrai in USA! :-) tra cosi' poco! :-) magari ci sentiamo via telefono, poi ti mando il mio numero americano!
(grazie per i tuoi commenti :-) )