11/07/2011

902 - Mangiare a San Diego

Mi capita di ricevere emails con domande preoccupate su cosa e come si mangia da queste parti, spesso associando "america" con "hamburger e patatine" :-/. In realta' qui si puo' mangiare veramente di tutto, le scelte sono tante.. [io per esempio non sono ancora entrata in nessun posto tra McDonald's, BurgerKing, Denny's, Carls Junior, Jack in the Box, In&out ecc].

A chi mi domanda cosa mangio di solito rispondo che mangio piu' o meno quello che mangiavo in Italia, dato che nei supermercati si trova un po' di tutto... certo bisogna fare delle rinunce, come per esempio la passata di pomodoro buona o lo stracchino, ma va anche detto che poco a poco, parlando con altri italiani, sto scoprendo dove trovare determinati prodotti. Fin'ora grazie alle informazioni raccolte posso dire che: da Ralph's a Carmel Valley trovo prosciutto crudo, mortadella e salame (quasi come quelli veri), da Whole Foods si trova il parmigiano vero, da Venissimo si possono trovare altri formaggi, da Bristol's farm si trova lo speck, da MonaLisa si trovano i pan di stelle ed altri prodotti italiani.
E poi quello che non si trova (ma anche quello che si trova) si puo' sempre fare in casa (pane, fettuccine, lasagna, pizza, formaggio, passata di pomodoro...).

D'altra parte nel supermercato si trovano altre cose che in Italia non si trovano (o si trovano con difficolta'): avocado, patate di tutti i tipi (rosse, blu, dolci, arancioni), altri tipi di tuberi (per ora ho provato solo la jicama), zucche di vario tipo, farine di vario tipo... certo si trovano anche quelle che io chiamo "le schifezze", ma nessuno e' costretto a comprarle :-)

Per quanto riguarda il mangiare fuori, oltre ai fast-foods (tra i quali salvo Subway e SmashBurger) ci sono diversi posti dove prendere un pasto veloce mantenendo un buon livello di qualita', tra questi a me piacciono molto Champagne, BoudinBakery, Souplantation (insalate, zuppe e sandwhich).
Per andare a cena fuori c'e' veramente l'imbarazzo della scelta: ristoranti giapponesi, cinesi, messicani, americani, tailandesi, vietnamiti, argentini, peruviani, coreani, indiani, greci (no, non li ho provati tutti :-P). Si, ci sono anche i ristoranti italiani, ma sempre meglio essere molto prevenuti!
[in realta' ne ho trovati un paio che sono abbastanza buoni, e di un terzo mi hanno parlato bene].

E poi... i posti dove fare il brunch! :-P Yummy!

Se poi avete "esigenze particolari" si trovano ristoranti vegetariani, ristoranti vegani (elenco), ristoranti gluten-free (elenco).. e non so quali altre esigenze si possano avere, ma di sicuro ci sara' un posto adatto per soddisfarle :-)

Certo il "cibo" e' una delle cose che piu' mi mancano dell'Italia, ma e' anche vero che il mito che in America si mangia male va sfatato :-)
[nei prossimi post faro' un paio di recensioni di posti in cui mi piace andare a mangiare :-) ]

15 commenti:

Jackie ha detto...

I miei amici con cui vado in Usa sono già tutti preoccupati per il cibo, perchè "chissà come si mangia male, torneremo con la nausea di hamburger e patatine...e io che giornalmente cerco di rassicurarli che non è che USA=solo Mc Donalds (che poi andiam a NY, mica in mezzo al nulla...)ma vabbè...

Quando vivevo all'estero la domanda più ricorrente dalla gente era: ma con il cibo come fai???? Non ti manca il cibo italiano???? E giù ore a spiegare che non è che si mangia bene solo in Italia, ma OVUNQUE, a ben vedere si può trovare da mangiare bene e non solo schifezze (se poi ad una persona piace sperimentare come me...) :)

attendo le recensioni!!!!!!

Un bacione

Santarellina ha detto...

A me incuriosiscono carne e pesce: cosa si trova? Di che bontà/qualità? Esistono macellai o pescivendoli tipo i nostri?

Giacomo ha detto...

c'è tutto...

Ali ha detto...

Da whole food trovi la passata buona! E' in bottiglia (credo sia l'unica), è solo pomodoro senza additivi vari ne sale e costa poco più di un dollaro!

Mi ha detto...

all'inizio io ho avuto serie difficoltà con la farina, ora me la cavo piuttosto bene e cucino molto più tradizionale italiano di quando stavo in Italia :)

anche io la passata la prendo da whole food oppure allo stop &shop trovo anche il pomì!

Anonimo ha detto...

ma è vero che si cena alle 5 PM?

Marica ha detto...

jackie: esatto esatto!! sembra che america debba essere solo mc donalds, e la gente si stupisce che ancora non ci sono andata :-/

santarellina: ottima domanda... ogni supermercato ha il banco del pesce e della carne, dove ci sono gli addetti.. cioe' non tutti i supermercati ce l'hanno, ma molti si.. e questo banco puo' essere minuscolo con giusto due cose oppure piu' grande, dipende dal supermercato.
macellerie o pescivendoli come negozi "singoli" non li ho mai visti, ma non escludo che ci siano.
sulla qualita' non saprei dirti... non si trovano le salsicce come da noi e la carne e' spesso tagliata spessa (no fettine sottili), pesci si trovano salmone, merluzzo, sogliola, trote.. halibut... pochi frutti di mare... da whole foods ho trovato il pesce spada, ma solo li'...

giacomo: tutto e' un parolone...

ali: davvero??? e me lo dici ora? :-/ allora oggi pomeriggio ci vado subito! :-D

mi: si, io uso il pomi' che dopo lunga ricerca mi e' sembrato l'unico fatto solo di pomodoro... ma ora devo andare da whole foods!

anonimo: se vai a cena fuori, l'orario clou e' tra le 6 e le 7... e molti ristoranti alle 9 chiudono...
considerando che il marito rientra da lavoro alle 8pm, noi continuano a cenare ad orari italiani :-)

destinazioneestero ha detto...

Be', non si può certo pretendere di trovare all'estero tutto quello che c'è in Italia, e poi se c'è la possibilità di mangiare altri cibi buoni ben venga, almeno si varia un po' l'alimentazione... ma gli italiani purtroppo sono troppo legati alla loro cucina...
Anche qui a Istanbul manca la passata e questa è veramente l'unica cosa che mi manca, lo so che c'è il pomodoro, ma sono un po' pigra...

Alessandro ha detto...

Sai qua in Tv si vedono solo americani che mangiano hamburger, patatite e cose del genere, cosi si è creato questo stereotipo. Io non dimenticherò mai la ragazzina che in super size me (il documentario) per pranzo a scuola aveva dell'insalata e un MARS . . . che schifo.

Marica ha detto...

destinazioneestero: pure io sono un po' pigra e la passata non l'ho ancora fatta mai in casa.. ma mi dicono che non e' cosi' difficile...

alessandro: vero, supersize me :-/
gia'... la colpa e' anche della tv...
sai cos'e', che se devi mangiare con 3 dollari puoi benissimo andare in un fast food e prendere hamburger e patatine e coca-cola, ma se vuoi mangiare meglio con 3 dollari non ce la fai... quindi l'america quella povera mangia cosi'... gli altri pero' hanno piu' scelta :-/

Cri ha detto...

vedessi (anxi vedrai) cosa mangiano i bambini a scuola qui! ma come la mangi la jicama?

Marica ha detto...

cri: mi fai preoccupare! :-/
la jicama, che l'ho mangiata solo una volta in realta', l'ho fatta a dadini e l'ho buttata nell'insalata insieme a: lattuga, olive, pomodori, mais, carote, cetrioli e pomodori :-)
(non e' molto saporita in realta')

from uk ha detto...

Devo provare il peruviano! Ma qui non c'é o se c'é non l'ho visto!

Lucy van Pelt ha detto...

Proprio oggi pensavo che uno dei miei piatti preferiti in assoluto l'ho mangiato da the Cheesecake Factory. In America si può mangiare davvero bene, qualsiasi cosa tu voglia, di qualsiasi nazionalità. Grazie Marica per questo post!

Marica ha detto...

from uk: noi lo abbiamo mangiato in peru'.. e ogni volta che passiamo davanti al ristorante peruviano diciamo "dobbiamo venirci a cena", poi pero' lo dimentichiamo sempre :-/

lucy: :-) grazie a te!