11/17/2011

911 - San Francisco - impressioni

Le persone si vestono meglio (non ho ancora visto nessuno in tuta o con il cappellino con la visiera - pantaloncini - calzini bianchi tirati su fino al ginocchio).
Le persone si vestono di nero-grigio-marrone.
Le persone vestite per bene di nero-grigio-marrone camminano per strada con passo affrettato/quasi di corsa.
[leggi: a guardare le persone, sembra di stare in italia]

Un passo: un mega-store.
Un passo: un homeless.
Un altro passo: un albergo di lusso.
Un passo: un ragazzo di quelli che vivono per strada.
Un altro passo: una gioielleria.
Un passo: un homeless.
Un passo: un negozio per bene.
Un altro passo: un homeless.
[leggi: la differenza tra i ricchi e i poveri e' piu' accentuata che "giu'" da noi.]

I cable car sono bellissimi. I mezzi pubblici funzionano.
Nessuno va in giro con il cane. Nessuno va in giro con i bambini. Nessuno fa sport per strada.
[leggi: questa credo sia dovuta anche alla differenza citta'-sobborgi, pero' anche a San Diego mi pare che in citta' si vedano piu' cani e bambini.]

Le persone sorridono meno. Le persone che mi hanno rivolto la parola per strada o erano homeless o cercavano di vendere o far firmare qualcosa. In ascensore nessuno saluta.
[leggi: il carattere delle persone riflette le condizioni atmosferiche]

Non ho visto nemmeno un pick-up, ne' tantomeno una tavola da surf.
Nessuno indossa l'infradito o i mini-pantaloncini. Molti indossano i giubbini.
[leggi: siamo sicuri di essere in California? :-)]


Bella la citta', bello camminare per negozi, bello avere i mezzi pubblici, bella Union Square con il mega albero di natale, bella l'architettura, bello il panorama dal 42esimo piano dell'albergo, bello il golden gate bridge.. tutto bello... pero' non credo riuscirei a rinunciare tanto facilmente al sole, le spiagge, i prati, gli spazi, l'atmosfera rilassata, il clima, i colibri', i pellicani e tutto quello che San Diego ha da offire ;-)

28 commenti:

Ali ha detto...

E l' Emigrante? :)

b & k ha detto...

L'albero di Natale? Di gia'? Ancora non abbiamo mangiato il tacchino! ;)

destinazioneestero ha detto...

Certo questa alternanza homeless e uomini vestiti a puntino fa un po' impressione...

marco ha detto...

... tornerai piu in italia?

ha detto...

A San Francisco è rimasto un pezzo del nostro cuore, se è la prima volta che ci vai aspetta il week end e vai verso il mare, di infradito ne vedrai, ma più spesso scarpe da ginnastica e tanti bimbi. Intanto andate sulla cable car la sera e fate tutto il giro e magari scendete dopo Russian Hill, sulla tratta che passa dalla Lombard, a osservare la magia della città vista dall'alto. E i suoi mille quartieri, ognuno col suo carattere...
E' vero è molto milanese a tratti, soprattutto nel centro e nelle zone degli affari, ma è ancora California, davvero...
...e già che sei vicina perchè non vai a fare un giro a Santa Cruz? ciao! :-)

ha detto...

ah, c'è un libro per bimbi bellissimo sulle cable car, The Cable Car and the Dragon, a noi piace tantissimo... non è come il piccolo principe ma è molto carino e ti racconta la città che i primi giorni non vedi, ciao

Silvia ha detto...

mi associo a B&K , già l'albero di natale?!?!? ma non è ancora passato thanksgiving!

Nega Fink-Nottle ha detto...

Ma come già l'albero di Natale??Mi hanno clamorosamente battuto!! Io lo faccio domenica :D

Quante cose imparo grazie a te!!(Non intendo solo sull'albero, eh, intendo sugli US di cui non so granchè :D)

Yonny ha detto...

..non per niente si dice che sia la città più europea degli USA...ogni volta che da SD andavo a SF avevo come l'impressione di "ritornare" in una città,quella sensazione che non hai nelle altre città californiane,con un centro ben definito,i suoi ritmi sicuramente più frenetici,difficoltà di parcheggio,più negozi e meno centri commerciali...e ti devo dire che la cosa non mi dispiaceva più di tanto anzi...mi ricordo che andavo spesso in un piccolo bistrot dietro Union Sq. per mangiare un misto di italiano e francese con un buon bicchiere di vino e a leggere la gazzetta e il corriere ;-)...ma poi comunque dopo qualche giorno avevo bisogno di ritornare nella "mia" SD per rilassarmi!!!
PS:per i surfisti Ocean beach...ma troppi squali in acqua per i miei gusti!!!

GG ha detto...

... per i colibri e i pellicani, ci sono anche a SF, con i procioni, le puzzole ... se vai al parco del presidio, ci sono pure i bufali. poco dopo i mulini a vento della chinese beach.
ciao
GG

Cri ha detto...

a noi piace tantissimo sf, non so se piu' o meno di sd, anche se a sf non abbiamo mai vissuto. ma di sicuro la parte citta' e' piu' imponente di quella di sd, ma secondo me se vai fuori citta' ti innamori di quei paesaggi mozzafiato, a me e piaciuta tantissimo la passeggiata eagles point-lands end trail, ad un certo punto vedi il golden gate, sembra torrey pines ma piu' spettacolare!

Marica ha detto...

Ali: Emigrante e' un uomo impegnato :-/ (lavorativamente)

b&amp: albero di natale, si.. chissa' quando lo hanno messo su'...

destinazioneestero: :-/

marco:... beh, io spero di si... :-/

ci: non e' la prima volta che vengo... dici davvero che potrei vedere persone in infradito al mare? uh! in effetti c'e' da dire che sono stata solo in centro e quindi tante cose non le ho viste... il giro in cable car l'ho fatto a giugno, ora sto andando a vedere il museo :-)

silvia: gia'... boh...

nega: gia' fai l'albero di natale???? :-)

yonny: sisi, questa cosa che e' citta' e questo girare per citta' e' sicuramente bello e ha i suoi vantaggi, ma ora mi sono abituata a vivere nei suburbs.. e soprattutto mi sono abituata al sole :-)
diciamo che venirci in vacanza ogni tanto ci sta piu' che bene, ma per vivere no...

GG: ma forse i colibri' ci saranno d'estate, ora credo sia freddo per loro... si, ho visto sulla guida dei bufali, magari oggi pomeriggio vado a vederli :-D

cri: si, credo che dovrei girare piu' "fuori citta'"... infatti il programma di domani (pioggia permettendo) prevede il muir woods and beach, il faro e un altro posto a nord del golden gate ;-)
(oltre all'outlet north face!)

Moro ha detto...

Confermo, Emigrante potrebbe avere qualcosa da ridire (o forse no?!), coomunque confermo le tue impressioni..però il Golden Gate, è il Golden Gate!!

ha detto...

Durante l'Indian summer ci sono, ora se piove magari no ;-) sono cittadini a SF mica vanno in giro in infradito sempre come chi abita dalle vostre parti ;-) Nemmeno io ho vissuto a SF, noi eravamo a Los Gatos, una realtà piccola ed assolutamente anomala, ma ci andavamo spesso ed era un po' come sentirsi a "casa" (io sono di poco fuori MI). Ho vissuto SF, come anche SD, solo da turista quindi ma mi è piaciuta proprio tanto, proprio perchè così europea e anche molto più "profonda" della silicon valley. Ma noi siamo stati sempre per pochi mesi, anche se piuù anni di fila... ciao. Basta che se no mi prende la malinconia ;-) ciao

Marica ha detto...

moro: :-D

ci: capisco... cmq si, san francisco e' bella come citta'... e' molto citta', ecco, con i suoi pro e con i suoi contro :-)

Silvia Pareschi ha detto...

Eh, no, i colibrì ce li abbiamo tutto l'anno, a SF. Vengono a bere tutti i giorni, in tutte le stagioni, dal feeder che ho davanti alla mia finestra.
Gli homeless sono così numerosi perché SF ha una politica di assistenza ormai molto rara negli Stati Uniti (un programma che si chiama "Care Not Cash": http://en.wikipedia.org/wiki/San_Francisco_Proposition_N_%282002%29) e quindi attira i poveri anche dagli altri stati.
Della scomparsa della classe media a San Francisco ho parlato qui: http://ninehoursofseparation.blogspot.com/2011/05/ma-dove-la-classe-media.html

Silvia Pareschi ha detto...

PS: io comunque questa storia che San Francisco sarebbe "europea" non la capisco proprio. Io ci vivo, e dall'Europa mi sento davvero lontanissima (nel bene come nel male).

Yonny ha detto...

secondo me è più europea soprattutto nel senso che è una città con un centro ben definito,una piazza vera con negozi e attività varie,in più è una città con un movimento culturale molto forte e questo si riflette un pò ovunque,insomma ben diversa dalle altre 2 grandi città californiane,SD e LA!!!

Marica ha detto...

silvia: non sapevo di questa assistenza agli homeless... e del tuo post avevo dimenticato, ma ora che lo hai citato l'ho ricordato bene! :-)
i colibri non li ho visti, in compenso oggi ho visto i pellicani!

beh, si, "europea" relativamente... come dice yonny e' perche' ha una piazza (una piazza, wow!) e i negozi lungo le strade (wow, wow!) e le persone, almeno quelle che ho viste in centro, non sembrano americane...

yonny: exactly! :-)

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Cara Marica,

mi ha impressionato questa vicenda degli homeless. Ho letto il post di Silvia che ringrazio sentitamente e resto allibito dalla sperequazione che si creata anche in virtù della recessione. Ho notato che hai citato molti aspetti negativi e un timido senso di delusione quando hai detto tutto bello ma....: mi colpiscono la mancanza di sorriso e l'assenza di bambini...

Se ti conosco per quel poco a te piace la libertà, gli spazi, il vento, bambini, sorrisi, il sole ecco perchè...

A Boston ho visto invece molti bambini anche al museum of fine arts ma invece quello che ho notato è la situazione davvero precaria a livello di rapporti coniugali stabili: separazioni, divorzi come pinuts; ora può darsi che sono stato sfortunato ma tra i miei parenti è una carneficina...e meno male che non ci sono bambini di mezzo...non so in California come sono messi...

Cari saluti

Manu & Cla di Pocapaglia

Marica ha detto...

Manu: si, credo che anche in California si divorzi facilmente... cioe', non conosco nessuno divorziato, pero' credo sia abbastanza comune...

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Da quanto ho capito, pensa che in MA ora la legge prevede che il pubblico ufficiale del matrimonio possa essere esercitato da un caro amico/a degli sposi. Cosa anche molto bella..ma l'aspetto che mi lascia davvero perplesso è che la gente sembra separarsi così...facilmente con una semplice marca da bollo..ora esagero ma questo mi ha rattristato..non so ma credo anche nel tuo caso dei nostri matrimoni abbiamo esperienze bellissime e questo mi fa pensare...

GG ha detto...

mmm ... be' i colibri non vanno in letargo e non credo sian dei migratori ... io me li ricordo che bevevano dal loop di fronte alla green library di Stanford ma son passati anche 18 anni ormai ... ciao

Marica ha detto...

GG: ah, sei tu, non ti avevo riconosciuto! :-)
mah, io ho letto da qualche parte che quando e' inverno migrano verso sud dove fa piu' caldo... a san diego ci sono sempre, anche d'inverno.. e se ci sono a san francisco vuol dire che quelle temperature sono ancora tollerabili anche d'inverno (brrrr)

GG ha detto...

sentito anche io ... li ho visti sulla 101 che chedevano l'autostop a fine settembre ... buon grazietanteday :-)

Marica ha detto...

GG: ahahaha ;-)
grazie!

GG ha detto...

sure!
ma che tu sappia c'e' anche un yourewelcomeday?

Marica ha detto...

ahahaha, ad oggi non mi risulta! ;-)