12/10/2011

921 - sulla pelle

Tempo fa (tanto) avevo segnalato questo video di Annie Leonard: The Story of Cosmetics, di cui poi e' stata fatta anche la versione doppiata in italiano.
Li' per li' avevo fatto qualche ricerca su quali prodotti fossero piu' "sicuri" e avevo cambiato per esempio il burrocacao e la crema idratante, ma per il resto non avevo fatto molto... troppo pigra per mettermi li' a leggere le etichette con tutti gli ingredienti di tutti i prodotti.

Ora pero' c'e' little D., e la sua pelle e' estremamente delicata, ed utilizzare su di lui tutto cio' che e' "chimico" mi preoccupa...
Ho quindi recuperato un sito che avevo scovato in precedenza, dove basta scrivere il nome di un prodotto e viene fuori il livello di "pericolosita'" (da 0 a 10) in base agli ingredienti contenuti e a come interagiscono tra di loro, eccolo qui: Skin Deep.
E ricordandomi che al corso di "tutela del bambino" ci avevano detto che molti prodotti etichettati come "per bambino" in realta' non sono indicati per bambini piu' piccoli di sei mesi, ho scelto bath and shampoo in base a questa classifica.
[va precisato che i prodotti che si usano in europa sono piu' "sicuri"]

Sempre in tema di pelle di little D., ho preso i pannolini della Seventh Generation, che sono sena cloro, fragranze e prodotti del petrolio... e funzionano ;-)
[in attesa di passare almeno a quelli "ibridi"]

Cosi' come avevo letto che l'hand sanitizer, di cui qui negli USA abusano, in realta' fa piu' male che bene, ma ora non ritrovo il link...

24 commenti:

romina ha detto...

Questo argomento mi sta molto a cuore e mi sono informata parecchio negli ultimi anni; ho imparato a leggere le etichette nei vari prodotti ei individuare quali sono gli ingredienti che sarebbe meglio evitare. io ho eliminato tanti cosmetici e ho iniziato ad usare per esempio oli naturali ; per bambini esistono molti prodotti validi che non costano molto e che sono naturali. magari quando ci vediamo ne parliamo ;-) (intanto ti consiglio di stare lontano dai prodotti johnson o come si scrive)

Cecilia ha detto...

portero' penna e carta per prendere appunti... ho bisogno di tutte le informazioni che mi puoi dare!!!! :)

destinazioneestero ha detto...

Gli hand sanitizer fanno più male che bene? Oioi io li uso sempre e li faccio usare alle mie figlie!

manulea ha detto...

Per il bagno quando sudano e son piccolini va benissimo quache cucchiaio di amido sciolto nell'acqua. Per idratare la pelle e per il massaggio, olio di mandorle. Io per il bagno della Pidocchietta ancora adesso uso dei detergenti che puliscono per affinità, quelli non schiumogeni, per capirsi, che compro in farmacia. Poi concordo con chi ti dice di stare lontana da olio johnsons e similari, sono a base di petrolio...

sfollicolatamente ha detto...

Anch'io sono rimasta stupita che gli hand sanitizer facciano male O_o
Ma davvero sei convinta di passare agli ibridi? a me hanno detto che la garzina non e' molto...come dire...efficace nel trattenere gli ehmmm spruzzi...

Lorenza ha detto...

Eccomi! Fan (moderata) dell'ecobio :) non per moda, ma perché mi ha davvero migliorato la vita. Ho eliminato ammorbidente e siliconi e non mi gratto più come se avessi la rogna.
Fortunatamente mia mamma usava i ciripà e non mi ha mai cosparsa di olio johnson. Quello l'ho usato io da grande e mi faceva andare a fuoco la pelle. Sembrava di essere avvolta nel domopack :(
Anch'io ti consiglio di usare oli per il bimbo, come l'olio di mandorle (attenta che non abbia altri ingredienti tipo bha, bht, profumi etc. Al limite tocoferolo o tocoferile, cioè vitamina E che ha funzione antiossidante per l'olio) e per gli arrossamenti del sederino pasta all'ossido di zinco.
Ti lascio i link ad alcuni siti, che magari conosci già. Sono pieni di informazioni e consigli, ovviamente da leggere con spirito critico e adattare alle proprie esigenze ed esperienze, sapendo che esistono dei buoni compromessi.
Il principio base è che bisogna sperimentare :)
http://forum.saicosatispalmi.org/
http://lola.mondoweb.net/
http://www.biodizionario.it/ (tipo skindeep)
http://forum.promiseland.it/
Questi sono i principali. Buona lettura :)

Lucy van Pelt ha detto...

Dolcezza ♥

dario celli ha detto...

(Brava! Dovresti fare la giornalista!)

d.

Anonimo ha detto...

va tutto bene. stai tranquilla sei una accurata e il bambino starà benissimo baci antonella

Nikla ha detto...

Anch'io sto abbastanza attenta a queste cose.
Per il bagnetto amido di riso o di mais nella vaschetta (vanno bene quelli del supermercato), per il culetto pasta di Hoffman che faccio io con olio di oliva e ossido di zinco (acquistato online). Per lavarlo uso saponette neutre tipo provenzali (ancora non mi cimento col sapone in casa). Al posto del borotalco faccio un misto di amido e ossido di zinco. Per pulirlo quando sono fuori fazzoletti e olio di mandorle, in casa acqua ed eventualmente sapone.
Per i pannolini come ti dicevo ho abbandonato quelli lavabili della prima figlia perché non ce la faccio proprio con la mole di faccende domestiche!!! :)

Ali ha detto...

Ma è affidabile il sito? Perchè da un 2 ai prodotti Johnson baby e 4 ai Weleda baby... mi sembra strano... molto strano!!!

Nikla ha detto...

Maki ma sti pannolini costano parecchio! :(

Marica ha detto...

romina: brava che hai studiato, allora mi darai il nome di qualche prodotto cosi vado sul sicuro!
per ora ho comprato solo il bagnoschiuma-shampoo, se mi ricordo te lo porto a far vedere!

cecilia: dovremmo vederci tutte e tre, io te e romina... vedro' di organizzare!

destinazioneestero; avevo letto cosi su uno dei blog ambientalisti che seguo, perche' pare che uccida anche i batteri "buoni"... appena ho tempo lo cerco di nuovo!

manuela; amido? ma cos'e'? dove si compra? si usa come bagnoschiuma?

sfollicolatamente; in effetti non conosco nessuno che li abbia usati... casomai ne prendo uno per iniziare e vvedo come mi ci trovo...

lorenza: grazie mille per i links, appena avro' tempo andro' a vederli!

lucy: ;-)

dario; uh! ;-)

antonella: grazie per la fiducia!!

nikla; ma a cosa serve questo amido? in che forma si vende? hai un link, cosi' lo vedo?

ali: se e' affidabile.. uh.. boh, io mi sono fidata..
[ho visto che i voti sono diversi anche in base allo specifico prodotto...]

nikla: quali? i seventh generation? qui li ho pagati lo stesso prezzo dei pampers...

Nikla ha detto...

L'amido si trova tra le farine, si usa in cucina per fare i dolci.
Quello di mais si chiama anche maizena...si aggiunge nell'acqua del bagnetto per la pelle del bebè la rende morbida, attenua i rossori se ci sono e rinfresca quando c'è caldo.
Baci!!

Santarellina ha detto...

Io sulla pelle dei bimbi (eccetto la zona pannolino ovviamente) non ho spalmato mai niente, tranne le protezioni solari al mare: se assumono liquidi, la loro pelle non ha bisogno di nulla secondo me.
Poi, a proposito di hand sanitizer, una qualunque sostanza che ammazza i germi non la metterei manco morta a contatto con la mia pelle, a meno che non dovessi andare sotto i ferri!
nb. l'orso bianco che gioca a palla allo zoo è eccezionale!

Francesca ha detto...

Ciao Marica,
noi siamo andati di amido e un cucchiaino di bicarbonato per i primi due mesi. Solo un po' di shampoo sui capelli ogni tanto. Per il massaggio io ho usato olio di oliva su un batuffolo per tanto tempo. E` sano e la pelle lo assorbe bene e fa miracoli contro la pelle secca del neonato. Profumano cosi` di buono da soli che non c'e` bisogno di saponi etc...

Marica ha detto...

Nikla: ho cercato sul vocabolario e ho scoperto che qui e' il cornstarch... ma si usa in sostituzione del bagnoschiuma proprio? uhm

santarellina: infatti quezta cosa di ungere il bambino non convince nemmeno me... :-)

francesca: olio di oliva mi sembra gia' piu' naturale... ora mi informo bene per questo bagno con amido e bicarbonato...

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Cara Marica,

grazie per queste informazioni. Noi utilizziamo prodotti naturali. Claudia ha fatto un corso di massaggi per bambino ottenendo anche un titolo presso il cantuccio dell'ospedale di Bra. Non utilizziamo prodotti della Johnson. Volevamo utilizzare i pannolini lavabili ma fino ad ora ancora non abbiamo provato.Questa notte Damiano ha dormito molto poco...è un giocherellone...molto vivace e sono appena arrivato a lavoro e crepo di sonno...:-)). Poi quando ci sentiamo ne parli approfonditamente con Claudia di questi prodotti.

Cari saluti e un bacino a little D.

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)

Nikla ha detto...

Maki finché fai il bagnetto nella vaschettina e non con l'acqua corrente ti sconsiglio vivamente di usare il bagnoschiuma. Io per lo meno non riuscirei con una sola mano a sciacquarlo bene... Di solito metto un paio di cucchiai di amido di mais (quello di riso non lo trovo) e uso una saponetta neutra per insaponarlo. Poi visto che è capellone uso pochissimo shampoo diluito (non ci crederai ma ho trovato uno shampoo in un discount a 99 cent con ingredienti ottimi!)

Nikla ha detto...

Per quanto riguarda l'olio io lo trovo utile soltanto per rimuovere la cacchina quando sono fuori casa.
Se vuoi utilizzarlo per i massaggini però ti consiglio di farlo sulla pelle umida, fatto a secco unge solo non vengono assorbite le proprietà nutritive dell'olio che usi e a lungo andate potrebbe addirittura seccare la pelle.

Anonimo ha detto...

Ciao Marica,

l'amido in America si chiama starch. Ci sono diversi tipi di amido che puoi trovare come il cornstarch (amido di mais) o il potato starch (amido di patate) ma alla fine sono tutti la stessa cosa. Quello che posso consigliarti da mamma e' di usare quanto meno prodotti chimici possibile e di usare prodotti naturali. Non so se da te c'e' Trader's joe ma se lo trovi li' puoi trovare diversi saponi naturali fatti solo con principi attivi vegetali e senza chimici. Inoltre il mio consiglio e' di non usare il borotalco, se hai bisogno di una polvere per tenerlo asciutto usa il cornstarch, anche il pediatra lo consiglia. Puoi anche trovare un borotalco della Johnson che e' fatto di cornstarch ma e' meglio usare quello semplice che e' naturale senza profumi aggiunti, mentre la Johnson ci aggiunge del profumo se non mi sbaglio. Anche per le eventuali irritazioni il cornstarch le previene benissimo.

Dora

Marica ha detto...

Manu: si, ne parleremo!

Nikla: ieri abbiamo fatto il primo bagno, e per fortuna di mani ce ne erano 4... ho usato il bagnoschiuma che ho comprato.. speriamo bene.. ora mi procuro anche il cornstarch!

Dora: faro' un giro da trader's joe alla prima occasione! purtroppo non ce l'ho vicino casa!

Moky ha detto...

Per me i migliori prodotti per mamma e beaby sono questi
http://www.earthmamaangelbaby.com/

Io ho usato i pannolini di cotone (da lavare) per piu' di un anno, e ne ho una marea che vorrei regalare. I "wraps" sono da femminuccia, ovviamente, ma il pannolino di per se e' unisex. Avevo speso una cifra ma ho risparmiato alla lunga perche' i pannolini usaegetta sono costosi!!
Se vuoi te li mando da provare, prima che ti butti a spendere una paccata di soldi!

Marica ha detto...

Moky: si, anche quei prodotti sembrano buoni, grazie!
Per i pannolini ho pensato di passare a quelli ibridi tra un po' e poi eventualmente a quelli di stoffa, a mano a mano che riesco a gestire meglio le cose (ora non riesco nemmeno a fare colazione e doccia)... magari poi si potresti prestarmeli :-)
ma quali sono? avevo iniziato a vedere i vari tipi e le differenze...