2/06/2012

944 - essenziale

Si sa che i bambini piccoli hanno un carbon footprint enorme, allora noi ci stiamo operando in diversi modi per ridurre quello di Little D., all'insegna di Reduce - Reuse - Recycle.
Cosi' abbiamo deciso di fare a meno di tante cose "non strettamente necessarie", come lo scaldabiberon o lo sterilzzatore o il monitor ecc (reduce); abbiamo deciso che tante cose si possono riutilizzare, e quindi la culletta ce l'hanno prestata, e tante altre cose (troppe?) le abbiamo comprate usate, come stroller, car-seat, vestiti, ecc (reuse)... (per i pannolini seguira' post a parte).

C'e' pero' una cosa a cui non abbiamo potuto rinunciare, e l'abbiamo pure comprata nuova: il porta-bibita per il passeggino :-)



... perche' in fondo in fondo ci stiamo californizzando un po' :-)

[per raggiungere la californizzazione completa dovrei andare in giro con gli shorts, il cappellino con la visiera, il passo sostenuto, e al seguito tre essere viventi a scelta tra bambini e cani... la strada e' ancora lunga, ho iniziato dalla cosa piu' facile!]

19 commenti:

Silvia Pareschi ha detto...

:-DD La californizzazione è fantastica!

dario celli ha detto...

(Sulla "californication" ci hanno anche fatto una canzone)

(E' carinissimo il contagiorni del piccolo principe!)

Annaluisa ha detto...

ciao, ti leggo da un pò e devo dire che il tuo blog mi piace, scritto semplice senza troppi fronzoli linguitici.

PS: il porta bibite è un qualcosa di veramente utile: quando non c'è lo si vorrebbe avere a portata di mano :)

Cri ha detto...

senza monitor? come si fa????

Debora ha detto...

D'accordissimo con voi con la scelta del Reduce - Reuse - Recycle!!
I bimbi crescono talmente in fretta ke moltissime cose vengono usate poco, e secondo me è un'ottima idea imprestare o regalare ciò ke non si usa più!
Il porta-bibita fa veramente Californissima :-D
In questi giorni qui in Italia si può usare la slitta più ke il passeggino!!

ha detto...

Ah ah ah!
Anche io mamma eco-riciclona. In California ho capito a che servisse quell'oggetto misterioso che nel mio caso era in dotazione ma io ho... dimenticato in fondo a uno scatolone! A saperlo ti avrei spedito il mio ;) (direi che abitando ora in lombardia è meno inquinante che tu te lo sia comprato!)
Hai una fascia porta bebè, anzi meglio un mei tai? perchè a quel punto pure lo stroller non ti serve più, se non uno leggero da aereo ;) ciao!

destinazioneestero ha detto...

E' utilissimo, magari quando sarà più grande!

Ale - Espatriata al seguito ha detto...

ma non dovrebbe essere un portabiberon?? anche noi al montaggio abbiamo detto "fico, il portabibite!" ma le istruzioni dicono porta biberon... :)

il bona ha detto...

Marica scusami ma devo dirti che il porta bibite si usa anche in Italia. Certo in questa stagione sarebbe un porta ghiaccio, viste le temperature.
Cmq oggi a Milano alle 9 del mattino ho visto in giro una tipa con le infradito.
Alle 6 di mattina la temperatura credo fosse -13, quindi a quell'ora forse poteva essre -5,-6 circa. Brrrrrrr

Anonimo ha detto...

Ahahah!
Io ne ho avvertito la mancanza in italia...
quando sono entrata in macchina con la tazza e mi sono resa conto che non c'era il porta-bibita avanti! :)

Pollon

Marica ha detto...

silvia: :-D

dario: :-D and :-D

annaluisa: ma grazie!
ed e' vero!!

cri: ehehe, basta avere la casa sufficientemente piccola!

debora: :-P

ci: eh, io l'ho comprato a parte!
si, la fascia ce l'ho.. ma mi serve pure lo stroller, per le lunghe passeggiate (e in futuro per andare a correre, si spera)... insomma, uso entrambi :-)

destinazioneestero: cosa? ma guarda che e' per le mie di bibite :-P

ale: eh no, e' proprio un porta-bibita.

il bona: eh, e' da tanto che ho lasciato l'italia ormai... :-/
ammazza, peggio delle californiane questa!

pollon: ehehehe!

Moky ha detto...

Piu' che una "californizzazione" e' una "americanizzazione": il "cup-holder" esiste da almeno 20 anni...
Per quando Li' D. comincera' a bere nel sippy-cup, ti consiglio la cinturina che trovi nel sito di cui ti ho mandato il link: si aggiusta a seconda della grandezza del bicchierino e previene cadute per terra, volontarie o meno!!

L'idea delle 3 R e' una necessita' con i figli, bravizzima Marica!!

Brioscina ha detto...

Ciao marica, passa nel mio blog, c'è un premio per te!

Moro ha detto...

Beh ma chi ben comincia...evvai con la californizzazione!!

i love USA ha detto...

ah che bella l'america ;D

Sabrina ha detto...

Anche io ho fatto a meno di scaldabiberon, sterilizzatore, monitor, il cuocipappa e tante altre cose....

Marica ha detto...

moky: grazie per il consiglio!

brioscina: arrivo...

moro: ;-P

i love usa; ;-)

sabrina: bravissima!

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Cara Marica,

noi siamo a modo nostro sulla vostra lunghezza d'onda..paese che vai usanza che trovi..molte cose ce le hanno regalate..altre ce le hanno prestate...altre le abbiamo acquistate...lo stroller ce le hanno regalato ma non so quanto lo sfrutteremo visto che non siamo così dinamici..invece l'auto che abbiamo acqusitato è piena di confort...e il seggiolino è il migliore che è in commercio...sui pannolini volevamo utilizzare quelli lavabili ma ci abbiamo rinunciato dopo che Damiano ha avuto la dissenteria per più di un mese...in USA è tutto più semplice almeno dove vivi per quanto riguarda l'aspetto termico..qui la temeperatura ha oltrepassato i -21°C e il freddo è stato terribile per quello che è l'inverno più freddo dal 1956 e ti devi cautelare...fai bene a californizzarti...mi piacciono le persone che si adattano alla cultura del paese ospitante...rivela grande intelligenza...non vediamo l'ora di vedervi..OGGI 44 ANNI...un grande abbraccione a te Miki e un bacino a LITTLE D!!!!!!!!!!!!!! Buona domenica

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)

Marica ha detto...

manu: augurissimi!!!!!
[non so perche', ma me lo sentivo che eri del '68!!]