2/16/2012

947 - il giardino della meditazione

A Encinitas (che e' uno dei miei posti preferiti.. l'avevo detto, no?) si trova un tempio (?) del SRF, cioe' del Self Realization Fellowship.
[In realta' ci ero sempre passata davanti senza sapere esattamente cosa fosse, ma qualche mese fa una lettrice mi ha scritto parlando di questo tempio, ed ho subito ricollegato le cose.]

Cosa si faccia esattamente li' dentro non lo so, oserei dire "meditazione e preghiera", ma potrei pure sbagliare. Quello che invece e' interessante (e che io non sapevo, ma me lo ha fatto scoprire Giuliana) e' che oltre al tempio c'e' il meditation garden, che e' aperto al pubblico; dopo aver fatto colazione da The Pannikin siamo andate quindi a dare uno sguardo.

Questa e' una foto rubata a Giuliana (io non avevo la macchinetta fotografica in quel momento):



E' un giardino molto bello: alberi, fiori, pozze con i pesci, panchine.. e ovviamente una bellissima vista sull'oceano! Non che valga la pena andarci appositamente, ma di ritorno da Pannikin e prima di scendere a Swami's ci sta bene, ecco.
(O forse si... andare li' con un bel libro e staccare un'ora da tutto e da tutti, una volta ogni tanto non mi farebbe male :-P)

8 commenti:

Debora ha detto...

Bello!! Eh sì potresti andarci ogni tanto x ricaricare le batterie e ripartire alla grande con Little D. ;-)

Moky ha detto...

Soprattutto quando si e' genitori con figli sia piccoli che grandi, staccare la spina per ricaricare le pile (sembrerebbe una contraddizione scientificamente parlando, ma non lo e') e' importante e necessario. Se torniamo a SD magari ci passiamo... o magari lo faccio da sola!!!

Gaia ha detto...

che meraviglia.... io lo adorerei!! :-)

Laura ha detto...

Ma è davvero meraviglioso!!! Anch'io lì ci passerei le ore a leggere..:)

Manu di Pocapaglia (CN) ha detto...

Beh Marica...una sorta di Giardino dei semplici o Hortus Conclusus. Direi un luogo ideale per riposarsi. Con i bambini piccoli che talvolta stressano è importante ritagliarsi qualche momento se possibile e sappiamo che non sempre lo è. A me piacciono moltissimo le piante in particolare la varietà di piante e mi piacerebbe visitare qualche orto botanico di cactus e piante grasse. Di libri da leggere ne ho una cascata in attesa ora sto leggendo un pamphlet dal titolo L'inverno della cultura di Jean Clair che ha scatenato molte discussioni nell'ambito dell'arte contemporanea. Anche in Italia abbiamo dei meravigliosi Meditation Garden e tra l'altro l'Orto Botanico di Roma è bellissimo ma il più bello tra quelli che ho visitato è stato in viaggio di nozze il Royal Botanical Garden, Peradeniya a kandy in Sri Lanka http://en.wikipedia.org/wiki/Royal_Botanical_Gardens,_Sri_Lanka

Andate con Little D. Non ve ne pentirete....

Cari saluti

Manu & Cla di Pocapaglia (CN)

Marica ha detto...

debora: :-)

moky: carinissima questa di staccare la spina per ricaricare le batterie!!!

gaia: si, e' molto carino!

laura: :-)

manu: di Roma ricordo con piacere il giardino delle rose.. eh...
(vero, sempre difficile ritagliarsi tempo!!)

ha detto...

Questo post me lo ero perso...
Se vuoi posso dirti io che si fa lì dentro: esattamente quello che supponi. Ne avevo uno davanti a dove stavo io (Los Gatos) ma li conoscevo già perchè mi è capitato di leggere qualche libro di Yogananda, filosofo e mistico indiano. Fanno anche ore di meditazione e yoga per tutti, almeno là era così, nel senso che non devi frequentare la loro struttura con assiduità puoi anche andare solo a ricaricare le pile un'ora la settimana. Il giardino deve essere meraviglioso e molto rilassante. Anche vicino a noi c'era ma non sembrava aperto al pubblico. Se torno a SD ci passo di sicuro. Grazie per questa informazione.

Marica ha detto...

ci: grazie a te! ora mi hai incuriosita e cerchero' di scoprire se ci si puo' andare davvero una volta a settimana, tanto per... non sarebbe male!