6/02/2012

985 - sorridi e ...

Siamo in Italia e siamo sani e salvi (all'incirca).
Le prime due notti tra mezzanotte e le 2am Little D. ha avuto problemi con il fuso orario: si svegliava, piangeva, dovevo prenderlo in braccio, calmarlo e rimetterlo giu', dormiva tra i 5 i 30 minuti e poi daccapo... Stanotte dorme beato (finora), ma sono io che non riesco a dormire :-/, allora eccomi qua con il primo post dall'Italia.

Di solito i primi tre giorni del rientro sono quelli del "pessimismo cosmico", quando tutto mi sembra (lo e'?) brutto e sporco e grigio e trascurato e pessimista, ma quest'anno ho deciso di affrontarli con il sorriso, visto anche che c'e' Little D a cui voglio insegnare ad affrontare la vita appunto sorridendo :-)
E cosi' abbiamo superato la barriera di fumo di sigaretta all'uscito dell'aeroporto simulando un attacco di bombe fumogene nemiche, abbiamo apprezzato il calore e il colore delle bestemmie dei tassisti, abbiamo apprezzato l'ebrezza del pericolo dei 180 km/h in taxi con Little D. sicuramente tenuto fermo dalle mie braccia :-/ (io che sono fissata con la sicurezza in auto!), sto raccogliendo sorridendo e annuendo le varie critich... ehm i vari consigli su come dovrei fare (e invece non sto facendo) per crescere questo bambino in modo sano (in america si fa cosi') ... e tiriamo avanti nel modo migliore!

Sto andando fuori tema, e' un'altra la cosa di cui volevo parlare ;-P
Una volta saliti sull'aereo (tra i primi) abbiamo assistito allo sfilare di tutti gli altri passeggeri, ad un certo punto sono passati un papa' con due bambini gemelli di circa 6-8 anni e un piccolo cagnolino "di servizio" (non ho capito perche' avessero sto cagnolino, ma un motivo deve esserci), quando sono passati hanno tutti ammirato sorridendo Little D e poi sono andati avanti.
Li ho rivisti al rullo per ritirare i bagagli, e dopo un volo di 13 ore e un'attesa ai bagagli di 45 minuti questo papa' era tutto sorridente e carico di un'energia tale che riusciva a trascinarci dentro i figli e a farli ridere per le minime cose (e non deve essere affatto facile dopo cotanto viaggio, con due bambini e un cane di cui prendersi cura), mentre tutti gli altri italiani erano li' che sbuffavano per un motivo o per l'altro (io semplicemente dormivo in piedi).
Credo che questo piccolo episodio abbia dato dell'energia positiva anche a me, con la quale sto affrontando piccole cose qua e la'.. spero che mi resti ancora fino a domani, che sara' una giornata "impegnativa".

[e detto tra di noi... era pure un bell'uomo!]

E' un'ora e mezza che sono sveglia... torno a letto e cerco di sorridere alla notte :-/

25 commenti:

dario celli ha detto...

Come dico sempre in questi casi (con sarcasmo e italica rassegnazione): "Benvenuti in Italia...".
Credo però abbia ragione il vostro passeggero: forse sono i bambini che "spingono" alla positività e stimolano ottimismo...

Dei quali avrei bisogno visto che l'altra sera, a San Lorenzo, due disgraziati dopo essersi rovinosamente tamponati in un incrocio hanno pensato bene di carambolare con le loro auto sulla mia, tranquillamente parcheggiata nelle strisce blu e doverosamente munita di patetico ticket.
Non so ancora quanto mi verrà a costare il tutto: so per certo (conoscendo l'Italia) che nella migliore delle ipotesi sarò io a dover almeno anticipare le spese, in attesa del loro risarcimento.

Benvenuto in Italia al piccolo D, comunque.
E ci scusi se non abbiamo saputo offrirgli un Paese migliore...
Vabbè, sorrido, và!
:-)

P.S.: Me lo hanno insegnato quando da bambino ero nei lupetti: "Lo scout sorride e canta anche nelle difficoltà". Ma sono certo che anche Lord Baden Powell, in questo caso, qualche "moccolo" lo avrebbe tirato!
:-)

d.

CherryBlossom ha detto...

Ma sei atterrata a Roma, per caso? No perche' la descrizione corrisponde abbastanza.
Comunque faccio anch'io le congratulazioni a Little D per il suo primo viaggio nella sua seconda patria!

Clara V ha detto...

Benvenuto in Italia little D! Tralascio i commenti sulle scene di romanità varia per soffermar,i su bel papà... Io mi sin ormai convinta che la risposta a questi esempi di strenua resistenza sia la droga :-) :-)

Speranza ha detto...

Ciao cara.
Benvenuto in Italia Little D e bentornati a voi. Nonostante tutto.

Silvia ha detto...

Benvenuti in Italia e buone vacanze!
Dai l'Italia è bellissima perl e vacanze!

Preparati a trovare i bagni senza "changing table"...io avevo imparato a cambiarli nel passeggiono o sulle panchine ;)

ah le critich ops consigli le sentirai a vita, i mie hanno 8 e 6 anni e ancora c'è chi mi dice "perchè non asciughi i capelli ai bambini? perchè non metti la canottiera ai bambini? metti il cappello. togli il cappello. non dargli il latte e biscotti prima di dormire ecc ecc insomma non ce n'è una che vada bene...keep smiling and carry on :)

un abbraccio

lucia ha detto...

ben arrivata in italia marica e ben arrivato anche a little D! Io quando sono tornata da NY ci misi diversi giorni a riprendermi dal fuso orario, vedrai che anche il pargolo si assesterà ;-)

Simonetta ha detto...

Cara marica ben arrivata a Roma ,goditi i primi giorni e non guardarti intorno perche' urleresti" voglio tornare SUBITO a San Diego"come sta capitando a me dopo un mese dal mio rientro,ma a parte questa nota pessimistica ,buone vacanze italiane!

Ilaria Pedra ha detto...

Bentornata nel paese della fantasia, delle lasagne (che preferisco alla pizza), della mamma doc!
Il figaccione magari era single : )
Goditi questa vacanza, giugno è un mese splendido secondo me, e pensa, ma di sicuro l'avrai fatto, al tuo ultimo soggiorno qui, quando eri piena di incertezze ed ora hai Little D. with you!!!

sfollicolatamente ha detto...

Infatti, come dice Ilaria, tornare con Little D. dev'essere una grande emozione!!
Fai bene a sorridere, io quando mi sento negativa penso agli inglesi che pure con il tempo dimm..che si ritrovano appena viene fuori un filo di luce si rallegrano tutti e tirano fuori il barbeque e fanno festa all'estate e al suo 'glorious weather' :-)

Gaia ha detto...

Benvenuti in Italia!!! Anche se non ci incontreremo, mi fa piacere pensarvi qui vicino, è bello!
Io credo che i figli di italiani emigrati in paesi come il nord europa o gli Usa siano i più fortunati, perché potranno imparare i lati belli dell'Italia e degli italiani (che ci sono eccome!) ed abbinarli al'educazione e al senso civico ed etico dei paesi in cui vivono.
Per me sono una speranza in un futuro migliore!

Mel. ha detto...

bravissima, mi pare l'atteggiamento migliore!
Buone vacanze italiane e, come dico sempre, mangia(te) piu' che puoiiii :D

ero Lucy ha detto...

E certo che era Roma, con la coltre di fumo!! :DD Quindi il volo e' andato bene? E mi hai fatto riflettere su un'altra cosa, che in effetti non credo di aver mai visto un taxi con il seggiolino, ma come si fa in questi casi?
Goditi queste giornate e grande ammirazione per il tuo sorriso!

Fabio de Roma ha detto...

Cara Marica, Roma e’ stupenda come tutta l’Italia , ma siamo ancora molto indietro dal punto di vista civico rispetto agli USA. Anch’io mi reco spesso a San Diego x lavoro e quando rientro a Roma la sesazione e’. . . UN BOTTO! Impatto che viene mitigato solo dalla felicita’ di essere comunque a casa. In sintesi sono sempre in bilico in una sensazione "agrodolce" tra Italia, casa, oppure California? Dopo oltre 10 anni di viaggi, ho trovato la soluzione che e’ pressapoco come la tua: goditi le cose belle e positive di ambedue i luoghi e . . .SORRIDI N:-) Buone vacanze e saluti a tutta la famiglia

Fabrizia ha detto...

benvenuto a Roma Little D.!!!

Marica ha detto...

domani vi rispondo a tutti singolarmente, intanto solo una cosa: oggi non ce l'ho fatta!

Santarellina ha detto...

Non ho capito se il papà era italiano: molte volte la differenza di umore scendendo da un volo è tra chi finisce la vacanza e chi la inizia :) Ciò non toglie ...che è sempre meglio prenderla con un sorriso!! Benvenuto in I littleD!

Lorenza ha detto...

Pensa che io ci devo convivere tutto l'anno con il fumo per strada o al bar. Già volevo tornare indietro quando ero in volo sull'Atlantico ;) l'aereo era pieno di italiani del tipo "maleducato". Ho superato il malumore una volta atterrata ed essermi abbuffata di tome, parmigiani e stracchini :D
Prendila con filosofia e goditi la vacanza e vai orgogliosa del tuo lavoro di mamma con Little D.!
Buona permanenza :)

il bona ha detto...

Ciao Marica bentornata in Italia e benvenuto a little D.
Deve essere veramente una botta tornare in Italia dalla California.
E' una botta x me che all'estero ci vado solo in vacanza o x qualche breve viaggio di lavoro, immagino per chi come voi ormai da anni non ci vive più.
A presto ciao

Marica ha detto...

dario: :-D
povera macchina :-/

cherryblossom: ahahah, proprio a roma siamo :-D

clara v: ahahahaha!

speranza: grazie!

silvia: ah, quindi i consigli arriveranno ancora per un bel po'... :-/
oltre ai bagni senza changing table dovro' riabituarmi proprio alla mancanza di bagni pubblici :-/

lucia: :-)

simonetta: :-D grazie

ilaria: grazie per il tuo commento :-)

sfollicolatamente: :-D

gaia: vero! :-D

mel: slurp slurp sto gia' mangiando tante cose buone...

ero lucy: volo tutto ok... il taxi si prende tranquillamente senza seggiolino, dove "tranquillamente" e' un parolone :-/

fabio: grazie mille ;-)
esatto, proprio una sensazione di agrodolce, l'hai definita benissimo...

fabrizia: :-D grazie!

santarellina: si era italiano, ma non di roma.. aveva un accento del nord

lorenza: grazie :-D
[eh si lo stracchino e' una delle prima cose che ho mangiato ;-P]

il bona: gia'... ma dopo l'impatto dei primi 3 giorni torno ad apprezzare le cose belle e buone, soprattutto quelle buone :-P

Sira ha detto...

Ciao Marica....ben arrivata in Italia. Ma un grande BENVENUTO va a Little D. Sai come ogni "prima" volta questa per lui è la più importante. Sembra tanto tempo fa da l'ultima volta che sei venuta in Italia, ma da quando ti sei americanizzata, noti tutte le diversità fra Italia e gli States. Comunque goditi tutta l'Italianità del nostro paese...cibo compreso... Un bacione Sira

Moky ha detto...

Helen Keller ha detto "Keep your face towards the sunshine, and you will not see the shadow", e lei aveva vissuto una vita difficile, le ombre le conosceva veramente!

Soprattutto da mamma, e' importante trovare il "silver lining", l'aspetto positivo anche di situazioni negative (il che non vuol dire accettare passivamente tutto, ma attivamente trovare l'aspetto positivo. Non parlo di Pollyanna (anche se e' uno dei miei role model... ) ma parlo della positività espressa dal detto usatissimo "When life gives you lemons, make lemonade"... anche se preferirei dei limoni alle sigarette... :)

FedericaPd ha detto...

Hei.. un salutone a voi ed al piccolo D.
Purtroppo a volte l'Italia non fa una gran figura... ma possiamo accontentarci... vero???
Per quanto riguarda il tuo piccolo, bhe... una mamma sà quello che è necessario al suo bambino... quindi niente interferenze... please!
Un bacio da Federica.

Maggie ha detto...

benarrivata!!!
fossi in te mi focalizzerei sugli affetti dei familiari e degli amici. è la prima volta che vedono little D., no?? per me è magnifico poter "con-vivere" con le persone più strette (nonni e zii) ogni minimo progresso, ogni sorriso ed ogni pianto. da lontano, per quanto si possano avere validi amici, non è lo stesso. vicino alla famiglia little D. non è solo il bambino di una persona conosciuta ma IL nipotino. e questo cambia tutto :)!

Marica ha detto...

sira: grazie!
anche little D ringrazia :-D

moky: :-) non la sapevo questa dei limoni e delle limonate... grazie davvero!!!!

federica: :-) grazie (apprezzo)

maggie: :-)

Debora ha detto...

Bentornati!! E benvenuto in Italy a Little D ;-)