10/15/2012

1031 - Luci e ombre dal passato...

Domenica il marito si e' dedicato a pulire il garage, dove c'era un armadietto pieno di cianfrusaglie di vario tipo lasciate dai precedenti proprietari. Dopo aver buttato quasi tutto, ha salvato due raccoglitori ad anelli, e la sera ci siamo messi a sfogliarli insieme, per vedere se ci fosse qualcosa di utile.
Ed e' stato come sfogliare un vecchio album di foto, di quelli dove i nonni appaiono ancora giovani...

Il primo raccoglitore credo che fosse stato in dotazione con la casa: c'erano tante informazioni su come era avvenuta la costruzione, sulla manutenzione del giardino, un manualetto per risolvere i piccoli problemi in casa, vari fogli relativi al fornello o alla caldaia o alla furnace ecc ecc. C'era poi il foglio di "benvenuto" scritto dal costruttore del complesso, del tipo "benvenuti in questa comunita' bla bla bla, spero godrete appieno di questa casa e delle varie amenity bla bla bla", c'era la piantina di casa e la mappa di tutto il complex con le varie tipologie abitative.. c'erano dei fogli che dicevano cosa fare tipo 2 settimane prima del trasloco, 3 giorni prima del trasloco, il giorno del trasloco, subito dopo ecc ecc.
Non so esattamente perche', ma io e il marito abbiamo fatto la stessa associazione mentale: stando dentro questa casa (che stiamo cercando di riportare in vita, ma che ha la sua eta' ed e' palesemente datata anni '80) e sfogliando questi fogli battuti a mano in cui si parla di questa casa quando era stata costruita, di una ridente comunita', di un progetto abitativo, di persone che traslocano qui... ci siamo guardati e abbiamo detto "il progetto Darma!"
Abbiamo buttato quasi tutto :-/, tranne qualche foglio tra cui questo:


Il secondo raccoglitore invece era stato realizzato dai primi proprietari di casa, dove erano conservate tutte le garanzie, tutte le ricevute relative ai lavori di casa ecc per i primi 11 anni di vita della casa...
C'era poi anche un foglio che il primo proprietario aveva scritto per il suo successore, dove erano spiegate alcune cose tipo il codice per aprire il garage da fuori (quando c'era ancora un motore) o le istruzioni su come avere cura di certe piante (lungo elenco di piante... che non ci sono piu') e poi si parlava di un sentiero di mattoni bianchi all'interno della lush vegetation (non terra arida e deserta), e poi spiegava come usare il sistema di allarme ecc.
Insomma, ho avuto l'impressione che durante i suoi primi 11 anni di vita Casa fosse molto bella e tenuta bene.... poi un po' alla volta c'e' stata la decadenza... e ora tocca a noi (i terzi proprietari) riportarla in vita :-)

Dopo aver finito di sfogliare tutto questo materiale e' successa un'altra cosa strana.
Il nostro sguardo e' stato catturato da un ragnetto che camminava sul soffitto, vicino la tv.. e praticamente insieme abbiamo notato una cosa che fin'ora non avevamo mai notato: l'impronta di una botola!
Io la foto la metto, ma non mi pare renda bene...


[chi verra' a casa potra' ammirare dal vivo e rendere testimonianza, grazie!]

Luci e ombre dal passato di questa Casa.

18 commenti:

Lorenza ha detto...

Il manuale con il benvenuto nella comunità fa tanto Wisteria Lane ;)

C'è c'è, la botola si vede, inquietante :) Anche se non più dell'incuria che i precedenti proprietari hanno avuto della casa: povere piantine :(((

Sabina ha detto...

"Il progetto Darma": mi hai fatto scoppiare in una sonora risata! Grande Marica, sei proprio forte!
Ho letto con curiosità la storia della tua casa... l'ho trovata affascinante! Non sai quanto mi sarebbe piaciuto recuperare i documenti delle case in cui abbiamo vissuto, sapere chi ha abitato nelle nostre stanze... sarà la mia passione per il passato! Deformazione professionale! :-/
E pensa che la nostra casa a San Francisco risale al 1923 e i padroni di casa ce lo ripetono spesso quasi vivessimo dentro un'opera d'arte del passato1

elle ha detto...

Continuo a chiedermi chi ci abbia vissuto prima di voi...la famiglia Addams? :)

Gaia Marfurt ha detto...

...ma cosa ci sarà sopra la botola?!

ha detto...

Ah ah ah... sono dovuta andare a googlare "Il progetto Darma", Lost l'ho visto distrattamente e non tutto.

Sì la botola si vede, strano che chi ha fatto i lavori non vi abbia detto niente.

Magari potessi tornare lì presto!
Nel caso ti prendo in parola e forse ci si vede davvero :)

ps: manca solo che la casa fosse "abitata" per restare a tema col periodo pre Halloween ;) dovreste vestirvi sì da famiglia Addams! LOL :D

Nikla ha detto...

Figo!! :-)
Ora ci vuole un bel post sui vicini di casa

Cherie Carrie ha detto...

Pensare che all'inizio volevo pure chiederti se esiste la famosa botola che si vede spesso nei film americani ma è segnata sulla mappa originale della casa che avete trovato? magari un occhiatina a dove porta potrebbe essere utile forse pure una pulitina visto i precedenti e certamente un po di insetticida (maniaca io) certo che fare parte di un "progetto Darma" fa tanto strano ma secondo me è fallito con i precedenti proprietari:)

dario celli ha detto...

Guarda le differenti sensazioni che genera un post...
Peccato abbiate buttato via tutta quella documentazione: in fondo erano le "radici" di quella casa, in un Paese, poi, dove quasi non ci sono radici o vengono periodicamente recise...

Vi hanno lasciato il testimone: in quella casa, come in tutte le case, c'è stata vita.
E' toccato a voi riportarla in vita, trasformandola, abbellendola, rendendola simile a voi.
Ora ci penserà il piccolo D. a svegliare i muri con le sue risate e i suoi sorrisi.

E' bellissima quella casetta!
Saluti anche da parte di Gio!

d.

[DP] ha detto...

http://photos1.blogger.com/blogger/2238/2450/1600/candle.png

Santarellina ha detto...

Aaaaspe', ma e' un vero blog o ...un racconto "de paura"? :)))

Marica ha detto...

lorenza: :-)

sabina: in effetti casa vostra e' proprio "antica" :-D

elle: ahahahah

gaia: in teoria c'e' il bagno... ma questa botola si unisce al mistero dei cavi audio... mi sa che dovro' fare un altro post ;-D

ci: uh, speriamo che no, che non sia "abitata" :-/
mah, chi ha fatto i lavori ha riverniciato sopra la vecchia vernice... pure colpa nostra che prima non ci avevamo fatto mai caso, ma ora la vedo sempre! :-/

nikla: arriva arriva! devo fare il seguito della botola, il pumpkin patch e i vicini di casa :-)

cherie carrie: vero! in ogni caso sarebbe fallito con i precedenti proprietari!
[cmq ora arriva il seguito sulla botola]

dario: anche a me e' dispiaciuto... ma le cose piu' carine le abbiamo tenute :-)
oh, troppo carina la frase sullo svegliare i muri :-)
salutami tanto gio ;-)

[dp]: namaste! :-)

santarellina: ahahahaha

Anonimo ha detto...

Si si, la botola esiste!! :-D
(e la casa di marica è davvero bella, le foto non gli fanno abbastanza onore) ;-)

romina

Moky ha detto...

SI vede si', la linea dello "spackling"!! Le case "vecchie" hanno sempre tanto carattere!!

chiccaherbana ha detto...

Che bello trovo affascinante trovare informazioni sulla vostra casa, penso che sia un peccato aver buttato pezzi di storia della casa. Comunque è bello ripensare di poter riportare in vita una casa che tempo ed incuria hanno lentamente fatto scivolare verso l'oblio. Io ho sempre trovato affascinante riportare i vita oggetti vecchi, rimmerli a posto da una gioia immensa. Credo che poi questo discorso sia decisamente ampliato se si tratta di una casa! è molto carina la vostra new home...quanto dsidererei anche io una casa in america...altro che Italia...

Stefano ha detto...

Non so se avrei mai voluto conoscere il "passato" di una casa (tranne ovviamente quel che può servire in caso di guasti), avere comunque un termine di paragone tra il com'era ed il com'è (e soprattutto il come avrebbe potuto essere)....anche perchè, vuoi mettere il brivido di scoprire la botola che non t'aspettavi?
Anyway, via le ombre, spazio alle luci della Casa!!

Ali ha detto...

Dici che è una botola "murata"? Perchè potrebbe anche essere che abbiano tagliato via un pezzo per controllare qualche cavo/perdita/tubo e poi abbiano riattaccato il pannello in maniera non certosina! Noi abbiamo dovuto tagliare un pezzo di muro per una infiltrazione e ce l'hanno poi sistemato bene, non si vede più, ai miei suoceri invece hanno fatto un lavoraccio e ora si nota la stuccatura!! :/ (Anche noi abbiamo il librone della casa dove c'è spiegato tutto (impianti, community, giorni spazzatura etc) !

Marica ha detto...

romina: :-D

moky: :-)

chicchaherbana: oh, grazie mille per il tuo commento....

stefano: a noi ha fatto piacere... certo scoprire che un tempo era "rigoliosa" ci ha fatto un po' rosicare... ma ora abbiamo un nuovo obiettivo: riportare il giardino dallo status di deserto a quello di lush vegetation!

ali: anvedi... forse hai ragione! sopra in effetti c'e' (ci dovrebbe essere :-P) il bagno... e visto che per esempio per spostare una semplice presa elettrica in cucina avevano aperto il muro da fuori, potrebbero benissimo aver aperto un buco sul soffitto della cucina per fare qualcosa nel pavimento del bagno :-/
[devo ancora entrare nella mentalita' delle case di legno!]

Murasaki ha detto...

Progetto Dharma + botola = io mi preoccuperei... Non è che ora troverete anche un tasto da premere ogni 108 minuti?
;-)