5/02/2013

1092 - il giardino si evolve

Non mi dilungo sui contrattempi che ci sono stati nella sistemazione del giardino, ma vi presento il risultato finale/parziale :-)

Questa e' la zona di fronte la cucina (oltre lo spiazzo di cemento):


beh, si, l'impatto visivo non e' da "wow", diciamo che devono crescere prima di poter dire "wow".

Nel dettaglio ci sono:

- 9 piantine di "margherita africana", alternate bianche e viola:



mi piacciono tanto questi fiori :-), le piantine dovrebbero crescere sia in altezza che in larghezza;

- un alberello di feijoa, che visto quanto costano qui e' meglio coltivare in casa:



questo ha gia' dei boccioli (gnam gnam), ma suppongo che piu' in la' vada potato a forma di alberello;

- 3 agave:


in zona meno accessibile, in modo da evitare "incidenti", almeno per ora (prob piu' in la' potrei aggiungere una o due aloe rosse);

- 4 piantine di gaura bianca:


lungo il recinto, che dovrebbero diventare piu' a cespuglio.

Dall'altro lato del banano invece (che poi un banano non e') ci sono altre tre piantine di gaura (che dalla foto non si vedono) e due palmette:



tra le palmette e il banano e' rimasto abbastanza spazio da poter mettere un altro alberello da frutto, prob un mango o un albicocco, da decidere.

Girato l'angolo di casa, sotto la finestra, abbiamo messo della lavanda:



E di fronte, oltre le altalene, ci sono queste tre aeonium:



volevo la versione nera, ma il giardiniere non le ha trovate :-/. Cmq li' e' rimasto molto spazio, sia per aggiungere le aeonium nere sia per aggiungere altre piante grasse e fare qualche bella composizione, anche con sassi ecc.

Tutte le piante e piantine sono del tipo adatto alla "siccita'" e hanno un nuovo sistema di irrigazione "individuale" a goccia.

L'aiuola contro la parete della cucina (non fotografata) e' invece rimasta vuota, li' voglio mettere una piccola struttura tipo scaffale e metterci i vasi con le piante aromatiche ed eventuali ortaggi.

Conoscendomi, prob per completare il tutto si arrivera' alla fine dell'estate :-)

16 commenti:

Cortès ha detto...

WOW! Posso dirlo già da adesso? Complimenti, se riesci a far crescere e fiorire tutte queste belle piante!
L'orto ti conviene farlo, altrimenti non mangerai un finocchio finchè little D non avrà finito l'asilo!

ero Lucy ha detto...

Ma e' bellissimo, che oasi di pace!! Le margherite africane mi piacciono tantissimo, assomigliano alla passiflora. Ma se il banano non e' banano, cos' e'?

Baby1979 ha detto...

Non conoscevo le margherite africane, davvero belle e particolari! Certo, il giardino è ancora in divenire, ma sono sicura che diventerà bellissimo!!

Anonimo ha detto...

finalmente un post sulle piante del vostro giardino! mi ha permesso di documentarmi perche' molti nomi mi erano sconosciuti, ma non le piante.
la guara in realta' si chiama gaura e per quanto riguarda l'aeonium a Fianello ce n'e' una caterva, anche del tipo nero: hai ragione sono bellissime! ma dal momento che sono anche resistenti provero' a novembre a portare qualche ramo tagliato per fare talee, sono sicura che prenderanno. quanto alla feijoa evviva che abbia gia' qualche frutto. i nostri hanno aspettato quasi dieci anni a fruttificare. auguri per il bel giardino. renata

Anonimo ha detto...

Ciao,
sei sicura sulla scelta della posizione della lavanda? A me piace moltissimo, ma l'ho dovuta spostare perchè i fiori attiravano tantissime api e l'aiuola era inavvicinabile. Adesso è ai margini del giardino e le api possono svolazzare senza minacciare i bambini. Ciao. L.

sfollicolatamente ha detto...

Che belle le margherite africane, si si!
E poi la feijoa non la conoscevo, ma vedendo la foto dei frutti sembra una cosa interessante...decisamente un'ottima idea quella di piantare cose commestibili (soprattutto visti i prezzi O_o)!

Anonimo ha detto...

Complimenti davvero bello! e promette bene

Marica ha detto...

Cortes: per fortuna si innaffiano da sole con il timer, questo e' gia' un bell'aiuto! Spero cmq di farle sopravvivere, e ora mi metto a pensare all'orto :-P

Ero Lucy: boh :-/, il giardiniere ha detto che non e' il banano ma un albero simile, di cui ora non ricordo il nome... che fregatura, io gia' mi vedevo a far frullati :-/

baby1979: :-)

Nonna Renata: e' vero, ho scritto male il nome! ora correggo, grazie :-)
bene per gli innesti.. chissa' se per novembre avro' sistemato qualcos'altro nella zone piante grasse :-)

L: oh no, a questa cosa delle api non ci avevo minimamente pensato! Le ho messe proprio affianco all'altalena :-(
Vediamo come va questa primavera/estate, poi magari le sposto, grazie :-(

Sfolli: :-)

Anonimo: grazie :-)

Nikla ha detto...

Che belle piante! La lavanda la adoro e ci si possono fare diverse cosette...
Pian piano ti farai anche il tuo piccolo orticello, iniziando dalle aromatiche...magari con l'aiuto dell'asilo :-)

ha detto...

Invece secondo me è da "wow!!!" perchè in prospettiva verrà benissimo!!! :) MA CHE BELLO!!!!
Ottime scelte, specie la lavanda, che oltre a esser bellissima tiene lontani una serie di insetti e con i suoi fiori secchi puoi fare dei sacchettini da metter nei cassetti, il suo aroma è l'unico che non da fastidio ai piccoli e concilia il sonno. Inoltre puoi usarla anche come aromatica ;)

Complimenti!!! :)

ha detto...

Ho letto ora i commenti, per la lavanda: io le ho in molti vasi sul mio terrazzo, praticamente ne sono circondata quando mangiamo fuori, e davanti alle finestre della cucina, ma se è del tipo con i fiori piccoli e profumati (per capirci quella francese) non sarai infastidita dalle api, perchè loro baderanno alla lavanda e non a voi ;) (salvo qualche piccolino decida di giocarci e infastidirle) Invece quella coi fiori più grandi attira davvero tante api e io ho deciso di non prenderla per quello. In compenso la lavanda tiene lontani scorpioni, tarme e altri insetti. Vicino alle altalene magari non la metterei, ma vicino alla cucina sì. Ciao

Anonimo ha detto...

Confermo che le api baderanno principalmente ai fiori, ma le mie piante erano in una zona di passaggio (un po' come le tue) e i bambini, correndo, rischiavano di infastidirle, con le ovvie conseguenze. Vicino all'altalena con un piccolo esploratore, mi pare un po' un azzardo. Ci aggiornerai sul risultato di questo esperimento :-)
Ciao
L (Luca)

Marica ha detto...

Nikla: si, spero di farcela!

Ci: grazie! uhm, non so che tipo e' la mia... pero' in definitiva sarebbe meglio spostarla da li' :-/
Mi do' una stagione di tempo, tanto per ora Little D non va ancora a giocare fuori da solo, e vedo come si comportano le api :-/

L: capisco... grazie miller per il consiglio! vi terro' aggiornati!

elisabetta pendola ha detto...

ehilà (come suona retrò!) buon inizio di settimana!!! <3

Marica ha detto...

ehila', grazie :-)

Nina Cerca ha detto...

Mi piace! Pensa quando sarà tutto rigoglioso! Anche io voglio mettere tante piantine commestibili sul mio terrazzo! :))