5/08/2013

1094 - varie ed eventuali

Qualche giorno fa mi e' capitato di leggere (su una rivista a tema "adozione") che i bambini che vengono lasciati piangere per i primi 30 giorni di vita senza nessun tipo di "risposta" ai loro pianti, poi smettono di piangere, smettono di far sentire la loro voce (come se qualcosa si rompesse).

Il caso ha voluto che lo stesso giorno ho letto (su un sito a tema "fattorie e alimentazione") che e' vero che le uova "organic" vengono da galline che hanno accesso ad uno spazio "aperto", ma la regolamentazione per avere il timbo "organic" riguarda solo le galline in eta' produttiva, non riguarda invece i pulcini, che vengono tenuti nelle gabbiette... e un pulcino che vive nella gabbietta per tutta la sua giovinezza quando diventa una gallina ed ha lo spazio per uscire semplicemente non esce, ma rimane in gabbia.
Ho pensato che e' la stessa cosa che avevo letto per i bambini.

Ultimamente cerco di comprare il latte di mandola o di cocco, ed ho letto (con i miei occhi) che e' vero che non hanno colesterolo (a differenza di quello di mucca), ma soprattutto hanno piu' calcio!

[no, non sto diventando vegan... ma certe verita' bisogna riconoscerle]

Il mobile colorato e' stato finalmente montato... e Little D per i primi giorni lo ha usato come nascondiglio. Poi ha lasciato perdere e noi abbiamo iniziato a riempirlo, ma la parte inferiore l'abbiamo cmq lasciata vuota.


La fejioa e' in fiore.... le orchidee stanno morendo... i semi di girasole stanno germogliando.

La vicina non si e' piu' vista ne' sentita, io nemmeno sono andata.

Ieri al playground c'era una bambina poco piu' giovane di Little D, ad un certo punto si e' girata di spalle e ho visto che aveva un "recettore" sulla testa (tipo quelli che si usano per fare l'elettrocardiogramma) collegato con un cavo ad un aggeggino (grande quanto un telefonino) attaccato alla maglia (sulla schiena), che emetteva dei beep.
Non so cosa fosse. Non ho osato chiedere. Tutte le parole sono sparite, tutti i pensieri si sono annullati... cosi' come si sono annullati quelli che io ho potuto pensare fossero "problemi" relativi a Little D.

Little D e' entrato nella fase "trenini", complice credo l'influenza di Little Sempronio.
Gli abbiamo preso un bel set (usato) di treni e binari, un bustone enorme a soli 50 dollari... e gli piace molto.
Il suo preferito e' Thomas... come fa a sapere che "deve" essere lui il preferito?
Cosi' come su uno dei suoi libri (quello sul potty training) c'e' una pagina con disegni di mutande (con il cane, con la scimmia, a righe, a palline, a cuoricini ecc)... com'e' che se gli chiedo quali sono le sue preferite indica sempre quelle con Superman? Certe cose non si spiegano.

Per finanziare l'asilo ho deciso di cancellarmi dalla palestra... la mia cara palestra (cara in tutti i sensi). E' un po' un controsenso perche' quando Little D andra' all'asilo io avro' tempo per andare in palestra, ma non si puo' avere tutto dalla vita... vuol dire che andro' a correre e mi comprero' un dvd di pilates.
Sempre per finanziare l'asilo, ho deciso di cancellare Little D da Gymboree. Continueremo con le attivita' "gratis" :-)

Aggiornamento:


30 commenti:

Clyo ha detto...

Ma che bello quel mobile! Quasi non avevo notato quel frugoletto nascosto dentro :-)
Ma quanto ha adesso? Perché anche mio nipote di un anno e 8 mesi è fissato coi trenini: li chiama per nome e quando li vede dal vivo vuole accarezzarli come fossero cagnolini XD

Sanghino ha detto...

Mi ha molto incuriosito quello che affermi sui vari tipi di "latte", ho provato a cercare un po' in rete ... ed ho trovato questo sito: http://www.valori-alimenti.com/

Il latte di cocco per i valori mostrati qua non avvicina neanche lontanamente per il calcio quello di mucca. Per il latte di mandorle invece non è riportato niente, nel senso che non c'è come alimento.
In ogni modo, a parte il calcio, ci sono anche altri aspetti che rendono interessante il latte di cocco.

Saluti

Greta _ Buongiornomilwaukee!! ha detto...

Mmm il latte di mandorla potrebbe ovviare la mia intolleranza ai latticini? interessante!
Peccato per la palestra.. ma vediamola così.. stare all'aperto fa bene e ci si prende anche un bel colore! :/

Marica ha detto...

Clyo: ha 1 anno e quasi 6 mesi :-)
Lui non li chiama pero', che ancora non parla... ma li riconosce uno dall'altro :-)

Sanghino: sul link che mi hai dato non trovo il latte di cocco :-/
Guarda, io l'ho letto sulla confezione... domani lo ricompro (di cocco o di mandorla) e poi gli faccio la foto :-), intanto vedo se trovo qualche dato :-)

Greta: puoi provare di mandorla, di cocco ecc... a me piacciono tutti :-)
forse quello di soia e' il meno buono (ma cmq c'e' anche alla vaniglia).

Marica ha detto...

uhm, trovo solo che il latte di cocco e' molto grasso :-D
mi saro' sbagliata a leggere le etichette? lo scopriremo domani!

Ali ha detto...

Riguardo al mobile... la differenza oltre che nel calcio sta nelle proteine, non credo che il latte di cocco ne quello di mandorle ne contengano quanto il vaccino o il caprino.
Per il pianto dei bimbi, so solo io quanto sono stata a consolare il mio piccino, appena nato, quando piangeva a lungo per le colichine (credo) o quando non voleva fare la nanna... in tanti mi consigliarono di lasciarlo piangere che tanto avrebbe smesso, ma il mio cuore mi diceva che era sbagliato... e infatti... voglio che lui sappia e abbia la certezza che noi ci siamo, quando ha bisogno.

Anonimo ha detto...

'per finanziare l'asilo' ... Ma dai, prima racconti tutti i dettagli delle vostre spese e poi vuoi far credete che hai bisogno di rinunciare a qualcosa x l'asilo.. Mi pare un poco ipocrita. Se stai bene non vedo perché vuoi nasconderlo.
Elisa Berti

Marica ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marica ha detto...

Ali: non ho indagato piu' di tanto in realta'... io cmq le proteine cerco di prenderle anceh da altre fonti, e a Little D do' il latte di mucca.
Per il pianto... la vediamo allo stesso modo :-)

Elisa Berti: a parte che io ho parlato di quanto costano le cose "in linea di massima" ma non ho presentato il nostro estratto spese personale... ci sono tante altre spese di cui non ho mai parlato, cosi' come dobbiamo ancora restituire un sacco di soldi per la casa e dobbiamo spendere non so quanto per la seconda adozione... con tutto cio' non voglio dire che non stiamo bene, non l'ho mai detto, anzi credo di aver sempre detto che se non ci conveniva economicamente non ci saremmo spostati fin quaggiu'.... pero' i soldi non si materializzano, e se tagliamo sulle cose meno utili riusciamo a finanziare quelle utili, come credo facciano tutti

Laura ha detto...

Ciao Marica! Quante novità! :)
In effetti l'asilo è così costoso che pure io rinuncerei a qualcosa.. Di buono c'è che a San Diego c'è piu o meno sempre tempo favorevole per le attivita all'aperto! :-)
Per la bambina che hai visto al parco credo di aver capito che si tratta di un impianto cocleare, la bimba deve aver avuto o essere nata con problemi all'udito. Di buono c'è che quegli impianti funzionano e in un certo modo restituiscono il suono, non so in che forma però. Qui c'è un link
http://blogpinali.wordpress.com/2010/05/23/sordita-impianto-cocleare-invisibile-e-autoricaricabile/

Il latte di cocco ce lo abbiamo anche noi..e quello che sapevo io è che ha tanti aspetti positivi, ma è molto grasso! Dovrò indagare meglio :-)

Mario Rossi ha detto...

Forse sarò l'unico, ma a me non piace tanto il mobile colorato, troppo colorato :) ma ovviamente deve piacere a voi :) :)

La bambina al playground forse soffre di epiliessia e il congegno l'aiuta, non saprei ci sono svariate cure sperimentali per diverse malattie.

Mi spiace per la palestra, anche io l'ho smessa ma più che altro perchè mi sono stufato, tra andare fare e tornare ci perdevo sempre un 2 ore per poco esercizio proficuo.
Ora mi sono dato al fai da te :)
Prova a dare un'occhiata al sito www.beachbody.com
ci sono molti programmi adatti a tutte le esigenze, io ora sto facendo "Insanity" (very tost eheheh)
I prezzi sono abbordabili tuttavia dico solo una parola: ".torrent"
:D

Ciao

sfollicolatamente ha detto...

Oh peccato per la palestra..io pure ho smesso, ma perche' tra andare star e tornare mi partivano tutte le ore di liberta', quindi sto cercando pure io di essere disciplinata e fare qualche esercizio a casa (se trovi dei bei dvd facci sapere, please!)

Che bello il mobile colorato, mi sa che anche per l'aspetto del nascondersi nei mobiletti, i bambini e gli animali sono simili <3

Ma non e' che Superman in qualche modo l'aveva gia' visto, magari in giro per i negozi, o addosso ad altra gente? Magari li ha solo riconosciuti, sai quanto sono pervasivi certi loghi...

sfollicolatamente ha detto...

uauauua I want beachbody abs, now! (oddio che pauuuuraaaa ;-))

Anonimo ha detto...

povera quella bambina :(((((

-luca

Ali ha detto...

Ho notato che si è persa qualche parola nel mio commento! Dopo "riguardo al mobile" doveva esserci un WOW :)

Marica ha detto...

laura: si, qui si puo' fare praticamente sport all'aperto :-D
ho visto velocemente il link che mi hai mandato... ma lei non aveva nulla dentro l'orecchio, almeno non mi pare, era un sensore poggiato sulla nuca dietro.. buh... :-(
si, mi pare di aver capito che il latte di cocco e' molto grasso ;-D

mario: fai benissimo a dire la tua... io amo i colori, forse pure troppo :-D
per l'epilessia, puo' essere... perche' si sentiva un "beep" intervallato un po' da elettrocardiogramma, buh :-(
ora mi vado a vedere il tuo link, grazie!
[la cosa assurda e' che da quadno abbiamo traslocato la palestra e' a 4 minuti a piedi da casa :-( ]

sfolli: ora che mi ci fai pensare... si, cavolo!!!!!! Little Sempronio aveva la maglietta di superman!!!!!!!!

luca: :-(

ali: ah, wow... pensavo che avevi lasciato i puntini di sospensione come a dire "meglio che non dico niente" perche' non ti piaceva :-)
[che non ci sarebbe stato nulla di male cmq]

Cortès ha detto...

Quante belle novità, e quanti commenti!
Un bimbo che piange e non viene ascoltato per un mese rinuncia anche a piangere. Ma come si fa a lasciar piangere un bimbo e non essergli vicino? Eppure ne conosco di persone che da piccole sono state trattate freddamente ed ora sono dei pezzi di ghiaccio. Ed a quelli che salgono sempre in cattedra a dire agli altri come devono educare i loro figli un "mafatevigliaffarivostriepensateaivostridifigli" detto tutto d'un fiato ci sta sempre bene.
Per gli alimenti, purtroppo, per quanto ci sforziamo di essere responsabili negli acquisti, con le industrie è una lotta continua. Tu vuoi acquistare con coscienza e loro fanno di tutto per mantenerti disinformato, e non si riesce sempre ad andare a fare ricerche su tutto.
Sul latte di cocco mi viene da dire che non si può proprio parlare di sostituzione del latte di mucca. Sono alimenti proprio diversi, è un modo del tutto nuovo di fare colazione. Io comunque al latte di mucca tutti i giorni a colazione non rinuncio, fino a 20 anni era anche la mia cena e trovo che non esista alimento più sano.
Immaginavi tu quando hai comprato il mobile che a San Diego little D lo avrebbe usato come nascondiglio? Ti sei portata dietro un bel pezzo di vita. Giusto per dare man forte a Mario Rossi: non è il mio genere di mobile, Marica sa quanto amo il legno. Ovviamente la cosa è e deve essere assolutamente irrilevante.
Elisa Berti: personalmente apprezzo molto il fatto che firmi la tua osservazione. Ma perché? Niente di più normale che una persona, bene o male che stia, rinunci a una cosa per pagarne un'altra, che c'è di ipocrita? Groaaaar, Marica non si tocca ;)

Anonimo ha detto...

Ma tu lo sapevi, quando hai scelto il colore delle pareti, che ci avresti appoggiato quel mobile, vero? Non potevi indovinare meglio l'accostamento! Brava! (e te lo dice un'amante del legno a vista)
Perché meravigliarsi del rinunciare alla palestra per l'asilo? Lo sanno tutti (quelli che sono un po' pratici della zona) che in California gli asili costano tantissimo. Ma non mi pare sia un problema grave rinunciare alla palestra per qualche anno.
Mila

Mel. ha detto...

Quoto te e Alice riguardo al pianto: io proprio non ci riesco! Anche la notte, quando la piccolina si sveglia, aspetto al massimo un paio di minuti per vedere se si riaddormenta, altrimenti io o il papa' andiamo da lei (il papa' non andrebbe, fosse per lui, ma sa che io non gli darei pace :D ).

Mi spiace per la palestra e per Gymboree! Pazienza, ti godrai un po di piu' l'oceano (correre in spiaggia non e' male ;)

Un abbraccio,

Mel.

Anonimo ha detto...

Benvenuta nel club!:)
Le proteine si prendono tranquillamente dalle verdure crude (proteine prive di colesterolo) e dalle: noci, mandorle ecc ecc!

Pollon!

Marica ha detto...

Cortes: il fatto del bambino che piange l'ho letto su una rivista di adozione, che parlava in particolare dei bambini che magari crescono negli "orfanotrofi" o in altre realta' disagiate :-(
Sul fatto che il latte di mucca sia "sano" le mie amiche vegan potrebbero attaccarti :-D. Io posso dire che mi piace, ma che sto capendo che proprio sano non e'... allora cerco di alternare con qualcos'altro (che cmq mi piace).
E' vero... quel mobile ha quasi 7 anni, mai avrei pensato di traslocarlo a San Diego e che un bambino ci si sarebbe nascosto dentro :-D
[ahahah, grazie per il sostegno!]

Mila: :-D, vero ci sta proprio bene il mobile li', con il giallo della cucina affianco.. e con gli altri colori in giro per casa :-D
Per la palestra: ma si, rinuncio per qualche anno... oppure trovo un'altra palestra piu' economica, chissa' :-)

mel: gia', ci godremo l'oceano e... le biblioteche :-)

Pollon: c'e' tutto un mondo da scoprire che ruota intorno alle proteine.. mi daro' da fare!

Nikla ha detto...

Certo però è emozionante avere un pezzo della vostra vecchia casa lì con il piccolo D. :-)
Per la palestra secondo me aspetta che D. Si ambienti bene all'asilo e anche tu col cambio routine, poi sicuramente potrai andare a correre o magari trovare una palestra economica.
Per il latte io mi sono abituata con quello di soia aggiunto di b12 e calcio, ma ne bevo veramente poco e sicuramente non sono mai stata una gran bevitrice di latte e non lo sono neanche i miei figli.
Per la questione pianto, beh secondo me in cuor suo una mamma sa perché un figlio piange, se per capriccio se per puntiglio o c'è qualcosa che non va. Poi vabè si sbaglia per eccesso o difetto di zelo...da quando sono mamma mi sento come se andassi dallo psicanalista (che è la mia parte razionale) sempre a cercare di capire, di analizzare quello che faccio e cosa produce sui miei bimbi...ogni tanto poi realizzò che forse dovrei rilassarmi un po' -_-

Sabrina ha detto...

...piangere è l'unico modo per comunicare per un neonato e non rispondere a quel tipo di richiesta significa ignorare qualunque possa essere il bisogno del bambino in quel momento...

Marica ha detto...

Nikla: vero, mi ricordo che ti bevevi lo Zimil, mammamia, sembrava acqua colorata di bianco :-/
Si, non escludo di trovare una palestra piu' economica... o magari trovare qualcosa dove posso fare pilates pagando ad ingressi, quello sarebbe l'ideale...

Sabrina: gia'!!

Sanghino ha detto...

Sul llink che ti avevo dato, andando su "Confronto", riesco a selezionare il "latte di cocco", mentre non mostra il latte di mandorla. In ogni modo non è fondamentale, era solo per disquisire piacevolmente.

Saluti

Marica ha detto...

Sanghino: ah, ecco, "confronto" non l'ho visto... poi ci torno, grazie :-D

elle ha detto...

Il latte di cocco credo sia bello grasso :)
Io bevo a volte latte di avena e di soia, li trovo buoni entrambi.
Il latte di mandorla mi piace, ma preferisco la versione dolce che si trova in Italia e che mi sa tanto di estate...
In quanto al calcio, il latte vegetale ne contiene perché viene addizionato (mi pare che si usi una speciale alga).

Hai visto, la cena proprio non s'aveva da fare!

Anonimo ha detto...

Si Marica! C'e' tanto da scoprire...e piu' scoprirai, e piu' ci sara' tanto da imparare! :)))
E' una scoperta ogni giorno, perche' un'argomento ti "porta" ad un altro'...ecc ecc! Si apre un mondo completamente nuovo, e che spesso nn ti aspetti!
Questa e' stata la mia esperienza!
Pollon!

Marica ha detto...

Elle: quello di avena non l'ho mai provato, lo cerchero'!
ah, ecco, allora e' merito dell'alga :-)

Pollon: hai ragione.... da cosa nasce cosa... per esempio ieri ho letto che il cocco del latte di cocco viene importanto dal sudasia... e allora questo va contro i miei principi del chilometraggio zero :-(

Anonimo ha detto...

Riguardo al latte, posso solo aggiungere che esiste il "latte di riso" con il quale mi trovo molto bene. Non è proprio latte ma diciamo una bevanda estratta dal riso. Il resto lo conosco poco, rifletto solo sul latte di avena che è un cereale che "scalda", quindi io lo userei solo in inverno.
Per il resto il mobile è bellissimo, pieno di colore ed allegria. Indubbiamente rispecchia i vostri caratteri e gusti.
Fai bene a ritenerti fortunata per la salute di Little D, ci sono tanti altri bambini che non possono dire la stessa cosa. A proposito...bacio GRANDE al piccolo di casa :) Sira......e una anche a te, ovvio :D