6/11/2013

1104 - gli acchiappaspazzatura

Quando abbiamo traslocato qui a casa nuova abbiamo scoperto un nuovo modo di buttare la spazzatura...

Prima abitavamo in un "condominio", dove c'erano tante piccole stradine senza uscita, ogni stradina con una quindicina di casette a schiera, e in fondo al "cul de sac" due enormi contenitori per buttare la spazzatura, nascosti/protetti da un cancello.
Qui invece siamo in una casetta singola, e ognuno e' responsabile della propria spazzatura :-).
Ogni casa e' provvista di due contenitori, che solitamente sono tenuti all'interno del recinto, vicino la porticina per accedere direttamente al backyard. Un contenitore e' blu ed e' per la raccolta differeziata (cioe' carta, vetro, plastica, alluminio, lattine, tetrapack...tutto insieme), mentre l'altro contenitore e' nero ed e' per la raccolta indifferenziata (qui lo schema).. Questi contenitori fanno parte della casa ed e' illegale rimuoverli dall'abitazione (c'e' scritto sopra). Ogni casa puo' avere uno o piu' contenitori piu' piccoli dove buttare invece foglie, erba, rametti ecc, cioe' le cose "verdi".

Il lunedi mattina passano a ritirare la spazzatura, quindi la sera prima bisogna tirare fuori i cassonetti e metterli lungo il marciapiedi. La raccolta indifferenziata viene ritirata tutte le settimane, mentre quella differenziata e quella "verde" una volta ogni due settimane. Purtroppo non ho mai fatto una foto (ci provero'), ma le strade della zona il lunedi mattina sono come si intravede in questa foto.
Il camion passa tra le 7 e le 9 del mattino, ma ogni due lunedi ne passano tre diversi...  prima fanno un lato della strada, e poi fanno l'altro lato, quindi 6 passaggi.
Little D corre sempre alla finestra a vedere cosa succede, e qualche volta il papa' lo accompagna fuori, in strada, a vedere il Grande Camion che mangia la spazzatura! :-)
Questo lunedi credo che abbiano osservato il Grande Camion per un bel po', tant'e' che l'omino e' sceso dal camio e ha consegnato questo a Litte D:


altro che "operatore ecologico", qui abbiamo gli "acchiappaspazzatura"!

PS video di come funziona l'impianto per i rifiuti riciclabili

13 commenti:

CeciliaChristine ha detto...

Tutto insieme il riciclabile? E poi chi lo divide? Gli gnomi messicani? O_o

sfollicolatamente ha detto...

hehehehe che carino, che gentili!
DH invece diceva che in Colorado non riciclano niente di niente O_o

lucia ha detto...

@cecilia: esistono dei macchinari per separare le diverse frazioni, certo che la mano umana, se ben collegata al cervello, è molto più precisa ed efficiente. Così si abbassano notevolmente i costi di raccolta, ma aumentano decisamente quelli del trattamento post raccolta, sono scelte. E comunque non escludo che venga davvero fatta una selezione manuale da parte di operatori, probabilmente messicani.
Bello questo post marica, sai che sono un'amante del genere :-) interessante il modo di raccogliere i rifiuti, una specie di raccolta domiciliare, anche il mio condominio ha i suoi cassonetti che vanno esposti in giorni diversi.

Mario Rossi ha detto...

Sì, mi sa che il riciclabile lo dividono proprio i nani coi baffi... per l'immane paga di 2$ al giorno o giù di lì.

Scherzi a parte, per curiosità ho cercato quanto prende un "trashman" ed è tra i 23k e 42k $ all'anno.

In italia credo si aggiri tra i 12k e i 16k €.... ed è un lavoro da laureati...
Cacchio anche il netturbino è un lavoro migliore negli states...

Anonimo ha detto...

credo che quasi tutti i bambini abbiano una fase di innamoramento spazzatura.
che tenero però il distintivo.
un bacione sandra quella di natallia

Clyo ha detto...

Anche qui in Uk ci sono tre bidoni, ma gli operatori passano una volta a settimana e francamente lasciano più sporco di prima rovesciando metà cassonetto per terra e lasciando poi i cassonetti dove capita sul marciapiede ( non davanti alla casa da cui li hanno prelevati)
.. Mi fa una rabbia! Però il servizio cambia da via a via... In altri luoghi è pulitissimo.

Baby1979 ha detto...

Secondo quanto dice Mario Rossi, rischio che anche un netturbino prenda più soldi di me...vita dura quella del biologo! :-) Qui a Columbus la raccolta differenziata è effettiva da dicembre 2012, ma il nostro compesso residenziale non ha i bidoni appositi e se vogliamo farla dobbiamo portarla altrove. Cmq anche qui bidone blu per tutto il riciclabile insieme...

ha detto...

Paese che vai raccolta della spazzatura che trovi! O_o in effetti la differenziata così è un po' strana, ma io immagino che loro abbiamo qualche modo tecnologico per dividerla (chessò un superventilatore o qualche sistema elettronico che rilevi la presenza sul rullo di oggetti con peso specifico o siano di materiale diverso, roba aMMericana insomma, un po' fantascientifica... ;))

Però se ci pensi pure in Italia città che vai raccolta diversa che fai, qui stanno per far partire un sistema sperimentale fantascientifico, con codici a barre da mettere su sacchetti personali e sistemi complicatissimi, ce l'hanno presentato ad una riunione di quartiere e sono curiosissima...

Anonimo ha detto...

In USA ci sono impianti che separano le varie tipologie di rifiuti riciclabili sfruttando il loro differente peso specifico, l'attraibilità da parte di magneti, ecc...Tempo fa vidi una servizio al riguardo fatto da Piero Angela. Anche in Israele ce ne sono e li fecero vedere in quel servizio. Il tipo di impianto può essere diverso, basato su differenti tecnologie, ma la mole di rifiuti trattata in un giorno è enorme.
Il costo iniziale di tali impianti è elevato ma ciò favorisce la diffusione della raccolta differenziata, perché risulta meno impegnativa, ed i guadagni economici che fruttano tali impianti sono rilevanti.
Mila

Cortès ha detto...

Fantastico!
E chi chiamerai? Trashbusters! E qui parte la musichetta.
Ma che cos'è quest'oggetto? Non riesco a capirlo bene dalla foto. Un distintivo, un palloncino?

Ali ha detto...

Qui siamo bene organizzati, abbiamo la differenziata in due cassettoni (arancio e verde) uno per la carta e uno per plastica, alluminio e tetra pack. Passano al mercoledì. L'indifferenziata invece al martedì e al venerdì. Inizialmente mettevamo fuori il bidone, ma visto che erano più le volte che volava via una volta svuotato, adesso mettiamo fuori direttamente il sacco nero. Ci sono zone che hanno il camion meccanico (e non l'omino come noi) e li c'è l'obbligo del cassonetto specifico "agganciabile" dal camion. Le foglie e rami (il verde) lo prendono al uno di questi giorni ma non so quale, perché i giardini qui sono in comune e ci pensano i giardinieri della community. I giorni di indifferenziata puoi mettere fuori anche divani, mobili, qualsiasi cosa e te la portano via.

Anche Leo è appassionato di camion! E il giorno ei giardinieri impazzisce per i trattorini che tagliano l'erba!!! ^_^

Marica ha detto...

Cecilia: si, tutto insieme! :-)
come hanno risposto le altre qui sotto, i materiali vengono separati poi per gravita', magneti, getti d'aria ecc e anche tramite omini in carne e ossa!
siccome qui le citta' sono molto estese, costa meno fare cosi' che non raccogliere i materiali separatamente all'origine...
ho trovato un video, ora lo metto in fondo al post!

sfolli: niente di niente????

lucia: ecco l'esperta!
e' vero, e' una questione di costi... considerando che qui sono quasi tutte casette singole (e pochi palazzi) la fase di raccolta e' quella piu' costosa.

mario: ma no, 2 dollari al giorno no, dai... non esageriamo!!!
non sapevo dello stipendio dei netturbini usa, grazie per la ricerca :-)
pero' 2000 dollari al mese non sono poi tanti....

sandra: :-)

clyo: oh, no :-(

baby1979: ah, quindi e' una cosa nuova dalle tue parti...

ci: si, vero... so che a Roma dove abitavamo prima c'e' tutto un sistema di sacchetti e contenitori diversi per le varie cose...
qui con il mega contenitore e' piu' semplice :-)

Mila; bravissima!!! sicuramente sara' stato un bel servizio quello di Piero Angela... uh, come mi manca :-(
vero, ho appena trovato un video (che ora linko) dove alla fine dice che la spazzatura cosi' differenziata viene rivenduta :-)

cortes: anche a me e' venuta in mente la musichetta :-D
scusa, non si capisce... e non l'ho scritto :-/
e' un distintivo-adesivo, lo abbiamo attaccato sulla porta della "casetta" di Little D

Marica ha detto...

Ali: bene, almeno da voi la carta e' separata....
figo che si possono lasciare fuori anche gli oggetti ingombranti, qui non si puo'... e bisogna chiamare dei privati, a pagamento :-(