11/26/2013

1139 - aggiornamenti vari e doverosi

E' da un mese che non scrivo, quindi faccio un passo indietro...
Era Halloween e Little D non e' riuscito a superare la prova del mostro... ha pero' bussato alle porte dei vicini chiedendo trick or treat dolcetto o scherzetto e si e' divertito molto :-) La sua piccola borsetta e' stata riempita di dolcetti, di cui lui non sapeva cosa fare (per lui il divertimento era suonare alle porte e farsi aprire), sono stata tentata di mangiarli io, ma alla fine ho deciso di mettere tutto da parte per quando sara' piu' grande e mangera' caramelle e dolciumi vari (non so quando accadra', nel caso quello che ha superato la data di scadenza verra' buttato).

Abbiamo comprato due scatole di snapo, una l'abbiamo regalata e l'altra la ricevera' D in regalo tra qualche giorno per il suo compleanno.

Abbiamo fatto una mini-vacanza: 2 giorni a San Francisco e 2 giorni in Oregon, e anche stavolta D si e' ammalato al ritorno... sempre meglio al ritorno che all'andata! Il resto della vacanza e' andato bene, molto bene :-) Prima di partire non sapevo se portare il passeggino o meno, alla fine ho portato solo il baby carrier supporto porta-bambino... d'altra parte a San Francisco ero gia' stata tre volte, quindi non avevo l'esigenza ne' la voglia di attraversare la citta' in lungo e in largo, ma siamo andati a vedere giusto un paio di cose ben specifiche.

Le giornate sono sempre piu' corte, e anche se di giorno c'e' il sole, fa caldo e si sta bene, alle 5 di pomeriggio e' gia' tutto buio e freddo... allora sono iniziati i playdates gli appuntamenti di gioco dentro casa. Venerdi' scorso abbiamo ospitato quattro toddler bambini di eta' compresa tra i 18 e i 30 mesi e un baby neonato di due mesi. E' stato divertente e la casa ne e' uscita fuori intatta (d'altra parte e' babyproof a prova di bambino ed ancora semivuota), replicheremo.

A scuola sta andando tutto bene, ormai D e' contento al mattino di andare, e spesso a casa parla (nella sua lingua) dei bimbi e della maestra e di quello che fanno.
Ieri sono andata al colloquio individuale con la maestra di D... non mi aspettavo li facessero gia' all'asilo! Mi ha detto che D e' ancora un po' indietro con il linguaggio e il vocabolario (ma di non preoccuparmi) e mi ha detto tutto quello che D fa a scuola, cosa gli piace, come si comporta con gli altri... lei ha detto di essere soddisfatta (e io pure) e ha concluso dicendo "ci sono aree che vuoi che approfondisca con D?"
Ha due anni, cosa bisognerebbe approfondire? :-/ Le ho detto di no, che sono molto contenta cosi'.

Ho portato la macchina a far scurire i finestrini posteriori, perche' spesso il sole da' fastidio a D (soprattutto ora che il sole e' piu' basso). Il tipo mi ha detto che si possono scurire anche quelli anteriori (ma in misura minore rispetto a quelli posteriori), sul momento ho detto di no, ma ci sto quasi ripensando...  La cosa curiosa e' che fin quando i vetri eranotutti  trasparenti non mi davano nessun fastidio, ma ora che so che potrebbero essere meno trasparenti ne sento il bisogno :-)

In giardino e' nata una feijoa! Una sola ma grande


e l'abbiamo mangiata ieri sera (di solito sono piu' piccole, qui e' affianco a un arancio come metro di paragone).

Sono nate anche delle piccole agave (dalle radici delle mamme)


qui se ne vede una a sinistra, proprio dove finisce l'ombra
Eccola in primo piano



E la pianta "uccello del paradiso" ha finalmente messo dei fiori, per la prima volta da quando siamo qui
[domani con la luce del sole faccio foto e aggiorno post]


Per il resto navighiamo in un mare tranquillo, qualche pensiero che gira in testa, e un po' di cose da organizzare.

13 commenti:

lucia ha detto...

Bello leggere vostre notizie varie :-) Aspetto i fiori della pianta uccello del paradiso, le mini agave sono carinissime, ne ho una anche io in un vasetto, ma con questo clima (sono le 10 e sul balcone è ancora sotto zero!) non so bene cosa ne uscirà (anche se attualmente l'ho portata in casa :-)).
Un salutone a tutti e prima o poi ti farò avere le fotine che ti avevo detto... le abbino al video di samu che gattona e demolisce la casa :-D

Brioscina ha detto...

CHe belli i playdate...mi piacerebbe poter partecipare, ma mi sa che sono troppo lontana...

sognoaustraliano ha detto...

AH, San Francisco... :)

Sul discorso scuola, io continuo a stupirmi... hanno degli standard proprio diversi da quelli italiani.
Conosco tante brave maestre e professoresse italiane ma ogni volta che leggo post simili provo un po' di invidia. :)

viola ha detto...

ciao Marica, leggo spesso il tuo blog, mi è stato molto utile quando sono andata con mio marito in California...anche la sua azienda ha una sede anche li e l'hanno mandato due mesi. Ero in Lake Forest. La California mi ha lasciato un pò perplessa...credevo fosse più bella, invece...però ci sono tantissime cose che funzionano ( e funzionano bene). Anche per noi c'è l'ipotesi di un eventuale trasferimento, ma per adesso solo ipotesi. Grazie per tutti i consigli che mi hai dato (il primo della mancia alle cameriere dell'albergo)

Luciano ha detto...

Bentornata!
Questa cosa dei playdates mi piace molto. Ma anche quelli vanno organizzati dall'anno prima per inserirli nello "schedule"?
I colloqui genitori - maestre li fanno anche qui all'asilo. Li trovo importanti perché a questa età i bambini riescono a raccontare ancora poco. E la collaborazione fra genitori e insegnanti è fondamentale.
Scurire i finestrini anteriori, ma poi dagli specchietti ci vedi?
@sognoaustraliano: non ho capito bene cosa intendi, me lo spiegheresti? Sento spesso dire che la scuola americana è molto orientata alla competizione e trovo che sia un male.
Per me parlare di "avanti" e "indietro" con il linguaggio e il vocabolario a 2 anni mi sembra fuori luogo. Chi arriva prima vince qualcosa? E i bambini che fino a 3/4 anni non dicono una parola? Non hanno nulla che non va.
A parte questo, a me questo colloquio mi fa pensare bene di questa maestra, lo vedo tanto tanto simile a quelli che ho con le maestre di mia figlia (in Italia). È qui che mi sfugge quel che volevi dire.

Marica ha detto...

Lucia: :-) ho ripreso a scrivere sul blog, spero di continuare a farlo, e di riprendere anche le email.. .l'ultimo mese e' stato un po' tormentato per vari motivi :-/
ti scrivo presto!

brioscina: ma si possono fare anche a roma :-)

sognoaustraliano: stupirti in positivo? sul mondo scuola cerco di non sbilanciarmi, per ora la mia esperienza qui e' limitata a 3 mesi di asilo, e quella italiana risale a quando andavo a scuola io (preistoria!)

viola: sei la benvenuta! e in bocca al lupo per il vostro futuro!!
te l'aspettavi piu' bella? forse te l'aspettavi piu' calda? hai girato un po' mentre eri qui?
credo che baywatch abbia un po' distorto quella che e' la realta'...

luciano: grazie, spero di essere piu' costante ora!
ahaha, anche i playdates vanno organizzati con un po' di anticipo, ma confesso che le mamme del gruppetto sono quasi tutte non-americane quidi abbastanza elastiche in tema di organizzazione anticipata :-)
i fiestrini scuri sono fenomenali! da dentro ci si vede bene fuori, ma da fuori si vede poco dentro.. dovro fare delle foto! cmq per quelli anteriori c'e' un limite di legge che bisogna rispettare, non si possono scurire molto
il colloquio con la maestra: semplicemente non pensavo ci fosse gia' a questa eta', d'altra parte ogni giorno ci scambio due parole quando vado a riprendere D.. pero' e' stata una bella chiacchierata :-) La maestra mi piace molto, e' proprio brava :-)
Sul liguaggio.. lei mi ha detto che sta "indietro" rispetto ai bambini della sua eta', e io questo gia' lo sapevo, indipendentemetne dal fatto che sia biligue.. gli altri bimbi della sua eta' parlano tutti di piu', anche quelli che a casa parlano un'altra lingua.. ma lei stessa mi ha detto di non preoccuparmi, e anche il pediatra me l'aveva detto che fino ai 3 anni non c'e' motivo di preoccuparsi.
Semplicemente lei ha fatto una "valutazione", ci sono dei campi in cui D e' in linea con i bimbi della sua eta', ci sono cose che fa meglio e ci sono cose che fa peggio... poi tutti si arriva, eh!

viola ha detto...

sinceramente non sapevo cosa aspettarmi...sicuramente più calda, invece sceso il sole arriva il fresco (ero li a fine ottobre). Me l'aspettavo più naturale, nel senso che è tutto perfetto, tutto curato nei minimi dettagli, mi sembrava di stare dentro un plastico, e questo, avendo come metro di paragone solo l'Europa, mi ha disorientata. Le persone mi sono piaciute,anche se alcune un pò bizzarre :-).Ci hanno invitato a cena e ho mangiato alle 18, dopo aver pranzato alle 14 (vabè!!). Ho visto un fine settimana SD, poi Laguna Beach, Newport Beach, Huntington Beach, Disneyland...per il paesaggio, a mio parere, per quel poco che ho visto, è molto più bella l'Europa. Però ho visto quello che hai detto tu, tanti bambini, tanti cani e la gente è più rilassata che da noi, le strade pulite, rispetto per il bene comune (nelle spiagge che ho visto è vietato anche prendere una conchiglia). Poi è stato bello per me che amo gli animali, vedere i delfini (mai visti in Sardegna, sono di Cagliari), foche e leoni marini (la JOLLA!!), i colibrì (ti ho pensato, perchè sapevo della loro presenza solo grazie al tuo blog), coniglietti, una volpe, le tane nel deserto che mi hanno detto essere delle tarantole, gli aironi, i pellicani. Bello!!

Anonimo ha detto...

quante cose belle e interessanti in questo mese!
poi c'e' anche stata nonna (da pronunciare con la o stretta stretta) con gio' gio'. solo pochi giorni (per fortuna vostra) ma molto intensi o no?

Anonimo ha detto...

ciao Marica , sei mancata , aspetto altre tue storie:)

-luca

Gaia ha detto...

Ciao Marica, bello leggere di voi.. Un bacione!!!

Marica ha detto...

viola: eh, ma se non hai visto il sequoia national park o lo yosemite o la death valley o il big sur, non puoi dire che l'europa e' piu' bella paesaggisticamente~!
sicuramente l'europa e' piu' bella in quanto ad arte, architettura, citta', borghi ecc, ma dal punto paesaggistico-naturale la california (o l'america in generale, se vuoi fare il paragone con l'europa) lascia senza parole! :-)

nonna: si si, evviva le visite delle nonne!
[che poi e' da ottobre che vengono in visita le varie nonne degli amici di D :-) ]

luca: oh, grazie!!!!

gaia: grazieeee

Ale - Espatriata al seguito ha detto...

Gli Stati Uniti hanno dei paesaggi di un'immensità che ti toglie il fiato... e che io in Europa non ho mai ritrovato. Con questo non voglio dire che uno dei due continenti e più bello o brutto dell'altro, ma proprio che sono così diversi che quasi non li paragonerei (soprattutto se si parla di Costa Ovest, quella Est -NY, Boston- si presta a qualche paragone in più).
In realtà commentavo per dire: auguri D! Quando leggevo del suo arrivo ero incinta di pochi mesi :) e fra pochi mesi anche il mio non sarà più "little". Aiuto come vola il tempo! :)

Marica ha detto...

Ale: grazie mille per il commento, la penso esattamente come te!
e grazie per gli auguri!!!!!