12/01/2013

1140 - due

Durante gli anni trascorsi qui mi sono fatta l'idea che gli americani ci tengano molto alle feste di compleanno...  basta pensare che il parrucchiere per bambini offre la possibilita' di ospitare feste di compleanno, idem la "palestra" per bambini o il posto dove si dipinge ecc... piu' o meno qualsiasi posto offre il "birthday party".
Confesso di essere stata tentata dal "posto dove si dipinge": quando ci siamo andati D e' stato presissimo per due ore tra le varie attivita' e ho pensato che poteva essere divertente farci la festa con i suoi amici, ma mi sono fermata davanti al costo (costo che comprendeva l'affitto del locale e attivita' per due ore, decorazioni comprese, ma senza cibo/bibite).
Ho quindi deciso (approfittando del fatto che D e' ancora piccolo) di fare una semplice festicciola al parchetto, invitando quelli che mi sento di considerare i suoi "amici".

Il giorno prima del compleanno ho avuto attimi di scoraggiamento:
- il playground parchetto con i giochi scelto inizialmente (perche' fornito di gazebo sui tavoli) era sprovvisto di bagni, ma dato che tra gli amici ce ne sono un paio "spannolinati da poco" ho cambiato all'ultimo il posto dove fare la festa;
- D aveva il raffreddore, io il mal di pancia, il marito il mal di schiena;
- tutti i muffin sono venuti schiacciati e appiccicati alla carta degli stampini (evidentemente ho sbagliato qualcosa, di solito uso lo stampo di silicone e non ho di questi problemi);
- mi sono chiesta se le mamme degli altri bimbi si aspettassero delle "attivita' " visto che solitamente alle feste di compleanno "si fa" qualcosa;
- pioveva e pioveva e pioveva....

Il giorno dopo per fortuna c'era il sole, stavamo tutti un po' meglio, e ho deciso di non dare troppo peso ai muffin. Abbiamo caricato la macchina con tutto il necessario e siamo andati al parchetto, abbiamo scelto due tavoli e li abbiamo "marcati" con i palloncini blu. Dopo poco l'arrivo dell'ultimo dei bimbi invitati abbiamo aperto la torta (erano le 11 del mattino), e poi ognuno ha mangiato un po' quello che voleva, senza essere troppo formali.... un birthday brunch "festa di compleanno a meta' tra la colazione e il pranzo".
Io da parte mia ho cercato di fornire cibo a basso contenuto di zuccheri: muffin (senza o con poco zucchero) alle zucchine o alla zucca o alle patate dolci (alcuni con uova, altri senza perche' c'era un bimbo allergico), piccoli sandwich avocado-formaggio-prosciutto cotto, un piatto di verdure varie, macedonia.. e per bere rigorosamente acqua e succo di frutta all'arancia (il cui unico ingrediente fosse appunto arancia).
Poi certo c'era la torta, e sempre per tener conto delle varie allergie era senza uova, senza banana, senza ananas e senza mela... in realta' ho scoperto al momento di servirla che c'era la "salsa di mela", mi sono scusata, per fortuna pare non fosse un grosso problema (quella delle mele era un'intolleranza e i genitori stavano cercando di reintrodurle gradualmente).
Ho cosi' scoperto, io amante dei dolci e cioccolata dipendente, che si puo' fare una festa anche cosi :-), anzi le mamme mi hanno ringraziata :-)

Il sole ci ha salvato, asciugando il prato, la sabbia e i giochi.. e D ha avuto una bella idea: a mano a mano che arrivavano i pacchetti lui li voleva aprire, e una volta aperti ci giocava e ci faceva giocare gli altri bimbi... cosi ad ogni bambino che arrivava fornito di regalo si formava un capannello attorno a D, il regalo veniva aperto e sparpagliato sul prato e ci giocavano tutti insieme, fino ad apertura del prossimo pacchetto :-).
[ho cosi' risolto il "problema" delle attivita']
Alla fine siamo riusciti a recuperare tutti i pezzi dei regali e anche i giochi che avevamo portato da casa da condividere.... abbiamo perso solo una cosa: la palla gonfiabile sponsorizzata dall'agenzia dell'adozione (ricevuta in regalo durante l'estate), sopra c'era il logo dell'agenzia, probabilmente si e' allontanata con il vento e non l'abbiamo piu' ritrovata... mi piace pensare sia come un messaggio in bottiglia lanciato da D al mondo, vediamo cosa torna indietro :-)

Nota: al raggiungimento dei due anni di eta' D ha perso l'appellativo di Little.

Nota 2: domani aggiungo una foto... piu' le foto del post precedente ;-)

26 commenti:

Agnes P ha detto...

Che brava che sei stata mamma mia! Deve essere stata una mattinata proprio piacevole. :)

Alessandra ha detto...

E come passa il tempo...mi sembra ieri che facevate i bagagli e partivate per diventare una famiglia....un abbraccio grande grande e cari auguri a 'big' D.

Rouges ha detto...

Auguri D!!! Buon Compleanno!
Ps: che fatica organizzare anche qualcosa di semplice dovendo considerare un numero così elevato di variabili... Penso lascerei perdere a priori, oppure...quel che c'è, c'è e se non puoi mangiarlo ti porti qualcosa da casa. Troppo sbattimento e soprattutto sono sbalordita dal così alto numero di allergie/intolleranze, ecc.. All'asilo con mia figlia ci sono 28 bimbi e nessuno ha problemi nell'alimentazione. Curiosa e preoccupante la statistica americana.

Rouges ha detto...

Detto questo...penso tu sia stata davvero stoica a fare tutto, brava Marica!

CeciliaChristine ha detto...

Bella la festa al parchetto! Mi ha dato un'idea di semplicità e divertimento allo stesso tempo, anche se tenere conto di tutte le allergie varie deve essere stata una bella rottura!

Anna A ha detto...

dev'essere stata una bella giornata! :-)
anche io ammiro il tuo sbattimento di tenere in conto tutte le varie allergie e intolleranze più o meno presunte: da che mondo è mondo a una festa mangi quel che c'è, se hai esigenze specifiche ti porti quello che ti pare da casa :-D

ma questa sono io eheheh, tu sei stata carinissima invece a tenerne conto, io manco me lo sarei sognato

Nikla ha detto...

Ometto D. :-)
Anche qui ormai le feste di compleanno sono diventate un vero business! Per non parlare del fatto che la maggior parte affittano animazione, il mago, biglietti per le giostre, cathering, mi è persino capitato che abbiano affittato il chioschetto degli hot dog!!! Colpa degli USA. Ah bei tempi quando mia madre passava tre giorni a preparare dolciumi e panini :-D
Per il fattore intolleranze sei stata davvero carina e premurosa, qui non si sono mai posti il problema!
Aspetto le foto

Murasaki ha detto...

E' vero anche qui diventa sempre di più un business: io ho sempre fatto da me: anche l'organizzazione di piccoli laboratori (ma parlo dai 4 anni in su che prima davvero non ha senso, basta mettergli a disposizione qualche gioco, come hai fatto tu!!).

A partire dal settimo compleanno di BUH però ho dovuto cedere all'animatrice a pagamento, perché crescendo i bambini vogliono invitare più amichetti e da soli è impossibile gestire sia i giochi sia le vettovaglie e i genitori...

Robin :D ha detto...

Auguri a D!
E bravi voi sia per l'idea della festa che per l'organizzazione!

Baby1979 ha detto...

Buon compleanno Ex-Little D!!! E brava tu per la festa a basso contenuto di dolci!

Mel. ha detto...

Siete stati bravissimi! Ancora auguri al vostro ometto :)

Sabrina ha detto...

E tantissimi auguri di buon compleanno a D.!!!

Laura ha detto...

Auguroni e..ottima idea per il compleanno!! A volte in america esagerano tantissimo!!:)

Speranza ha detto...

Bello lui, molto collaborativo. Viva D che cresce bene. Auguri!

lucia ha detto...

uh che vergogna, mi sono dimenticata di mandarti gli auguri per D: ricordo ancora quando lessi quella mail in treno mentre andavo a levanto, che emozione!
Bellissima l'idea della festa fai da te, l'idea del parchetto poi è super azzeccata, piacerebbe anche a me, ma con un compleanno il 1 febbraio da questa parte del mondo diventa davvero difficile :-)

nonsisamai ha detto...

auguri D!!

e grazie per i consigli per la festa, fra una settimana tocca a me ;)

Marica ha detto...

agnese: piu che brava, direi che come al solito mi sono stressata piu' del dovuto.. ma una volta iniziata la festa e' andato tutto bene :-)

alessandra: :-D grazie!

rouges: guarda.. i bambini (compreso D) erano 7, di questi uno fortemente allergico alle uova, ma conosco anche in italia un bimbo allergico alle uova (quindi si compensano), e poi c'era quest'altro bimbo (l'unico americano al 100%) allergico alla banana e all'ananas, e intollerante alla mela... gli altri non avevano allergie/intolleranze, ma e' anche vero che nessuno degli altri bimbi aveva sangue americano nelle vene :-D

cecilia: per quest'anno e' andata bene :-)
piu' che altro il bambino incriminato era uno, la sua mamma mi aveva detto anche "non ti preoccupare, porto io una fetta di torta da casa per lui", ma mi ha fatto piacere trovare una soluzione valida per tutti

anna: grazie :-)

nikla: le nostre mamme che passavano (passano ancora) giornate a spignattare :-P
oh, il mago.. il catering.. uh!!!
[ora ti mando le foto]

murasaki: immagino che con tanti bambini e piu' grandi sia molto piu' impegnativo!
laboratori di arte, che bello!

robin: grazie per gli auguri!

baby1979: ahahah, grazie!

mel: crescono in fretta, sigh!

Sabrina: :-) grazie!

laura: eh si, qui e' tutto in grande :-)

speranza: grazie cara :-)

lucia: eh no, il primo febbraio a torino meglio stare al coperto :-)

nonsisamai: uh che bello!!

Anonimo ha detto...

Scusa per ritardo ma prima di tutto...tanti, tanti auguroni all'ometto D. Bellissima idea Marica !! Sei stata grande. Ai tempi, quando avevo mia figlia piccola per la sua festa di compleanno a fine giugno la soluzione era sempre il parco giochi. Economica e salutare. L'unico inconveniente è che come saprai bene da noi in centro Italia a giugno ci può essere il sole ma può anche piovere. Quindi eravamo sempre sulle spine. Comunque sono venute fuori delle feste divertenti. Poi altro che intolleranze!! Pizza bianca, rossa e sandwich al prosciutto e dolce fatto da me. Non ce lo ponevamo nemmeno il problema delle intolleranze. Devo dire che sei stata estremamente premurosa. Complimenti di nuovo!! Un grande abbraccio Sira

Serena Semplicemente ha detto...

tanti auguri a D!! Apprezzo molto l'idea di far aprire i pacchetti man mano che arrivavano, mia figlia rimane sempre delusa quando consegna un regalo di compleanno (che magari ha scelto lei) e questo viene depositato nel mucchio con gli altri, per poi essere aperto soltanto a fine festa, quando ormai i bimbi sono stanchi e il festeggiato apre i regali tutti insieme, dedicando a ciascuno solo una rapida occhiata...

Anonimo ha detto...

Auguri D! E complimenti mamma! Sei stata bravissima a fare cose con pochi zuccheri. A me, in ciò che hai preparato, mancherebbe solo la presenza di una dose massiccia di cioccolata extrafondente ma, in effetti, non ho più i gusti di un bambino...
Mila

sfollicolatamente ha detto...

oh che bello, a message in a ball!
Tanti auguri a tutti voi!
(ma dai e' ancora piccolinoooooo ;-))

Gaia ha detto...

Odio.... D-senza-Little mi fa così tanta impressione... In positivo eh!!! Tantissimi auguri e complimenti x la festa,x semplice e serena come piacciono a me!

alidep ha detto...

Che brava che sei Marica, bisognerebbe tutte imparare da te!!!
Auguri a D. per i suoi 2 anni, è una bella tappa!!

mamma, che emozione! ha detto...

Complimenti a D per i due anni e a te per l'attenzione per i vostri piccoli ospiti!
Sei stata proprio tenera

Silvia Pareschi ha detto...

Marica, mi fanno troppo ridere le correzioni :-D

Marica ha detto...

Sira: grazie mille... u forte abbraccio!!

serena: si, e' stata una buona idea... in effetti io li stavo mettendo da parte per aprirli addirittura a casa "con calma", invece D ha avuto il colpo di genio!

mila: confesso che la cioccolata e' la mia droga.. e confesso che cerco di tenerne D lontano :-/

sfolli: ahahahah, grande!

gaia: eh, si cresce!

alidep: grazie!

mamma che emozione: :-)

silvia: eheheheheheh :-P