1/14/2014

1149 - evoluzioni e risoluzioni

Appena tornati a San Diego, sara' per la temperatura piu' mite, sara' per il cielo azzurro, sara' che e' iniziato l'anno nuovo, ho deciso che era ora di dedicarsi al giardino: siamo andati in un "vivaio"* e, in pieno spirito primaverile, ho comprato fiori e piante!

Ho preso una piantina di aloe, che ha trovato dimora vicino alle agavi, nella sezione "piante grasse con le spine", in una zona difficilmente raggiungibile da eventuali bambini scorrazzanti:


Ho preso due lavande, per rimpiazzare quelle che sono state distrutte dai lavori di rifacimento del "bordo" della casa; ho preso una margherita, che ho aggiunto a quelle dello scorso anno; ho preso delle piantine per il frontyard (saranno fotografate una volta messe a terra).
A proposito di margherite... dopo un autunno/inverno senza fiori, sono tornate a sbocciare...


esattamente come delle margherite... ma la scorsa primavera i fiori erano diversi. Mi chiedo se resteranno cosi o torneranno come erano l'anno scorso.

Ho preso poi degli alberi da frutto!
Questo qui e' un albero di pesche noci (o nettarine):


mentre questi sono alberelli di more e lamponi:


Al momento sembrano tutti dei rametti secchi... sono proprio curiosa di seguirne l'evoluzione e vedere se effettivamente d'estate avremmo della frutta! Se tutto va bene, primavera prossima compreremo un altro alberello da frutta. In realta io volevo comperare l'albicocco (anziche' il pesco), visto che ho sempre difficolta' a trovare delle albicocche locali e biologiche... ma il tipo del vivaio ce lo ha sconsigliato, ha detto che qui non fa abbastanza freddo per coltivarlo! Abbiamo cosi' scoperto che gli alberi da frutto hanno bisogno, durante l'inverno, di stare tot ore sotto i 45 F (7 celsius), cosi che a primavera "si svegliano" e mettono fiori e poi frutta... l'albicocco ha bisogno di piu' di 300 di queste chilling hours, mentre il nostro pesco solo 250. Staremo a vedere...

Inoltre ho messo a terra dei semi di zucca e di papaveri... e ho in programma un'altra escursione per comprare fiorellini e semi di altri ortaggi.

Ricaricati dalle vacanze natalizie, abbiamo anche affrontato il garage! Abbiamo montato un mobile libreria e ho aperto gli ultimi 4 scatoloni (abbiamo ufficialmente finito di traslocare), ho quindi sistemato i vari libri che non avevano ancora una collocazione (guide turistiche, riviste gia' lette, manuali di ingegneria, libri di inglese ecc)... e ho trovato un tesoro di libri ancora da leggere!

Buoni propositi per l'anno nuovo: curare di piu' il giardino e tornare a leggere (ha ragione Sandra, non e' che non si ha tempo, e' una questione di priorita')!

Inoltre ieri ho ripreso a fare conversazione di inglese con la mia tutor (prevedo di farlo una volta ogni due settimane - altro proposito), e domani vado a fare yoga (avevo fatto a dicembre la lezione di prova), sperando di proseguire con una certa regolarita' (una o due volte a settimana - altro proposito).

Avevo deciso di mettere a tacere questo blog, che di cose interessanti da dire non ce ne sono molte... ma poi ho deciso di tenerlo vivo per quanto possibile - altro proposito :-)

Di "risoluzioni" ne ho fatte tante, ora pero' dovrei decidere cosa fare concretamente nella vita...
[so che non si dice "risoluzioni" ma si dice "propositi", ma in inglese e' "resolution".. e mi fa rima con "evoluzioni"]


* il "vivaio" in inglese e' "nursery", ed e' la stessa parola che si usa per "la stanza dei bambini piccoli"... inizio a capire perche'! D'ora in poi, oltre alle avventure di D, avrete anche quelle di Peach, di Black e di Rasp :-)

16 commenti:

valentina corino ha detto...

Spero proprio che tu non lo metta a tacere il blog é sempre un piacere leggerti.

Anch'io vorrei leggere di piú mi manca leggere in italiano e al tempo stesso e forte la voglai di leggere in inglese.

Le mie piantine grasse sono state stecchite dal freddo :( ora ho un po'di bulbi da mettere giú, ma ho paura geli di nuovo...

allafinearrivamamma ha detto...

Perché poche cose interessanti da raccontare?
Io leggo sempre con molto piacere e interesse x le differenze con l'Italia !

Baby1979 ha detto...

Io sono contenta che tu non abbia abbandonato il blog, alla fine mica si deve scrivere solo quando si hanno cose eclatanti da dire e la quotidianita' e' sempre piacevole da leggere!

Il Frutto Della Passione ha detto...

Sono felice tu abbia deciso di tenere in vita questo blog.
Io ci sono sinceramente affezionata ed è lo stesso per tante altre persone. Sono molto attaccata anche all'altro, per ovvi motivi :)

Ammiro il tuo pollice verde e che ben vengano tutti i buoni propositi per il nuovo anno!!

Marica ha detto...

valentina: le mie di piante possono morire solo dal caldo e perche' non le innaffio :-(
dai con i bulbi!!! :-)

allafinearrivamamma: sei troppo buona :-)

baby1979: :-)
a volte mi sembra che le persone abbiano delle aspettative, non so perche' :-/

il frutto della passione: oh grazie!!!

Luciano ha detto...

Rischi, e grosso, di essere sommersa di commenti del tipo "no, non chiudere il blog, ti leggo sempre con piacere". Ma sai in quanti siamo a leggerti ogni giorno? Molti non si vedono perché non commentano, ma sei amatissima. Poi, chiaramente, è giusto che tu faccia ciò che senti.
È che ciò che racconti ci interessa davvero. Anche se non si tratta più dello choc culturale, perché probabilmente per te è in gran parte superato, non mancano certamente gli argomenti interessanti.
Tifo da stadio per le nuove piantine. Mi farebbe davvero piacere vedere come crescono. E su tutte le riflessioni, se vuoi condividerle sarà un piacere parlarne. Di nuovo bentornata.

Anonimo ha detto...

Brava!!
Le piantine verranno benissimo e l'aloe prenderà il potere!
Anche i propositi mi sembrano realizzabili perchè fattibili.
bentornata è stato piacevole vedersi.
Antonella

Anonimo ha detto...

brava! brava con le piantine e gli alberi da frutto! vedrai che soddisfazioni e se la frutta sara' tanta ti specializzerai anche nella conservazione dei frutti e nelle marmellate! brava con i propositi dell'anno nuovo: inglese, yoga e musica per daniel. ma brava sopratutto se continuerai a tener vivo il tuo blog. per me e' un modo di conoscerti meglio ed esservi vicina! nonna r

Alessandra ha detto...

Mi aggiungo anch'io al coro dei "non ci lasciare"...del resto i blog che più amo seguire sono proprio quelli che parlano di vita vera e quotidiana e non è che tutti i giorni ci capita qualcosa di superspeciale, del resto poi non credo sia tanto quello che si racconta ma il come a renderci lettori più o meno affezionati.
Quindi bentornata e buona sorte alle nuove abitanti del tuo giardino!

Anonimo ha detto...

Non chiudere, ti capisco sai, ho chiuso frollini e riaperto un altro blog, ma sei tra le prima blog amiche, mi piace venire da te, sempre, sei una certezza e purtroppo molti dei primi blog che ho amato hanno chiuso nel frattempo o aggiornano talmente di rado che insomma è come se fossero chiusi.
Nonostante la mail un po' i contatti si perdono se si chiude.
Io sono interessata e purtroppo sempre molto invidiosa per il clima. E poi tu ogni tanto mi citi, che bello!!!! Sandra

Anonimo ha detto...

Dico solo: Luciano ha perfettamente ragione!
;)
Mila

lucia ha detto...

Nooooo daiiii non ci lasciare senza il blog :-) è bello leggere cosa succede di là dall'oceano, quelle margherite ad esempio non me le ricordavo mica... che petali strani, spero che ritornino com'erano quando le hai comprate :-O
In bocca al lupo per le piante da frutto, io ci ho provato sul balcone, ma con pochissimo successo (si trattava di arbusti tipo mirtilli, more e affini)... e sempre a proposito di alberi da frutto, se un giorno passerete da fresno potreste andare a vedere questo http://www.undergroundgardens.com/

sognoaustraliano ha detto...

Le piantine sono proprio come dei bimbi... :)
Anno dopo anno diventano piu' belle e piu' forti. :)

Marica ha detto...

Luciano: oh, grazie.. pero' ecco no, non volevo essere sommersa da commenti di quel tipo :-/
l'ho pensato davvero, eh, poi ne ho parlato con il marito e alla fine ci ho ripensato :-)
2014.. nuovo inizio :-)

antonella: grazie mille!!! a presto spero!

nonna r: eh sara' difficile arrivare alla marmellata... ma mai dire mai!

alessandra: grazie!!! :-) spero sopravvivano!

sandra: ti cito perche'.. te lo meriti ;-)
un po' come i grandi scrittori ;-)
[tra l'altro.. quando vuoi venire, noi ti aspettiamo a braccia aperte!]


mila: :-)


lucia; vero, me ne avevi parlato, ma l'avevo completamente dimenticato!!!!
[spero abbiate passato buone feste!! a presto!]

sognoaustraliano: :-))

Silvia Pareschi ha detto...

Molto contenta che il blog sia salvo!

Anonimo ha detto...

Marica, ma stai scherzando spero!! Come puoi pensare di chiudere il tuo blog, che per me è stata una fonte inesauribile di spunti. Ti seguo oramai da diversi anni e non potrei farne a meno. A proposito di piante invece a me sono morti i miei bellissimi ibischi quello bello rosso e quello bello giallo. :( Non sono sopravvissuti ai primi freddi...avrei dovuto tenerli in casa ma non potevo, o noi che ci abitiamo o le piante. Sarebbe forse stato bene da te con le vostre temperature. Un abbraccio grande grande Sira