7/17/2014

1168 - Anche D va dal dentista :-)

Iniziamo dagli argomenti leggeri ;-).

Appena arrivata negli USA anni fa, una delle tante cose che mi colpi' era il sorriso perfetto di tutti gli americani (ma proprio tutti, magari gli homeless quelli no, ma gli altri si). Anche in Italia molti hanno il sorriso perfetto, ma secondo me qui la percentuale e' piu' alta (perfetti e bianchissimi).
Io non faccio testo perche' sono un caso disperato, ma in Italia a che eta' si inizia ad andare dal dentista?
Qui la linea guida e' di iniziare ad andare a ridosso dei 2 anni (ma i denti bisogna iniziare a spazzolarli ben prima, praticamente appena spuntano fuori, anzi no prima che spuntano fuori bisogna spazzolare le gengive con aggeggino di silicone che si mette attorno al dito, cosa che io non ho fatto perche' D ogni volta mi azzannava il dito, quindi ho iniziato in ritardo rispetto alla media americana).
Data la difficolta' di lavare i denti a D almeno quelle due volte al giorno, ho rimandato e rimandato anche la sua prima visita dal dentista, ma compiuti i 2 anni e mezzo mi sono decisa.

Non l'ho portato dal nostro dentista (che cmq mi aveva chiesto di portarlo) sia perche' e' lontano da casa sia perche' non e' specializzato in bambini.... ne ho cercato quindi uno vicino casa e dedicato ai piu' piccoli. Ce ne erano diversi tra cui scegliere, una possibilita' era il SuperDentist (per favore guardatevi le foto :-P ), ma alla fine ho seguito la raccomandazione di un'amica (la mamma dei gemellini nati lo stesso giorno di D, ex vicina di casa) e siamo andati dal suo.
Prima di andare ho dovuto stampare e riempire moduli su moduli, mentre al telefono avevamo gia' lasciato tutti i dati relativi all'assicurazione. E quando poi siamo andati, appena entrati in sala d'attesa, D era tutto "guarda mamma, guarda mamma!!". Tutto lo studio e' ad ambientazione spaziale, in sala d'attesa c'e' un razzo gigante (finto, eh... non si sa mai in america!) e giochi a tema, vari libri da leggere (e riviste per gli adulti), una tv che manda cartoni animati a ripetizione, e una ministanza con 8 ipad con diversi giochi.
Appena ci hanno chiamato dentro, D ha subito ricevuto uno sticker perche' era la sua prima volta. Poi gli hanno dovuto fare la foto per la scheda, e gli hanno regalato un minisoldatino. Tutte le stanze (ci sono diversi dentisti all'opera) corredate di decorazioni "spaziali" e pianeti che pendono dal soffitto :-). Dopo la visita (per fortuna e' stata rapida e indolore) D ha ricevuto un altro minisoldatino e due stickers a scelta.

Finita la visita (era fine giugno) ci hanno fatto prendere appuntamento per la pulizia dei denti... pulizia dei denti a un duenne, ebbene si :-). Ci siamo stati mercoledi. Per fortuna mentre quella degli adulti dura un'ora, quella del toddler e' durata meno di 15 minuti... giusto un po' di placca in fondo, poi una passata di filo interdentale e una spazzolata con non so quale dentifricio speciale, fatto sta che D e' uscito con i denti piu' bianchi del solito, facevano quasi luce.
Ha ricevuto i due stickers a scelta, due giochini a scelta (ha scelto un block notes e una matita), uno spazzolino di Dora&Diego e filo interdentale.
Prossimo appuntamento tra 3 mesi... perche' si, quando sono cosi' piccoli devono andare ogni 3 mesi cosi' "si abituano".

Considerazioni.

- Un duenne ha bisogno di andare cosi' spesso dal dentista? Anzi, ha bisogno di andarci? Forse no, in fondo i denti da latte cadono dopo qualche anno e quindi chissene, pero' e' pure vero che le sane abitudini si instaurano da piccoli, o meglio prima si instaurano e meglio e'.

- Molto probabilmente e' tutta una grande macchina mangia-soldi, pero' per queste prime due visite noi non abbiamo pagato nulla, e allora perche' no? Non so esattamente (dobbiamo verificare) se la nostra assicurazione copre una visita ogni 3 mesi (perche' mi pare che per gli adulti sia ogni 6 mesi, intendo le visite di controllo/pulizia)... in caso contrario possiamo diminuire la frequenza.

- E' diseducativo dare tutti questi piccoli premi? O il fine giustifica i mezzi?
D era cosi' affascinato dal posto e tutto che non si e' praticamente mai lamentato.

16 commenti:

manulea ha detto...

Beh che belli i dentisti specializzati per bambini!!
Per cominciare a due anni non so... forse si valuta se i denti stanno crescendo dritti, se sono sani e puliti ed è utile per abituarli all'idea di qualcuno che guarda nella loro bocca.
Qui da noi ce lo sognamo che un dentista regali qualcosa!! sia pure uno sticker...
Parlando col mio dentista, tempo fa gli ho chiesto quando era opportuno portare la mia (ora 4 anni e mezzo) e suggeriva verso i 5 anni, ma giusto per dare un'occhiata, mica per pulire i denti!!
Noi abbiamo cominciato con lo spazzolino quando aveva i primi denti, per poi passare anche all'utilizzo del dentifricio verso i 3 anni, quando era in grado di tenere la schiuma in bocca senza inghiottirla.

Anonimo ha detto...

I miei nipotini hanno iniziato col dentista in età pre-scolare,anche x verificare a che punto fosse la dentizione, quindi diciamo + o meno quando cadono i primi denti da latte. Credo che all'età di D la trattavia premio sia più che accettabile, una gratifica ecco, non la vedo come una stortura. Volevo dirti che io do molta importanza al dentista, la mia pulizia dei denti, ogni 10 mesi circa dura max 20 minuti perchè durante l'anno li spazzolo con grande efficacia, per il resto rimane comunque una gran rogna. Un bacione Sandra frollini

Sabina ha detto...

AHHHHHH!!!
Ma anche noi vogliamo venire da questo dentista SPAZIALE!! Che figata pazzesca! Solo gli americani possono essere in grado di mettere in piedi una cosa del genere... e se fossi un bambino penso che sarei più spronata ad andare da un dentista che regala un sacco di stickers e giochi.
E concordo sul fatto che sia più che altro per cominciare col piede giusto che si parte così presto qui ad andare ai controlli mensili.

P.s.: Tegolina ormai tiene in mano da solo lo spazzolino e si strofina le gengive, mentre io cerco faticosamente - e spesso invano - di lavargli i due dentini, come il pediatra ci ha suggerito di fare due volte al giorno!

Luciano ha detto...

Ciao Marica. Bentornata!
Sto cercando un po' di tempo per scriverti. Lo farò presto.
Certo che i dentisti hanno trovato un buon metodo per distrarre i bambini. La scenografia li lascia a bocca aperta e loro lavorano.
Vorrei rispondere a qualcuna delle tue domande.
I bambini hanno già, appena nati, anche le gemme dei denti da adulti, per questo è importante avere cura anche dei denti da latte, una carie può rovinare anche queste gemme.
Visite di controllo ogni 3 mesi? Dopo le varie cure i dentisti mi hanno indicato di tornare a distanza di 6 mesi / 1 anno. Forse con una visita ogni anno si riesce ad avere i denti sani, ma a loro non basta, li vogliono bianchi e perfetti. Pagare per andare ogni 3 mesi invece che ogni 6, non lo farei.
E che dovrebbero dire di me? Ho uno degli incisivi giallo perché devitalizzato, vado dal dentista solo quando mi fanno male i denti e mia figlia, che ha 5 anni, non ce l'ho ancora portata. Scoraggia molto il fatto che i privati siano cari e che alle asl (dove vado quando serve) qui a Lucca i tempi di attesa sono lunghi, c'è qualche dentista che non mi ha convinto troppo e comunque i ticket non scherzano. Sono tra le spese che si tagliano quando c'è bisogno di risparmiare.
Sui regali, condivido, se il bimbo deve affrontare una prova difficile come il dentista, un premio lo merita, dopo la prova, è un incentivo a comportarsi bene. Ti racconterò poi cosa ci siamo inventati ultimamente. Però credo che sia meglio dare un solo premio, anche eventualmente più grande. Troppi regali tutti insieme non vengono apprezzati.

sfollicolatamente ha detto...

Ulla che posto fichissimo, davvero!
Pero' son d'accordo con Luciano: magarin un regalino alla volta...certo, essendo americani fanno sempre le cose in grande ;-)
Al di la di tutto, se quesot puo' aiutare ad avere un approccio piu' sereno verso il dentista e l'avere spazzolino in bocca, tanto meglio (con G e' sempre una lotta lavare i denti: vuole fare lei ma non li lava bene, e a me non lo lacia fare...fffff)
Stamattina per caso ho scoperto di un colluttorio che colora i denti soprattutto dove c'e' la placca, e tu lavandoli togli il colore, quindi ti indica dove devi spazzolare meglio come se fosse un gioco...mi sa che lo ordino :-)

sognoaustraliano ha detto...

A me come approccio piace.
E comunque in America non avranno tutti i denti perfetti... ma sono avantissimo rispetto a noi.

Marica ha detto...

manuela: anche a me a 2 anni sembra presto... pero' visto che instaura la buona abitudine va bene cosi... e ne ho approfittato per chiedergli un dubbio che avevo :-)

sandra: wow, solo 20 minuti.....

sabina: ma chissa' a san francisco che troverete!!!! :-) ci farai sapere tra un anno e mezzo :-P
[anche qui che fatica lavargli i denti, fai bene a iniziare presto]

Luciano: grazie del tuo bel commento :-)
io non ho avuto un bel rapporto con i dentisti, alla fine mi sono cosi' "spaventata" che ogni 6 mesi devo andare e se trovano una minima cosa me la faccio fare subito :-/
per D vorrei che fosse diverso, che sia seguito bene e che vada con piacere... anche a me ogni 3 mesi sembra spesso, ma se paga l'assicurazione non vedo nessun contro :-P, certo se devo pagare io direi che ogni 6 mesi e' piu' che sufficiente :-)

sfollicolatamente: ma dai, lo voglio!!! ora lo cerco, grazie :-D

sognoaustraliano: :-D

Anonimo ha detto...

ciao
il ho portato il mio piccolo a 4 anni, viviamo a torino e il pediatra mi aveva indicto una sua collega.
mi aspettavo una visita carissima.
la prima visita non l'hanno fatta, gli hanno presentato lo studio supermega colorato, gli hanno presentato gli attrezzi e lo hanno fatto giocare con tutti, si sono presentati tutti, medici assistenti di sala, segretarie, e ha visitato persino il bagno.
secondo appuntamento la settimana successiva a quel punto hanno fatto la visita, controllato i denti, e gli hanno regalato spazzolino e dentifricio e gli hanno spiegato come usarlo, da quel moneto siamo andati ogni 4 mesi SENZA MAI MAI PAGARE.
mi aspetto che la prima carie da curare mi costerà 400 euro :)))
il mio piccolo ha 6 anni e mezzo, lava i denti da solo e non esce di casa se non li ha lavati, anche se siamo in ritrdissimo per scuola torna a casa e lava i denti. abbiamo iniziato con il cappuccio di silicone e siamo andati avanti con gli spazzolini e dentifrici e io ho l'ossessione del cambio spazzolino che cambio ogni 2 mesi, perchè mi costa meno che curare una carie.
scusate lo sproloquio
marina

lucia ha detto...

lavare i denti a samu è un'impresa titanica: le prime volte che vedeva me o mio marito lavarci i denti si metteva a piangere disperatamente, come se si fosse spaventato. anche io sono di Torino, mi piacerebbe proprio sapere che studio dentistico delle meraviglie è quello visto della persona che ha commentato qui sopra :-)

sfollicolatamente ha detto...

http://www.farmaciaserragenova.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=ilvm_fly_showroom_mall.tpl&product_id=158&category_id=10&option=com_virtuemart&Itemid=82

dovrebbe essere il link al colluttorio :-)

Anonimo ha detto...

Cara Marica, è ormai un annetto o più che non commento i tuoi post, ma ho sempre continuato a leggere con piacere gli aggiornamenti del blog (scoperto per puro caso ormai diverso tempo fa!). Secondo me in Italia manca la "cultura" della cura dei denti così come la intendono invece gli americani. Ho spesso sentito parlare amici dentisti in proposito. Probabilmente ci sarà un risvolto economico vantaggioso per chi è del settore, ma insegnare a un bambino piccolo a non avere paura del dentista e rendere l'igiene orale una cosa naturale, la vedo come una cosa molto positiva. Se poi capita di saltare qualcuna delle sessioni trimestrali pace, però in linea di massima il principio di una continuità nella cura dei denti mi sembra più che giusto. Un saluto!
Maria

dario celli ha detto...

Senza parole.
Come sempre...


d.

Maffy ha detto...

Bentornata!!!!! Ti dirò che le mie bimbe hanno cominciato con controlli annuali dai tre anni in poi, per monitorare lo sviluppo del palato e per iniziarle alle buone e sane (e costose) abitudini dell'igiene orale. La piccolina ha ricevuto anche una visita alla scuola dell'infanzia dei "Dottori dei denti" che spiegavano le regole base e gli hanno regalato album da colorare e spazzolino. Però la mia dentista non ha certo scenografie spaziali o altro...anzi nel suo studio non c'è proprio niente! E' bianco ed asettico, con quell'odore di disinfettante e il rumore stridulo del trapano in sottofondo!!! Però è carina coi bimbi....Ciao. Marzia

Marica ha detto...

marina: e come mai questo dentista non si fa pagare? non ho capito bene :-/

lucia: questi piccoli monelli ;-D

sfolli: grazie, lo devo cercare!!! pero' devo pure aspettare che D capisca che dentifricio (e colluttorio) non vanno ingeriti :-(

maria: grazie :-)
esatto, e' la cultura della non-paura... non so perche', ma a me dicevano "bla bla bla e allora ti porto dal dentista" (o dal dottore) tipo punizione, ma perche'? :-/ una volta l'ha fatto anche mio marito e l'ho ripreso subito :-)
per ora D e' contento di andare, spero continui cosi

dario: eh gia'!

marzia: dai 3 anni, bene!
e' vero, il rumore del trapano di sottofondo, argh!!
:-)

Murasaki ha detto...

È importante iniziare presto e fare avere ai bambini un buon rapporto col dentista: mio marito a 45 anni ha il terrore di andare a farsi anche solo la pulizia...

Anonimo ha detto...

ciao Marica,

non ne ho idea del perchè non si faccia pagare e ti ripeto, temo mooooltissimo il giorno in cui dovrà fare qualcosa al piccoletto.
è ance vero che le visite successive durano meno di 5 minuti giusto il tempo di controllare che lui stia bene e fare due chiacchiere
per lucia che voleva l'indirizzo del dentista di moncalieri

http://www.paginegialle.it/sorrydentsrlrizzolupano

se hai bisogno di altre info intensit@hotmail.com