5/27/2014

1166 - breve

Stamattina sono stata dal dottore... non sapevo se andare o meno, ma avendo una leggere tendenza verso l'ipocondria (ehm) decido di andare, tanto mi costa solo 10 dollari.
Alla reception prendono tutti i miei dati (si va solo per appuntamento) e mi dicono "il tuo copay e' 10 dollari".
Mi siedo e aspetto, intanto un'altra signora sta lasciando i suoi dati e alla fine le dicono "il tuo copay e' 45 dollari".

Il copay e' quello che paga il paziente, il resto lo paga l'assicurazione... queste visite di controllo dal dottore costano tra i 150 e i 200 dollari (non ricordo esattamente), eventuali analisi e test sono a parte.

Per chi vuole venire negli USA: non tutte le assicurazioni sono uguali....

5/16/2014

1165 - fuoco piccolo, fuoco medio, fuoco grande

Lo scorso weekend siamo andati in montagna per fare una prova generale di campeggio prima della nostra vacanza estiva, che prevede 4 notti su 7 in tenda.
La prova e' andata bene, ci e' servita per fare un check di quello che ci manca, e D si e' divertito molto. Io pero' non avevo controllato il meteo ed ero partita con giusto due vestiti, nulla di pesante, e dato che il mio sacco a pelo risale al 2001, anno in cui lo pagai 20milalire, non e' esattamente un sacco a pelo "caldo"... c'e' da dire che in tutti questi anni non ci avevo mai sofferto il freddo, e' stata la prima volta.
Siccome avevo freddo e c'era tanto vento, non riuscivo a dormire... e durante la mia veglia notturna, alle 4am, mi sono resa conto che il nostro fuoco (fuori dalla tenda) si era riacceso! Si era spento alle 20, quando eravamo entrati in tenda, lasciando giusto un po' di brace... ma complice il vento dopo ben 8 ore si era riacceso da solo. Mi sono fatta coraggio, sono uscita fuori, al buio (perche' intanto la torcia si era scaricata!) sono andata in macchina e ho preso le nostre bottiglie di acqua e l'ho spento...
[note: portare le pile di riserva, portare un secchio e versare sempre l'acqua sul fuoco prima di andare a dormire, controllare il meteo e portare qualche strato in piu']

Il lunedi a San Diego faceva un caldo atroce e mi domandavo come era possibile che poche ore prima avevo sofferto tutto quel freddo. Era arrivato il vento Santa Ana, un vento estremamente caldo da tipico effetto "phon". Martedi pomeriggio mentre uscivo con D per andare verso nord il cielo si era coperto di una strana nuvola giallastra... solo alla sera (parlando con il marito) ho scoperto che c'era un incendio non troppo lontano da casa (ma nemmeno troppo vicino da doversi preoccupare).
Il mercoledi' e' poi scoppiato un altro incendio piu' a nord, ma poi un altro ancora....
Dicevano "non piove da mesi, e' tutto secco, c'e' il vento caldo, basta poco a far scoppiare un incendio".
Ieri giovedi' e' stato il giorno piu' caldo e altri incendi sono scoppiati, per arrivare a un totale di 11, sparsi per la contea di San Diego...
Personalmente ho perso il conto di quanti ce ne sono, dove, e quanto sono contenuti... cmq il primo, che sembrava grosso, e' sotto controllo ed e' alla fine risultato piccolo rispetto a quelli che sono nati merc e giov.
Migliaia di persone sono state evacuate, molte scuole sono state chiuse (alcune lo sono ancora), alcune case sono state bruciate.... ma vigili del fuoco, esercito e quant'altro stanno facendo un ottimo lavoro per salvare il salvabile... Pare che fondamentale sia stato il "reverse 911", un sistema per cui si riceve una chiamata dal 911 quando c'e' bisogno di evacuare casa o per altre emergenze (anche noi siamo registrati al "Ready San Diego") Sono in corso delle indagini e pare abbiano arrestato due ragazzi ritenuti responsabili di almeno due degli incendi.


Qualche link:
- un "riassunto" sul sito CBS (con video e foto)
- lo streaming di notizie in diretta (che controllo di continuo)
- una mappa con dati dal sito Cal Fire
- un video che mi hanno girato dove si vede il "firenado" :-/