11/25/2014

1190 - Una tranquilla giornata di fine novembre

E' l'ultima settimana di Novembre.
Di giorno fa ancora caldo ed usciamo a maniche corte, ma appena il sole tramonta l'aria si rinfresca e bisogna coprirsi di piu'... e alle 5 di pomeriggio inizia gia' ad essere buio.
La settimana scorsa c'e' stata un po' di pioggia durante notte, e il rain barrell si e' riempito. Per il resto siccita' (seguira' forse un post).

Stiamo andando di meno al playground, ma spesso il pomeriggio giochiamo dentro casa insieme ad altri bambini (e loro mamme) oppure andiamo in biblioteca.
Il lunedi pomeriggio andiamo in piscina. Dopo un inizio tormentato, D ha finalmente preso confidenza con l'insegnante ed ora e' sempre contento e si diverte... non gli piace ancora fare i tuffi ne' mettere la testa sott'acqua, ma non abbiamo fretta. Ogni volta che arriviamo in piscina chiede sempre "c'e' Miguel, vero?". Gli faccio vedere che c'e' e si tranquillizza.... se non c'e' Miguel (ultima volta e' stata due mesi fa credo) non e' contento e piange.... supereremo anche questo con il tempo. Miguel e' proprio bravo e paziente, sempre sorridente, trasmette calma... Se un giorno dovessi decidere di riprovare a imparare a nuotare, anche io chiedero' di avere Miguel, altrimenti nulla!
[parlando con altre mamme, sia qui che in italia, mi e' parso di capire che ci sono delle piccole-grandi differenze sul metodo di insegnamento: qui non si usano i braccioli, ci sono 2 o 3 bambini per insegnante, che quindi vengono "portati" nell'acqua piu' profonda (ci vuole poco con un toddler) uno alla volta, mentre gli altri restano su uno "scalino" con l'acqua fino alla vita]

Il giovedi pomeriggio andiamo alla lezione di musica da Music Together (Sabina ha appena scritto un post al riguardo). Anche qui all'inizio D era molto timido e stava sulle sue, ma ora sembra il "capo della banda" :-).
Sia con la piscina che con la lezione di musica ci troviamo bene e proseguiremo fino a quando potremo o fino a quando sara' ora di imparare a suonare uno strumento vero (ho trovato il sito di una scuola di musica non lontano da casa, e le prime lezioni vedo che sono per bambini di 4 anni).

Questo giovedi' e' Thanksgiving, saremo ospiti da amici... ma neanche quest'anno avremo il tacchino :-).
La cosa importante e' che ci aspettano 4 giorni di vacanza, l'ultimo dei quali sara' il compleanno di D.
Subito dopo, il primo dicembre, tireremo fuori l'albero di Natale e inizieremo con i libri Natalizi.. e la letterina a Babbo Natale.
Siamo ufficialmente entrati nella holiday season, mi ha detto ieri la commessa del supermercato... dove c'era tantissima gente che faceva la spesa come se non ci fosse un domani!
D'altra parte qui la Befana non arriva, e il primo gennaio sara' l'ultimo giorno festivo.


11/17/2014

1189 - Renovation giorni 10 e 11 / Assemblaggio finale

E cosi' dopo un totale di 11 giorni lavorativi (distribuiti in tre settimane, sigh) il bagno e' pronto!!
Gli ultimi due giorni sono stati dedicati al montaggio di: luci, mobiletto, specchio, toilet/tazza, tubo della doccia... sono poi seguiti un paio di giornate di pulizie intense... e ora siamo puliti e contenti :-).
Avemmo dovuto fare sistemare subito anche il mezzo-bagno del piano di sotto, ma abbiamo rimandato ai pimi di dicembre.

Accennavo qualche post fa alla scelta del mobiletto per il bagno (qui si chiama vanity).
E' stata la prima cosa che abbiamo iniziato a cercare, in giro per negozi...  ma il tipico mobiletto da bagno americano non ci entusiasmava... Ne avevamo trovato uno on-line molto bello, ma venendo dall'italia i costi erano proibitivi, quindi a meno di spendere una cifra esagerata non riuscivo a trovare nulla di colorato.
Ne ho trovati poi alcuni colorati del tipo "wall mounted" cioe' attaccati alla parete, senza appoggio sul pavimento... e dopo una luuuuuunga discussione con il marito, abbiamo democraticamente deciso che quello wall mounted l'avremmo messo solo nel bagno di sotto, mentre per il bagno dei bambini sarebbe stato meglio uno di quelli piu' tradizionali.
E quello che vedete nelle foto e' il migliore che ho trovato... ho compensato con i colori sulle pareti :-)

Un confronto prima-dopo :












11/11/2014

1188 - Renovation giorni 6, 7, 8 e 9 / Mattonelle!

La scelta delle mattonelle non e' stata semplice.
Abbandonata l'idea di mettere un mobiletto da bagno colorato (seguira' post), ho deciso di mettere invece delle mattonelle colorate, ma come al solito sono rimasta delusa dal concetto di "colorato" degli americani.... dopo aver visitato tre negozi in cui il massimo del colorato erano le sfumature del grigio, mi sono dedicata alla ricerca on-line.
Prima ho cercato ispirazione su "cosa fare", e dopo aver deciso che la soluzione migliore era l'arcobaleno, ho cercato e trovato una ditta che produce mattonelle di molti colori. Non riuscendo a vederle "dal vivo", e dato che richiedere per posta una mattonella campione (di quella marca) costa $8.50, ho deciso di scegliere direttamente on-line i colori, facendo poi l'ordine in negozio (lo stesso negozio in cui abbiamo preso le mattonelle per il pavimento, che pero' non aveva queste mattonelle colorate in esposizione).
Inizialmente volevo sette colori, ma dato che queste mattonelle si vendono "a scatola", ogni scatola ha molti piu' pezzi del necessario e il costo e' di $175 a scatola, a malincuore ho rinunciato a due colori.... i cinque scelti mi piacciono tutti, ma devo ammettere che avrei preferito un verde piu' chiaro.

In poche parole:
- mattonelle colorate per la parete, prodotte in Messico, $35 per square feet ($380 al metroquadro),
- mattonelle biache per la parete, prodotte in Cina ma dal nome italiano (bellavita), $4.7 per square feet ($50 al metroquadro),
- mattonelle per il pavimento, prodotte in Italia (yeeehhh), $4.8 per square feet.


I piastrellisti hanno impiegato tre giorni per rivestire le pareti e uno per il pavimento, e questa e' la situazione a oggi (reggetevi forte!):


c'e' una fascia (anzi due, una doppia e una singola) di mattonelle colorate che gira tutto attorno al bagno (rosso-arancione-giallo-verde-blu ecc), piu' un'altra fascia singola solo nella zona attorno alla vasca da bagno


da questa foto si vede che le mattonelle attorno alla vasca da bagno arrivano in alto, mentre le altre sono a mezza altezza, qui la chiamano "waistcoat"
[in generale ho potuto constatare che nei bagni  le mattonelle si trovano solo sulle pareti attorno alla doccia/vasca da bagno, mentre in italia le abbiamo lungo tutto le pareti... ho raggiunto un mio compromesso]


e qui si vede anche il pavimento.
La nostra casetta diventa sempre piu' colorata ;-).

11/05/2014

1187 - Renovation giorni 2, 3, 4 e 5 / Preparazione pareti

Il secondo giorno dei lavori e' stato dedicato all'installazione della vasca da bagno e alla modifica dei tubi dell'acqua, dato che non ci sara' piu' il "doccino" fisso in alto, ma ci sara' il "doccino" con tubo flessibile che parte da meta' altezza. Inoltre e' stata cambiata la finestra (e hanno cambiato anche quella del bagno di sotto, che e' in attesa di essere rinnovato appena finiscono con questo bagno).




Il giorno 3 sono venuti i piastrellisti e hanno cominciato a ricostuire la parete attorno alla vasca da bagno, hanno messo del cemento e una rete di metallo (questo e' quello che ne posso dire nella mia ignoranza):


E cosi' e' finita la prima settimana, dato che hanno iniziato al martedi, e il giovedi hanno fatto pausa.

Lunedi (giorno 4) e' venuto l'imbianchino e ha imbiancato pareti e soffitto.... al pomeriggio sono venuti i piastrellisti, ma hanno detto che la vernice era troppo fresca e non potevano lavorare.

Martedi (giorno 5) sono tornati i piastrellisti e hanno finito di preparare la parete attorno alla vasca da bagno, hanno messo uno strato di materiale impermeabile (?) in un paio d'ore e poi sono andati via.
Il capo dei piastrellisti (che e' veramente un tipo, avra' 10 anni piu' di me ma e' gia' nonno, ha la cresta (di capelli intendo), si vesta da punkabbestia (come diremmo a Roma) e ascolta e canta la musica rock mentre lavora... pero' e' bravo, eh) ha lasciato la sua firma sulla parete:



Intanto il corridoio, le scale e parte del piano inferiore sono rivestiti di "carta" cosi' che il pavimento non si rovina:

poi ci sono i miei teli, che a conti fatti non sarebbero serviti, perche' c'e' veramente poca polvere in giro, piu' che altro c'e' dello sporco per terra... sembra di vivere in un cantiere... ma cucina e camere sono "salve".

Stamattina hanno iniziato finalmente con le mattonelle.... a presto il post colorato! :-)